Graduatorie GAE: ecco le liste provvisorie per regione
Condividi l'articolo

In questi giorni sono state pubblicate le graduatorie GAE provvisorie per il biennio 2022/23 e 2023/24. I candidati possono però presentare reclamo: per farlo, bisogna rispettare certe tempistiche e modalità.

Ecco quindi tutto ciò che c’è da sapere.

Graduatorie GAE: gli elenchi provvisori

Le Graduatorie ad Esaurimento si stanno aggiornando per il prossimo biennio, ovvero gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24.

Il 50% delle GAE definitive servirà per l’assegnazione dei ruoli nelle scuole e per le eventuali supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2023.

Le domande per l’aggiornamento delle graduatorie sono state presentate entro il 4 aprile 2022: ora si procede con la pubblicazione degli elenchi.

Al momento sulle pagine web ufficiali sono state pubblicate le liste provvisorie.

Solo in Piemonte è infatti uscita una graduatoria GAE definitiva, ovvero quella di Cuneo.

Ecco allora tutti gli elenchi provvisori, regione per regione.

Calabria

Campania

Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Piemonte

Puglia

Sicilia

Toscana

Umbria

Veneto

GAE: come presentare reclamo

Le graduatorie GAE definitive saranno pubblicate dopo la valutazione dei reclami pervenuti.

Infatti, gli aspiranti hanno diritto a presentare reclamo alle graduatorie per questi motivi:

  • punteggio errato in riferimento al servizio o ai titoli culturali
  • mancato reinserimento in graduatoria
  • mancato scioglimento della riserva
  • posizione errata nella graduatoria

Le tempistiche da rispettare sono però molto rigide: il reclamo deve essere inviato entro 5 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie provvisorie.

Consigliamo però di monitorare le disposizioni specifiche degli Uffici Scolastici competenti per inviare correttamente la richiesta.

Ecco qui un modello di reclamo utile.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.