Concorso ordinario secondaria: la prova scritta per Classi di Concorso

Concorso ordinario secondaria: la prova scritta per Classi di Concorso
Condividi l'articolo

In questi giorni, il MIUR sta pubblicando i quadri di riferimento per la valutazione delle prove del concorso ordinario secondaria.

Ogni Classe di Concorso ha una propria prova scritta.

Vediamo le caratteristiche nel dettaglio, con particolare riferimento alla CdC A019.

Concorso ordinario secondaria: la prova computer-based

Per il concorso ordinario secondaria, ogni Classe di Concorso ha una propria prova scritta.
Vediamone le caratteristiche.

Innanzitutto, la prova è computer-based, ovvero svolta attraverso i computer messi a disposizioni dalle sedi d’esame.

La prova scritta ha una durata di 100 minuti (con eventuali tempi aggiunti e ausili art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.)

L’esame è composto da cinquanta quesiti su questi programmi:

  • programma di esame comune
  • programma di esame specifico per la Classe di Concorso

A loro volta, i cinquanta quesiti si distinguono per:

  1. posti comuni
  2. posti di sostegno
  3. infine, posti comuni e di sostegno

Vediamo caso per caso.

Posto comune

Nel caso 1: ci saranno quaranta quesiti a risposta multipla distinti per ciascuna Classe di Concorso.

Posti di sostegno

Nel caso 2: quaranta quesiti a risposta multipla inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità.

Posto comune e di sostegno

Infine, nel caso 3: cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese di livello B2.

Inoltre, rimangono cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali.

Vediamo anche l’utilizzo della lingua straniera.

La prova scritta in lingua straniera

La prova scritta delle Classi di Concorso che riguarda la lingua straniera è svolta nella lingua oggetto di insegnamento.

Vi è un eccezione: sono esenti i quesiti di cui al comma 1, lettera c, relativi alla conoscenza della lingua inglese.

Per le Classi di Concorso A-24, A-25 e B-02 relative alla lingua inglese, la prova è composta da cinquanta quesiti:

  • quarantacinque quesiti a risposta multipla distinti per ciascuna Classe di Concorso
  • cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali.

Classe A019: prova scritta e valutazione

Per la Classe di Concorso A019, i quaranta quesiti sono ripartiti su temi specifici di Filosofia, Storia e lingua inglese.

Innanzitutto, venti quesiti sono di Filosofia.
Vi saranno quesiti su autori della filosofia antica, medievale, moderna e contemporanea.

Inoltre, sono presenti quesiti sulle forme di ragionamento e argomentazione, unitamente a brevi testi filosofici da attribuire al relativo autore.

Altri venti quesiti sono di Storia.
In particolare, quesiti di Storia antica, dell’alto e del basso Medioevo, dell’età moderna, dell’Ottocento, del Novecento e del tempo presente.
Nello specifico, il candidato deve dimostrare di conoscere la linea cronologica e spazio-temporale degli avvenimenti.

Infine, è richiesto al candidato di mostrare padronanza dei concetti chiave relativi a:

  • istituzioni statali
  • sistemi politici e giuridici
  • processi economici e sociali
  • produzione culturale, scientifica e tecnologica

I cinque quesiti rimanenti vertono sulla conoscenza della lingua inglese di livello B2:

  • due di questi richiedono la lettura di un brano (65-100 parole) di argomento generale e la comprensione del contenuto del testo
  • un quesito richiede la lettura di un testo (60-90 parole) e l’individuazione del significato di un’espressione del testo
  • due quesiti riguardano la grammatica ed il lessico

Per completare quanto detto, poniamo il link relativo alla valutazione della prova scritta di A019.

Vuoi rimanere aggiornato con le novità del concorso scuola?
Leggi anche:

Photo credit: pexels.com