Scegli la MAD migliore per la tua Classe di Concorso: come?
Condividi l'articolo

Spesso molti docenti ci scrivono per sapere quali Classi di Concorso devono inserire nella loro MAD a seconda del loro titolo di studi.

Questa informazione è molto importante (e utile) per capire come candidarsi al meglio negli istituti… e ottenere incarichi di supplenza!

Quando inviare MAD 2022?

Partiamo dalle basi.

La domanda di Messa a Disposizione è una candidatura informale,
una sorta di curriculum scolastico, che un aspirante docente o Personale ATA
invia agli istituti dove intende candidarsi.

La MAD è uno strumento molto importante, che consente ad un aspirante di “mettersi a disposizione” per l’appunto.

Ma…

Per riuscire a fare breccia nel cuore di un istituto scolastico non basta inviare una semplice candidatura.
Questa è una procedura che tutti gli aspiranti docenti mettono in atto.
Per questo, non ti basta per battere la concorrenza!

Bisogna avere un piano d’azione, come diciamo sempre.

E un piano d’azione strategico consiste, prima di tutto, nell’azzeccare i giusti tempi per un invio della tua candidatura alle scuole.

Ma che cosa significa questo?

Significa che devi assolutamente capire quali sono i periodi che richiedono un maggior numero di supplenti e quali sono quelli, invece, dove i supplenti, semplicemente… non servono.

E per darti un aiuto in questo, possiamo già dirti che…

Il periodo migliore per inviare la tua MAD è questo!
E perdurerà fino alla metà di settembre!

Perché proprio in questo primo mese dell’anno scolastico si tirano i dadi e si inizia a giocare la partita!

Vuoi gareggiare per un incarico di supplenza?

Invia ora la tua MAD!

Invia la tua MAD qui

MAD: dove inviare la tua domanda

La MAD può essere inviata in più province e in diverse tipologie.

Ad esempio, è possibile candidarsi su una determinata provincia con una MAD sostegno… e su un’altra, con una MAD Classica, per insegnare la propria materia!

Tutto sta a discrezione e a scelta del candidato, ovviamente.

Molti aspiranti docenti, tutti i giorni, ci chiedono come possono capire dove candidarsi per avere maggiori possibilità di ottenere supplenze.
Tutti vorrebbero saperlo.

E vorremmo saperlo anche noi, in effetti, ma…

Purtroppo, non ci sono percentuali precise e stimate che indichino con chiarezza in quali province e per quali Classi di Concorso si possano ottenere più chance di una convocazione!

Possiamo solo dire quanto già molti sanno, ovvero che: le province del nord Italia sono quelle dove la richiesta di aspiranti supplenti è maggiore.

Ma vogliamo dirti anche di più…

Se sei un aspirante docente (o personale ATA) e sei indeciso su quale provincia candidarti, mi raccomando:
cerca sempre di scegliere le province minori!

Non farti ingannare dalle apparenze: le province più sono grandi, più presentano un numero altissimo di aspiranti che desiderano entrare nel mondo scuola e, ogni anno… si candidano!

Quindi, mi raccomando… fai attenzione a quale provincia scegli!

Perché dalla scelta della provincia dipende buona parte di una tua futura convocazione.

Il resto… dipende dalla tipologia di MAD che scegli di inviare e dalla Classe di Concorso alla quale la tua Laurea conferisce accesso!

Classi di concorso MAD: cosa sono

Se sei un supplente più “navigato” ormai saprai già tutto sulle Classi di Concorso.
Saprai che sono dei codici che identificano le materie che potrai insegnare nelle scuole.

E saprai anche che, per avere accesso ad una Classe di Concorso completa non basta solo la Laurea magistrale/Specialistica/Vecchio ordinamento: ma sono necessari, alle volte, anche dei crediti da integrare per completare tale CdC.

(Se hai dei dubbi sul fatto che la tua Laurea conferisca accesso ad una Classe di Concorso completa, ti consigliamo di effettuare una Valutazione del tuo Piano di studi: puoi farlo qui).

Tornando al nostro discorso…

Come dicevamo, per avere accesso ad una Classe di Concorso non basta la laurea triennale.
Purtroppo, non è sufficiente.

Ma questo che cosa significa? Che con una Laurea triennale non puoi inviare la tua MAD alle scuole?

No, assolutamente no.

Con la Laurea triennale tu puoi candidarti per insegnare con la MAD.

Ma vediamo i singoli casi.

MAD

Se hai una Laurea magistrale

Se hai una Laurea Magistrale dovresti avere accesso ad una Classe di Concorso completa (se hai dei dubbi, come dicevamo prima, l’unica cosa da fare è far valutare il tuo Piano di studi), però…

Avere accesso ad una CdC, di fatto, non significa nulla.

Perché diciamo questo?

Perché non tutte le Classi di Concorso sono richieste dagli istituti scolastici.

Esistono Classi di Concorso molto richieste (perché sono le più rare) e CdC, invece, molto molto sature.

Ecco, questo significa una cosa soltanto: se possiedi una Classe di Concorso rara, puoi assolutamente candidarti con una MAD Classica per insegnare la tua materia.
E ci sono ottime probabilità che tu venga contattato!

Se, invece, sei in possesso di una Classe di Concorso satura, qui la faccenda si complica.

Perché avere accesso ad una CdC satura significa, di fatto, che in quella Classe di Concorso sono inseriti già migliaia di docenti.

E, di conseguenza… le tue speranze di ottenere una convocazione sono molto basse.

Vuoi un esempio?

L’esempio più tipico riguarda i laureati in Giurisprudenza, vecchio ordinamento.

Questa Laurea conferisce accesso alla A-46, che è una delle CdC più sature in assoluto.
Di conseguenza, quando capita che un aspirante docente si rivolga a noi per sapere che tipologia di MAD può inviare con questa Laurea (e capita spesso), capisci bene che sarebbe una follia, da parte nostra, consigliare di candidarsi per la sua materia.

Perché sappiamo che le sue possibilità di ricevere una convocazione sarebbero molto molto basse.

Per questo motivo, a chi insiste nel voler mandare una MAD Classica con questo titolo di studi, noi consigliamo, perlomeno, di affiancarla ad una MAD Sostegno.

In questo caso, infatti, dato il desiderio espresso dal candidato di voler entrare nel mondo scuola come supplente docente, con una MAD sostegno, ovviamente, avrebbe molte più possibilità di ricevere una convocazione.

A maggior ragione, dal momento che i supplenti sul sostegno sono sempre molto molto richiesti dalle scuole.

Per questo motivo, noi di Docenti.it abbiamo deciso di attivare una PROMO.

Al posto di 19 euro, la MAD sostegno costa attualmente 12 euro per provincia e grado di istruzione!

Ma l’offerta non sarà valida per sempre… quindi: affrettati!

Le scuole stanno convocando i supplenti ORA!

Attiva ora la PROMO MAD SOSTEGNO

Compila la tua MAD sul nostro sito: verrai ricontattato entro 24h lavorative
da uno dei nostri consulenti esperti per il riepilogo dei tuoi dati.


Dopo la chiamata, la tua MAD verrà inviata automaticamente a tutti gli istituti statali della provincia da te scelta.
E tu riceverai un Report in PDF con indicate le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura!

Ma ora vogliamo darti qualche informazione in più.

Parliamo sempre di Classi di Concorso: nei prossimi paragrafi vogliamo che indicarti quali sono le CdC più sature, quelle da evitare e quelle più richieste dagli istituti!

Un ottimo motivo per continuare a leggere, non ti pare?

Le Classi di Concorso più sature

Alcune Classi di Concorso possono essere sature per diversi motivi.

Facciamo un esempio pratico.

La A-46 (Scienze giuridico-economiche), alla quale hanno accesso sia i laureati in Giurisprudenza, sia i laureati in Economia (tra i tanti titoli, abbiamo preso i più “comuni”) è satura per due ragioni:

  • prima di tutto, perché i laureati in Giurisprudenza ed Economia sono veramente molti;
  • il secondo motivo: una materia come “Diritto” è praticata poche ore negli istituti scolastici: di conseguenza, un docente che deve conseguire le 18 ore settimanali dovrebbe insegnare la materia in diverse scuole, non in un istituto soltanto.

Stabilito il motivo per il quale alcune CdC sono sature, veniamo a riportare ora quali sono le Classi di Concorso più sature in assoluto:

Eccole qui:

  • A-18 (Filosofia e Scienze umane);
  • A-46 (Scienze giuridico-economiche);
  • A-47 (Scienze matematiche applicate);
  • A-45 (Scienze economico-aziendali)

Queste sono le Classi di Concorso più sature.
Di conseguenza, se hai accesso ad una di queste CdC, saprai già che riuscire ad ottenere supplenze con la MAD non è cosa semplice.

Ma andiamo avanti e scopriamo quali sono le Classi di Concorso dove è quasi “inutile” candidarsi.

Classi di Concorso dove è inutile candidarsi

  • A-31 (Scienze degli alimenti);
  • A-07 (Discipline Audiovisive);
  • A-10 (Discipline grafico-pubblicitarie);
  • A-15 (Discipline sanitarie);
  • A08 (Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e dell’industria, scenotecnica).

Per queste Classi di Concorso vi è pochissima richiesta di supplenti, nelle scuole.

Infatti, dal momento che si tratta di materie molto particolari, le scuole non necessitano di docenti che possano insegnare tali materie negli istituti.

Di conseguenza… stiamo sempre parlando di Classi di Concorso da evitare.

E ora veniamo invece a quelle più rare, più richieste.

MAD

Le Classi di Concorso più rare

Quali sono le Classi di Concorso più richieste dagli istituti?
Per quali di queste dovresti candidarti con la tua MAD per avere maggiori possibilità di convocazione?

Le Classi di Concorso più richieste in assoluto dalle scuole sono queste:

  • A12 – Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado;
  • La A20 – Fisica;
  • A22 – Italiano, storia, geografia, nella scuola secondaria di I grado;
  • La A26 – Matematica.
  • E la A28 – Matematica e Scienze.

Hai un titolo di studio che conferisce accesso ad una di queste Classi di Concorso?

Allora… vai sul sicuro!

Sono in molti, infatti, gli aspiranti docenti che si sono rivolti a noi per inviare la loro MAD, che hanno ottenuto una convocazione subito grazie a una di queste Classi di Concorso.

Una volta appurato questo… vediamo invece come ti devi comportare se hai una Laurea triennale e, di conseguenza, non hai accesso ad alcuna Classe di Concorso.

E se hai una Laurea triennale?

Se sei in possesso di una Laurea triennale, come saprai bene,
non puoi ancora accedere alla Classe di Concorso,
almeno fino a quando non completi il tuo percorso di studi con un titolo di Laurea magistrale.

Di conseguenza… quali tipologie di MAD dovresti inviare se hai solo una triennale?

Dipende.

Prima di tutto, la domanda che vogliamo farti è questa:

Stai conseguendo la magistrale?

Se la risposta è “Sì”, in questo caso, puoi inserire nella domanda di Messa a Disposizione il tuo titolo di studi attuale e dichiarare nelle note il fatto che stai conseguendo la Magistrale.
In questo modo, puoi candidarti con una MAD Classica, per insegnare la materia della tua Classe di Concorso.

Nel caso in cui, invece, tu non stia terminando il tuo percorso di studi, il consiglio che noi ti diamo è quello di lasciarti aperta la possibilità di candidarti sul sostegno.

Ovviamente, però, una cosa da valutare è sempre il Diploma conseguito in precedenza.

Talvolta, molti clienti che ci scrivono per chiedere assistenza, non sanno che sono in possesso di un Diploma che ha una validità ben maggiore della propria Laurea triennale.

È il caso, ad esempio, dei Diplomi ITP.

Se hai un Diploma

I Diplomi ITP (Istituto Tecnico Pratico), attualmente conferiscono accesso diretto
a determinate Classi di Concorso, senza che vi sia bisogno di un titolo di studi superiore.

Per fare un esempio pratico: un aspirante docente ITP può candidarsi con una MAD per insegnare (ad esempio, nei laboratori) nelle scuole secondarie di II grado.

Quindi… se hai solo un Diploma e vuoi candidarti con una MAD per insegnare, non è impossibile, anzi.

È necessario solo valutare che tipologia di Diploma possiedi.

In caso il tuo Diploma non fosse ITP, puoi sempre candidarti come Personale ATA, per ricoprire ruoli amministrativi, tecnici o ausiliari all’interno del mondo scuola!

Vuoi entrare nel mondo scuola ma non sai come fare?

Contattaci!

Il team di Docenti.it è a tua disposizione per assisterti e aiutarti in questo arduo compito:
entrare nel mondo scuola come docente o Personale ATA!

Da oltre 7 anni la nostra realtà aiuta aspiranti docenti e ATA ad immettersi nella scuola.

Grazie al nostro servizio di Invio MAD online tu verrai assistito da un team di consulenti esperti, che si occuperanno di riepilogare la tua MAD (dopo avvenuta compilazione sul nostro sito), correggerla da eventuali errori ed inviarla a tutti gli istituti statali della provincia da te scelta!

Subito dopo la chiamata del consulente (che si occuperà di riepilogare i tuoi dati) tu riceverai un report con indicate tutte le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura!

Inoltre, il nostro servizio è tutelato dalla garanzia Soddisfatti e Rimborsati!
Questo significa che… se non ricevi il servizio adeguato, noi ti rimborsiamo dell’intero importo!

(NOTA BENE: la garanzia non tutela la non convocazione da parte degli istituti: sono i dirigenti scolastici a decidere quali supplenti convocare!)

Affrettati!

Le scuole stanno già convocando i supplenti ORA!

Invia ORA la tua MAD qui

Contatta la redazione

Hai dubbi da porci o domande riguardo il servizio di invio Messa a Disposizione?

Puoi contattare la nostra redazione a questo indirizzo: [email protected]

Riceverai una risposta alle tue domande nel breve tempo possibile.

Leggi gli ultimi articoli:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it