Il 56% dei laureati SBAGLIA l’inserimento in graduatoria GPS

Se anche tu ti inserirai fra poche settimane nel nuovo aggiornamento graduatorie e vuoi l’unico sistema che ti permette di inserirti in GPS senza commettere errori, sei nel posto giusto!

Con il nostro metodo i dati si ribaltano: promettiamo di ridurre i tempi per l’ottenimento del ruolo del 50%, se seguirai tutti i passaggi che ti indicheremo.

Continua a leggere e scoprirai alcuni errori letali che distruggono il tuo obiettivo di diventare insegnate nei prossimi 24 mesi...

Questo è un dato di fatto, dal quale non si scappa.
Purtroppo, sono molti i laureati che si trovano a commettere errori durante l’iscrizione alle graduatorie provinciali (e molti di loro sono del tutto inconsapevoli di averli commessi)...

Ti faccio degli esempi teorici che poi richiederanno una consulenza pratica.

Moltissimi docenti commettono QUESTI errori nell’inserirsi in graduatoria:

  • Inseriscono due titoli di studio nella domanda

Invece di limitarsi ad inserire solo la Laurea magistrale, mettono anche la triennale.
...Risultato?
Se vengono convocati per insegnare, una volta effettuati i dovuti controlli, si ritroveranno...
Depennati dalle graduatorie.

  • Inseriscono certificazioni non riconosciute dal Miur

Errore molto comune che porta, anche questo, dritto al...
...Depennamento.

  • Sbagliano ad inserire il punteggio delle supplenze che hanno svolto

Quando una supplenza che hai svolto non ricopre la tua Classe di Concorso, non hai diritto al punteggio pieno.
E anche in questo caso, nel momento in cui verrai convocato da graduatoria, il risultato non potrà che essere...
...Il depennamento.

Il depennamento è quello che ti attende, se commetti uno di questi errori nell’inserimento in graduatoria.
E ti sto indicando solo gli errori più comuni: ce ne sono tanti altri che non posso indicarti qui, ma che potrai scoprire solo affidandoti ad una consulenza specifica, durante la quale scoprirai quali passi devi compiere per arrivare preparato all’aggiornamento graduatorie... e quali errori evitare.

...Ma non è finita qui.
Gli errori che puoi commettere non rappresentano l’unico ostacolo all’ottenimento di incarichi da graduatoria.

C’è un altro fattore da considerare...

...Un fattore da non sottovalutare riguarda la posizione di partenza con la quale ti sei inserito nelle GPS.

Ma perché è importante la posizione di partenza?

Partiamo da questo esempio:

Magari ti sei laureato con lode.
Hai un punteggio di partenza di 33 punti e, forte di questo, credi che ti sarà sufficiente per posizionarti al meglio in graduatoria.
Hai una Laurea magistrale in Economia Aziendale, che conferisce accesso a più Classi di Concorso, tra le quali: la A-46 (Scienze giuridico-economiche), la A-45 (Scienze economico-aziendali) e la A-47 (Scienze matematiche applicate).
Non ti poni domande su quale sia la CdC migliore per la quale inserirsi, così scegli a tuo piacimento.
E ti inserisci su una provincia molto grande come Milano.
E attendi...
E attendi.

Attendi una convocazione… che non arriverà mai.
Questo per due motivi:

- Prima di tutto, perché il punteggio di partenza con cui ti sei inserito non è per niente alto... Specialmente per una provincia molto grande come Milano, dove, con un punteggio come il tuo sono posizionati almeno altre 3.800 docenti!
Risultato?
Possibilità di ottenere convocazioni pari a zero!

- Secondo: perché nell’inserirti su Milano non hai ragionato su quale poteva essere la Classe di Concorso più favorevole per la provincia nella quale ti stavi inserendo.

Provincia, punteggio e Classe di Concorso rappresentano i cardini che aprono le porte ad un incarico di supplenza.

Che cosa significa questo?

Che per poter ottenere maggiori chance di una convocazione da graduatoria, devi assolutamente assicurarti di inserirti in graduatoria con un punteggio alto, in una provincia favorevole alla tua Classe di Concorso.

Se tu avessi saputo che posizionandoti su Milano saresti finito in fondo alle graduatorie, ti saresti inserito lì?
E se avessi saputo che su Lecco avresti avuto un posizionamento più alto?
Sarebbe cambiato qualcosa per te?

Noi pensiamo proprio di sì.
Ma andiamo avanti...

...Come potevi sapere che la Classe di Concorso A-46, per la quale ti sei posizionato in graduatoria fosse la più satura in assoluto?
Con la A-47 avresti avuto maggiori possibilità di ottenere un posizionamento più alto. E avresti potuto ottenere sicuramente un incarico di supplenza nel breve tempo.

Ma come potevi sapere quale sarebbe stata la CdC migliore con la quale ti saresti potuto posizionare al meglio?

Forse un tempo non potevi saperlo (e, di questo, non hai colpe), ma adesso...
...Le cose sono cambiate.

Adesso puoi scoprire esattamente come posizionarti al meglio per il prossimo aggiornamento graduatorie.

E lo puoi fare affidandoti al nostro protocollo InCattedra.

Grazie a questo servizio, uno dei nostri consulenti valuterà la tua Classe di Concorso migliore (quella più completa).
E valuterà qual è la provincia nella quale potrai posizionarti al meglio, sulla base del tuo punteggio e della tua situazione specifica.

(Migliaia di docenti hanno già ottenuto incarichi grazie al nostro servizio)

E se anche solo per un momento hai pensato di poter fare tutto da solo...
E di poter andare avanti senza l’aiuto di una persona esperta nel settore, ti invitiamo a ragionare su questo…

...Se tu continui a muoverti senza avere un’idea di dove tu stia andando, non potrai mai arrivare da nessuna parte.

Il che, in termini di graduatorie, equivale a dire:
possibilità di ottenere una convocazione pari a zero.

Hai idea di quante volte capiti questa situazione?

Aiutiamo da oltre 6 anni docenti e neolaureati ad entrare nel mondo scuola e siamo ormai abituati a trovarci di fronte le situazioni più disparate.
Vogliamo aiutare i docenti di tutta Italia a trovare un loro posto nel mondo scuola perché noi ci siamo passati per primi: e abbiamo visto in prima persona quanto i sindacati non aiutino gli aspiranti docenti e non ci sia nessuno pronto a supportali in questo lungo percorso.
Proprio per questo, nel corso degli anni abbiamo strutturato un team di professionisti quotidianamente aggiornato su tutte le tematiche del mondo scuola, per poter dare ai futuri docenti tutta l’assistenza che richiedono.

Anche perché, la realtà dei fatti è che...

Moltissimi docenti arrivano impreparati all’aggiornamento graduatorie.
E probabilmente è capitato anche a te.

E questo può succedere per due semplici motivi:

  • primo: nessuno ti dice quali sono i passi che devi compiere per inserirti in graduatoria GPS al meglio e senza intoppi.
    Non c’è nessuno che ti guida in questo percorso e che ti prepara al meglio per un evento così importante per te;
  • secondo: non hai mai seguito la giusta strategia.

L’inserimento in graduatoria è un momento molto importante
e delicato per ogni aspirante docente.

Infatti, se sei un docente già inserito in graduatoria, potrai aggiornare il tuo posizionamento: se, invece, vorresti inserirti per la prima volta, questa rappresenta per te l’occasione per poterlo fare al meglio.

(Il servizio comprende la modalità Soddisfatti o rimborsati!
Se non sei soddisfatto del servizio che offriamo, noi...
...Ti rimborsiamo l’intero importo!)

Ma che cosa concorre all’ottenimento di un posizionamento migliore?

Per inserirti in graduatoria al meglio, prima ti abbiamo parlato di due cose che il sistema scolastico non ti ha mai dato: non ti ha mai indicato quali passi seguire per poter diventare insegnante di ruolo e non ti ha mai munito di una strategia.

A questi due aspetti concorrono diversi fattori, tra i quali:

  • conoscere il tuo posizionamento attuale in graduatoria e quello futuro che potresti avere;
  • scoprire come devi ancora muoverti per ottenere una buona posizione, ai fini di una convocazione;
  • evitare errori banali (ma letali) per il prossimo aggiornamento graduatorie.

Entrambi questi due aspetti sono importanti.
E puoi ottenere entrambe le cose, se solo tu decidessi di affidarti al nostro nuovo protocollo:

Stiamo parlando di un servizio innovativo, ma già testato da migliaia di persone...

...Sotto ti lasciamo qualche testimonianza di chi ha utilizzato il protocollo InCattedra, che ti consentirà di scoprire su quali 6 province potrai ottenere un posizionamento più alto in graduatoria.

Ma...

Prima di arrivare a parlarti nel dettaglio di InCattedra, vogliamo spiegarti perché valutare l’inserimento in graduatoria in un’altra provincia è importante per arrivare ad ottenere una convocazione.
La valutazione della tua posizione in graduatoria su province migliori  rappresenta un grande asso nella manica per te.
Soprattutto perché non tutte le province sono favorevoli alla tua situazione specifica: questo significa che su alcune avrai un posizionamento molto basso (con scarsissime possibilità di ottenere una convocazione), mentre su altre potrai ottenere...
...Una posizione sicuramente migliore.

Anche perché, lo ripetiamo affinché sia ben chiaro:
se tu attualmente ricopri una posizione molto bassa in graduatoria,
tu non otterrai mai convocazioni.
In pratica: se decidi di inserirti in GPS con un punteggio basso...
...Non ha proprio senso che tu ti iscriva!

Se tu sei inserito su una provincia molto grande con un punteggio anche notevole, ma, assieme a te, sono posizionati altri 400 candidati con lo stesso punteggio, tu non hai alcuna speranza di ottenere una convocazione!
La stessa cosa vale nel caso in cui tu non ti sia ancora iscritto in GPS: se decidi di inserirti quest’anno ma non hai fatto nulla per aumentare il tuo punteggio, tu andrai ad iscriverti in GPS con un posizionamento molto basso.
Questo è il motivo per il quale devi assolutamente prendere in considerazione l’idea di valutare altre province, diversa da quella in cui sei inserito (se sei già iscritto in GPS), oppure diversa da quella in cui vorresti iscriverti.

Dalla scelta della provincia dipende il tuo futuro come docente.

Un altro aspetto che devi considerare, come ti abbiamo già anticipato, riguarda la possibilità di ottenere una strategia mirata e basata sulla tua situazione specifica.

Che cosa significa questo?

Significa che, se vuoi davvero entrare in graduatoria con un posizionamento degno di una convocazione, devi munirti di un piano d’azione.
E questa strategia non puoi procurartela da solo.
Si tratta di affidarti ad un team di esperti, che possano analizzare la tua situazione specifica, le competenze da te acquisite, i titoli conseguiti e le supplenze svolte.
Esperti che si occupino del mondo scuola da molti anni e sappiano capire al volo le tue esigenze e sappiano indirizzarti.

Il che significa...

Creare per te un percorso.

E munirti di una mappa per poterlo percorrere senza intoppi
e senza rischi, perché il servizio è in modalità
Soddisfatti o rimborsati!

Prima abbiamo introdotto il nostro nuovo servizio InCattedra.
Ora vogliamo spiegarti nello specifico che cosa otterrai se deciderai di attivare questo protocollo.
Avrai:

  • un consulente che ti seguirà per un’ora di consulenza telefonica: in questo lasso di tempo, potrà vedere i tuoi titoli di studio e il percorso da te fatto come docente;
  • eviterai errori banali (ma non scontati) nell’inserimento in GPS;
  • otterrai una proiezione della tua posizione attuale in graduatoria e di quella che potresti avere, con la strategia giusta: strategia che ti consegneremo noi con un report creato su misura per te;
  • avrai una proiezione delle 6 migliori province  dove vedrai con i tuoi occhi un notevole miglioramento della tua posizione specifica;
  • capirai quali sono i passi che devi ancora compiere per aumentare il tuo punteggio, con un report dettagliato che ti indicherà il tuo posizionamento attuale e futuro in graduatoria.

Consulenza, proiezione della tua posizione, report e scelta della provincia.
Sono questi i punti di forza per ottenere un buon posizionamento in graduatoria...
...e aspirare ad incarichi di supplenza.

Anche perché, ricordati che le graduatorie GPS si aggiornano ogni due anni.
Questo significa che...

Se quest’anno ti inserisci in graduatoria nella provincia sbagliata,
rischi di non ottenere incarichi per due anni!

Significa due anni senza lavorare.
Che dramma sarebbe per te (e per la tua famiglia) rimanere nel limbo e non riuscire ad ottenere la sicurezza di un lavoro stabile?
Anche perché, (e ti poniamo questa domanda con assoluta sincerità)...

...Non sei stanco di essere un docente precario?
...Non sei stufo di dover rincorrere le scuole, ogni anno, per elemosinare qualche mese di supplenza?

Se la tua risposta è “Si”, allora...

Non hai nulla da perdere e in più...
...Rimarrai sbalordito dal percorso che riusciremo a fare assieme!

InCattedra ha un costo di 97 euro: si tratta di un piccolo investimento per una consulenza che ti cambierà la vita!

E siccome siamo certi del servizio che offriamo, possiamo garantirti che se non sarai soddisfatto.,.

Ti rimborseremo l’intera quota versata!

Affidati a degli esperti:
siamo gli unici in grado di incrociare tutte le graduatorie nazionali e darti dati certificati che indicheranno il tuo posizionamento attuale e quello futuro nelle graduatorie!

INCATTEDRA: LE TESTIMONIANZE DI CHI HA ATTIVATO IL PROTOCOLLO