Messa a Disposizione: come candidarti se non sei iscritto in graduatoria
Condividi l'articolo

Ogni anno migliaia di aspiranti docenti fanno affidamento alla domanda di Messa a Disposizione per insegnare nelle scuole.

Altrimenti nota come MAD, questa domanda è davvero uno dei sistemi più efficaci per iniziare a prendere confidenza con la professione di insegnante o candidarsi come personale ATA.

Eppure, la MAD non è solo questo. 
Scopriamo insieme tutti i vantaggi della nostra Messa a Disposizione!

Messa a Disposizione: quali sono i vantaggi

La domanda di Messa a Disposizione è sempre stata usata dagli istituti scolastici per arruolare i docenti,
finalizzati a coprire le cattedre vacanti delle scuole.

Anche quest’anno, gli istituti si rivolgeranno alle MAD per arruolare il personale docente: questa è una previsione dei sindacati, i quali hanno più volte sostenuto come le carenze del Nuovo reclutamento docenti voluto da Bianchi, porteranno ad un aumento del precariato scuola.

La MAD presenta determinate caratteristiche positive, in grado di permetterti di ottenere incarichi di supplenza.

Ecco quali:

  • la domanda di Messa a Disposizione ti consente di candidarti nelle scuole anche se non sei iscritto in graduatoria;
  • la MAD ti consente, inoltre, di maturate punteggio utile per il tuo futuro inserimento in graduatoria;
  • se inviata con una piattaforma specializzata, la MAD ti consente di godere di ulteriori vantaggi, che ti porteranno ad aumentare le tue possibilità di una convocazione.

Se non sei iscritto in graduatoria

La domanda alle scuole nota come MAD è una delle vie preferenziali, scelte da docenti e personale ATA per ricoprire incarichi di supplenza.

Si tratta di una domanda informale, indipendente da graduatorie e concorsi:
è infatti una possibilità di cui può usufruire chiunque sia in possesso del giusto titolo di studio e dell’accesso alle Classi di Concorso necessarie per candidarsi come supplente nelle scuole. 

Come abbiamo detto, essendo un’istanza informale, non necessita di particolari trafile burocratiche: all’aspirante supplente sarà necessario compilare una domanda e recapitarla presso l’istituto di suo interesse.

La sua semplicità la rende il mezzo più efficace a disposizione di chi non è iscritto nelle graduatorie GPS o in quelle d’istituto.

(Se vuoi sapere come può fare un aspirante docente non inserito in graduatoria per inviare la propria MAD, resta con noi! Ne parliamo nel prossimo paragrafo).

Ma la MAD può essere inviata anche se sei iscritto nelle graduatorie.

Attenzione però: il Miur ne ha strettamente vietato l’invio sulla stessa provincia nella quale il candidato è già inserito in graduatoria.

La MAD, quindi, può essere inviata anche da chi è inserito in graduatoria,
purché venga inviata su diversa provincia e diversa Classe di Concorso,
per la quale si è già iscritti in graduatoria.

Invia subito la tua MAD

Supplenze da MAD: quale punteggio?

Veniamo ora ad altri vantaggi della domanda di Messa a Disposizione.

Innanzitutto, chi sarà chiamato ad effettuare una supplenza tramite MAD percepirà,
al pari dei suoi colleghi, uno stipendio.

Al di là del riconoscimento economico, una supplenza tramite domanda di Messa a Disposizione permette anche di accumulare punteggio, utile per un futuro inserimento o aggiornamento in graduatoria. 

Con la MAD supplenze si possono maturare fino a 12 punti per anno scolastico, nelle seguenti modalità:

– 2 punti per ciascun mese o frazione di almeno 16 giorni;
– 1 punto ogni 16 giorni di contratto per il servizio prestato su altra Classe di Concorso o su altro posto anche di altro grado.

Messa a Disposizione

Come inviare una MAD

Docenti.it si occupa da oltre 7 anni di aiutare laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola
con la domanda di Messa a Disposizione.

Grazie al nostro servizio dedicato, potrai ricorrere all’aiuto di un vero consulente che ti aiuterà a redigere la tua MAD facilmente, velocemente e senza errori.

Una volta validata dal nostro team, ci penseremo noi a inviarla negli Istituti,
che potrai scegliere tu sia in base al grado di istituto sia alla provincia.

E tutto a partire da 19€ per provincia o grado scolastico!

Il nostro sistema di invio traccerà la consegna della tua MAD, di cui ti condivideremo anche un report dettagliato.

In questo modo, avrai la certezza degli istituti che hanno ricevuto le tue domande, e nel frattempo avrai risparmiato tempo e fatica.

Fidati: questa scelta riguarda il tuo futuro come docente.
Soprattutto se non sei iscritto in graduatoria…

Non lasciare questa scelta al caso!

Invia subito la tua MAD


Ma prima che tu abbandoni questo articolo, c’è un’altra cosa che vogliamo dirti…

Invia la tua MAD sostegno a soli 12 euro

Per avvantaggiarti rispetto a migliaia di altri candidati, abbiamo deciso di ideare una PROMO che potesse consentirti di candidarti per uno dei ruoli più richiesti dalle scuole al momento.

Stiamo parlando del ruolo del sostegno.

Come già saprai, ogni anno le scuole cercano disperatamente supplenti di sostegno
da inserire nel proprio organico.

Il motivo?

Mancano sempre di più i docenti specializzati per questo ambito.

Di conseguenza, è facile che le scuole chiamino anche aspiranti non ancora in possesso dei requisiti idonei… persino aspiranti con il solo diploma!

Per questo motivo, abbiamo deciso di ideare una PROMO che ti consentisse di inviare una MAD sostegno a soli 12 euro, anziché 19!

Questa PROMO è valida solo se hai già acquistato una MAD con noi…
e decidi di affiancarne un’altra sul sostegno!

… Che è la cosa che ti consigliamo caldamente di fare!

Attiva la PROMO MAD SOSTEGNO

Leggi le ultime notizie:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it