Aggiornamento graduatorie provinciale: quali sono le province da evitare?

Quali sono le province dove è meglio non inserirsi per il prossimo aggiornamento graduatorie provinciale?

Lo scopriamo in questo articolo.

Aggiornamento graduatorie: come inserirsi correttamente in GPS

Il prossimo aggiornamento graduatorie provinciale avverrà nell’estate 2022.

Non siamo ancora certi di quale sarà il periodo preciso, in quanto a riguardo il Miur non ha ancora indicato date specifiche.
Possiamo però ipotizzare che avverrà nel luglio 2022.

Se sei un docente esperto, saprai già che prepararsi al meglio per la riapertura delle graduatorie è molto importante.
Infatti, un corretto inserimento in graduatoria determina un posizionamento più alto e, di conseguenza, questo comporta una sola cosa: maggiore possibilità di ottenere incarichi di supplenza.

Un inserimento corretto in graduatoria comporta una serie di procedure da attuare:

  • Avvalerti di un sistema che ti consenta di scoprire in quale provincia potresti posizionarti al meglio;
  • Evitare alcuni errori gravi che comporterebbero il tuo depennamento (scopri quali sono qui);
  • Aumentare il tuo punteggio graduatoria per poterti avvantaggiare rispetto ad altri candidati.

Forse già saprai che esiste un modo certo per aumentare il proprio punteggio in graduatoria: conseguire certificazioni, corsi di perfezionamento e Master.

Leggi anche: Riapertura GPS graduatorie: quanto tempo impieghi per ottenere una certificazione. 

Graduatorie provinciale: quali sono le province da evitare

Se hai letto l’articolo che ti abbiamo indicato nel paragrafo precedente, saprai che esistono delle tempistiche per conseguire le certificazioni, i corsi e i Master.

A questo proposito: fai attenzione, perché sono necessari almeno 6 mesi di tempo per conseguire un percorso idoneo, che dia una certificazione per il tuo punteggio.

Di conseguenza, tenendo conto che le graduatorie riapriranno in estate, non c’è molto tempo da perdere: ti conviene iniziare subito per poter accumulare più punteggio possibile.

Oltre a questo, un’altra cosa importante che devi considerare per inserirti in graduatoria al meglio sono le province.

La scelta delle province in cui inserirsi in GPS, infatti, è di fondamentale importanza, perché da questo deriva il punteggio che tu avrai su quella specifica provincia.

Immagino che ora ti starai chiedendo: “Ma esistono province migliori in cui inserirsi?

Chiariamo subito questo dubbio: sì, esistono province in cui è preferibile inserirsi in graduatoria.
E, di conseguenza, province da evitare assolutamente.

Leggi anche: Aggiornamento GPS 2022: quali sono le province migliori in cui inserirsi?

In questo articolo noi ti parleremo di quali sono le province dove è sconsigliabile inserirsi in graduatoria.

Prima di tutto, bisogna specificare che ogni situazione è a sé. Questo significa che l’inserimento in graduatoria, e il relativo punteggio, dipendono molto dal curriculum del docente e dai titoli di studio che ha conseguito.

Però…

Proprio come per l’invio delle domande di Messa a Disposizione, anche nel caso delle graduatorie è sconsigliabile l’inserimento nelle province più grandi.

Di conseguenza: province come Roma, Milano, Firenze (ecc.) sarebbero da evitare.
A meno che il docente in questione non abbia già un punteggio graduatoria molto elevato.
In quel caso, può tentare la sorte.

Parliamo di “sorte” per questo motivo: perché le province più grandi sono quelle più richieste.
Sono le province dove vi è un maggiore numero di istituti, questo è vero: ma lì si raduna anche un numero elevato di docenti che richiedono di insegnare.

Di conseguenza, è preferibile inserirsi nelle province minori, anche se questo, in molti casi, equivale ad un trasferimento da parte del docente in questione.

graduatorie provinciale

InCattedra: le 6 province migliori in cui inserirti

Bisogna considerare il fatto che, se davvero vuoi inserirti nel mondo scuola come docente, determinati sacrifici sono necessari al raggiungimento del tuo obiettivo.

Per questo ragione devi essere tu molto determinato: in caso contrario, sarà piuttosto difficile per te diventare insegnante di ruolo.

Noi di Docenti.it, come realtà esperta nel settore scuola da oltre 6 anni, vogliamo aiutarti ad inserirti in graduatoria nel miglior modo possibile, evitandoti di spendere soldi inutilmente in percorsi che non ti porteranno da nessuna parte.

Per questo motivo, abbiamo ideato il nuovo protocollo InCattedra, un servizio che ti consentirà di ottenere una proiezione delle 6 migliori province in cui inserirti.

Grazie al nostro servizio avrai un consulente a cui affidarti, una persona di fiducia che ti assisterà in una consulenza telefonica di un’ora, dove ti indicherà:

  • Qual è la tua attuale posizione in graduatoria;
  • Quale punteggio potrai raggiungere se seguirai i nostri consigli;
  • Quali sono le 6 province migliori riguardo il tuo caso specifico: ovvero, province dove otterrai un punteggio maggiore;
  • E quali passi devi ancora compiere per aumentare il tuo punteggio.

La proiezione delle 6 province migliori ti verrà consegnata scritta in un report finale, dove tu potrai vedere con i tuoi occhi, nero su bianco, quale punteggio avrai in graduatoria grazie al protocollo InCattedra.

Come abbiamo già detto prima, per diventare insegnanti sono richiesti determinati sacrifici.
Il percorso da intraprendere è lungo e tortuoso.

Noi cerchiamo semplicemente di consentirti di abbreviare questo cammino, indicandoti la strada più semplice da intraprendere.

Imbocca la strada giusta!

Scopri InCattedra

Leggi anche:

Photo credit: Pixabay.