Assunzioni docenti: come funziona lo scorrimento graduatorie supplenze
Condividi l'articolo

Il prossimo anno scolastico è sempre più vicino e le scuole si preparano alle assunzioni docenti.

Ogni anno sono tantissimi i supplenti convocati.

In quale ordine vengono utilizzate le graduatorie?
E quando si ricorre alla MAD (domanda di Messa a Disposizione)?

Assunzioni docenti: qual è l’ordine delle graduatorie?

Le convocazioni dei docenti per il prossimo anno scolastico sono già iniziate.

Esistono diversi tipi di graduatorie dalle quali si convocano i futuri supplenti:

  • GAE (Graduatorie ad Esaurimento)
  • GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze)
  • Graduatorie di Istituto (GI)

Infine, esiste anche un’altra procedura che permette di essere convocati per incarichi di supplenza, ovvero…

La domanda di Messa a Disposizione (MAD)!

Si ricorre alle graduatorie e alla MAD con un ordine ben preciso, e si passa allo scorrimento della graduatoria successiva quando si verifica l’esaurimento o l’incapienza degli elenchi.

Ma quel è l’ordine di utilizzo delle graduatorie per le supplenze?

Vediamo.

Supplenze posti comuni: ordine delle graduatorie

Per le supplenze su posti comuni si procede alla convocazione con questo ordine:

  1. GAE;
  2. GPS;
  3. GI;
  4. MAD.

Per il sostegno, invece, le cose sono un po’ più complicate.

Supplenze sostegno: ordine delle graduatorie

Per le supplenze sul sostegno (non finalizzate al ruolo) si segue questo ordine:

  1. elenchi di sostegno delle GAE, divisi per grado;
  2. GPS sostegno prima fascia per il relativo grado;
  3. GPS sostegno seconda fascia per il relativo grado;
  4. GAE posto comune (sulla base del punteggio ottenuto);
  5. GPS posto comune, con esclusione degli aspiranti inclusi nelle GPS di sostegno del grado relativo;
  6. MAD.

Per le supplenze sul sostegno finalizzate al ruolo si utilizzano invece le GPS sostegno prima fascia.

Posso essere convocato anche se non sono iscritto nelle graduatorie docenti?

Ogni anno le segreterie scolastiche si muovono con anticipo per la ricerca di supplenti.

Infatti, come testimoniato dagli ultimi due anni scolastici, c’è sempre più bisogno di supplenti all’ultimo minuto…

Molto spesso gli aspiranti inserti nelle graduatorie non bastano a ricoprire i ruoli scoperti.

In aggiunta, per il prossimo anno scolastico, sono previste circa 94mila nuove assunzioni: sarà impossibile non dover ricorrere alla MAD.

Quindi, il miglior modo per essere convocati dalle scuole senza essere iscritti nelle graduatorie è proprio la domanda di Messa a Disposizione.

Come già saprai, la MAD è un’istanza informale da inviare alle scuole per candidarsi ad eventuali incarichi di supplenza.

Anche tu, se sei interessato ad entrare nel mondo scuola, puoi inviarla: ti basterà avere il diploma/laurea specifici per la tua Classe di Concorso!

E ti sarà molto utile sapere che il momento giusto per inviare la MAD è proprio ora!

La scuola riaprirà a settembre, ma le segreterie stanno già lavorando…

Non perdere l’occasione e diventa anche tu un docente!

Inviare la MAD online: ecco come fare

Docenti.it, azienda esperta nel settore scuola da oltre 7 anni, ha pensato di creare un servizio fatto su misura per tutti gli aspiranti docenti.

Inviare una MAD sembra semplice… ma non è così.

Le scuole sono molto attente alla tua presentazione: non puoi permetterti di commettere errori.

Per questo, con la piattaforma di Docenti.it potrai inviare la tua MAD direttamente online: gli esperti consulenti di Docenti.it sapranno guidarti passo per passo.

Le scuole hanno già iniziato a cercare supplenti: che cosa aspetti?

Invia la tua MAD online con Docenti.it a partire da 19 euro.

Vuoi inviare la MAD sul sostegno?

Non preoccuparti: abbiamo la soluzione.

MAD sostegno online

Con Docenti.it potrai inviare la domanda di Messa a Disposizione anche sul sostegno.

Gli anni passati dimostrano come ci sia sempre più bisogno di supplenti sul sostegno…

Sei indeciso?

Molti aspiranti insegnanti, proprio come te, hanno trovato la propria vocazione di insegnamento grazie ad esperienze fatte sul sostegno.

Per questo ti consigliamo di inviare la MAD anche sul sostegno: potresti trovare il lavoro che fa per te!

Mi raccomando, non farti sfuggire la PROMO sostegno che abbiamo attivato: invia la MAD sostegno a soli 12 euro invece di 19!

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.