MAD scuola: i 3 errori da non commettere

Si avvicina il momento clou per l’invio della MAD scuola, la domanda informale che gli aspiranti docenti e membri del personale ATA possono consegnare nelle scuole per candidarsi ad incarichi di supplenza.

Come sappiamo, ogni anno gli istituti si trovano in difficoltà: le graduatorie non bastano a colmare i posti vacanti, e per questo le segreterie scolastiche non possono che ricorrere alle domande di Messa a Disposizione per reperire insegnanti e ATA.

Continua a leggere

DS: ECCO COME VALUTA LE MAD LA SCUOLA

La posizione del docente in graduatoria e la MAD scuola sono le due strade possibili per essere considerati dal Dirigente Scolastico, in fase di assunzione supplenti.

Prima di fare questo, però, il Dirigente Scolastico deve rispettare un determinato iter nella valutazione delle graduatorie di istituto.

Questo, seecondo gli artt. 5 e 6 del Regolamento delle supplenze, approvato con D.M. 13 giugno 2017.

Ma qual è questo iter che bisogna rispettare per le graduatorie di istituto?ù

Vediamolo insieme.

Continua a leggere