Concorso straordinario bis: solo per la Scuola Secondaria?
Condividi l'articolo

Entro il 15 giugno 2022 si svolgeranno le prove scritte del concorso straordinario bis.

Il concorso si rivolge alla Scuola Secondaria.
Eppure, il bando deve ancora essere pubblicato e ci potranno essere modifiche.

Potrebbe svolgersi anche per Primaria, Infanzia e sostegno?

Concorso straordinario bis: informazioni utili

Il 15 marzo si è svolto un incontro fra Ministero e sindacati per discutere il regolamento del concorso straordinario bis.

È stata posta la data del 15 giugno 2022 come termine massimo per svolgere le prove scritte e il bando sembra previsto entro aprile.

Questo concorso si rivolge solo alla Scuola Secondaria di primo e secondo grado: sono previsti circa 14.000 posti.

Ancora però non si conoscono le distribuzioni dei posti per regione e per Classe di Concorso.

Va detto infatti che, probabilmente, non saranno coinvolte tutte le Classi di Concorso.
Per conoscere i dati sarà necessario aspettare ancora.

Ma molti docenti si chiedono perché non è stato indetto il concorso anche per Primaria, Infanzia e sostegno.

Facciamo chiarezza.

Infanzia e Primaria: escluse dal concorso

Il concorso straordinario bis non è stato indetto per Infanzia e Primaria.

Perché?

La verità è che i posti disponibili in queste scuole non sono tanti.

Infatti, 12.863 posti sono già destinati al concorso ordinario DD n. 498 del 21 aprile 2020 che, fra l’altro, è in corso di svolgimento.
Inoltre, nell’a.s. 2021 sono stati attribuiti 123 contratti da prima fascia GPS e fascia aggiuntiva.

Un altro dato importante giunge dalle graduatorie del concorso 2018 e 2016, poiché per alcune regioni sono ancora in uso.

Le cose cambiano però per quanto riguarda i posti di sostegno.

Sostegno: c’è possibilità di un concorso?

Durante l’incontro del 15 marzo, i sindacati hanno chiesto chiarimenti al Ministero in relazione alla possibilità di bandire un concorso anche per il sostegno.

Secondo i sindacati, i posti di sostegno disponibili sono molto numerosi.

Si pensi, ad esempio, che il Decreto Milleproroghe aveva previsto nuove assunzioni da GPS prima fascia sostegno per l’a.s. 2022/2023.

Le cattedre per il prossimo anno scolastico potrebbero essere più di 25 mila:

  • 16mila cattedre non assegnate nel 2021/22;
  • 11mila cattedre derivanti dalla Legge di Bilancio 2021;
  • cattedre derivanti dai pensionamenti 2022.

Chiaramente, bisognerà attendere i numeri relativi alla mobilità per comprendere la distribuzione dei posti.

Rimaniamo in attesa del Regolamento definitivo.

Leggi anche:

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.