Graduatorie GPS: quando effettueranno i controlli?

Graduatorie GPS: quando effettueranno i controlli?
Condividi l'articolo

Per le Graduatorie GPS 2022/24 le dichiarazioni dei candidati sono controllate dal dirigente scolastico della scuola, nella quale l’aspirante stipula il contratto di lavoro per il biennio di validità.

Cosa dice la normativa

L’articolo 8 dell’ordinanza ministeriale 112 al comma 8 cita:

All’esito dei controlli di cui al comma 7, il dirigente scolastico che li ha effettuati comunica, con apposito provvedimento, l’esito della verifica all’Ufficio competente, il quale convalida a sistema i dati contenuti nella domanda e ne dà comunicazione all’interessato. I titoli si intendono definitivamente validati e utili ai titolari per la presentazione di ulteriori istanze e la costruzione dell’anagrafe nazionale del personale docente di cui all’articolo 2, comma 4-ter del DL 22/2020.

Gli aspiranti sono inseriti nelle graduatorie GPS con un punteggio che si ottiene sommando i titoli posseduti e previsti nelle tabelle allegate all’OM 112/2022 poi valutati dall’USP competente.

I seguenti titoli, invece, non sono da dichiarare ma vanno presentati/certificati.

Ecco quali:

  • titoli di studio conseguiti all’estero;
  • dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito all’estero per l’insegnamento di conversazione in lingua straniera;
  • servizi di insegnamento prestati nei Paesi dell’Unione Europea, (ovvero in altri Paesi).

Inoltre, si ricorda che gli aspiranti sono inseriti nelle graduatorie di istituto di II e III fascia, considerando anche le precedenti GPS.

Quali sono le dichiarazioni da controllare?

Vediamo adesso quali sono i titoli da controllare per gli aspiranti docenti che si sono inseriti in questo aggiornamento graduatorie GPS, oppure per coloro che hanno aggiornato il proprio posizionamento:

  • per i docenti già inclusi nelle graduatorie GPS 2020/22, si tratta dei nuovi titoli conseguiti, tranne quelli già convalidati nel precedente biennio;
  • per i docenti inseriti per la prima volta, è previsto il controllo su tutti i titoli dichiarati.

Vediamo nel dettaglio invece cosa accade in caso di esito positivo o negativo del controllo.

Graduatorie GPS: controllo con esito positivo

Se i controlli hanno ottenuto esito positivo:

  • il dirigente scolastico comunica, con apposito provvedimento, il risultato della verifica all’Ufficio territoriale competente;
  • l’Ufficio convalida a sistema i dati contenuti nella domanda e ne dà comunicazione all’interessato;
  • i titoli si intendono definitivamente validati e utili;
  • gli interessati procedono con la presentazione di ulteriori istanze;
  • si crea l’anagrafica nazionale del personale docente.

Graduatorie GPS: controllo con esito negativo

In caso di esito negativo dei controlli, il dirigente scolastico è tenuto a:

  1. comunicare all’Ufficio territoriale competente, per procedere con le previste esclusioni e per la rideterminazione dei punteggi e delle posizioni assegnate all’aspirante;
  2. comunicare l’esito all’interessato;
  3. valutare e decidere sulle conseguenti determinazioni, per la responsabilità penale.

Quando il docente viene depennato?

L’aspirante è escluso dalle graduatorie se:

  • non in possesso del previsto titolo d’accesso;
  • ha comunicato dichiarazioni false.

Seguiranno aggiornamenti.

Se vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie, leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Francesca Renzetti

Mi occupo di copywriting dal 2007. Inizio il mio viaggio dal web per poi approdare a tutte le sfumature di questa professione: dalla realizzazione di testi per depliant o brochure, all’ideazione di campagne pubblicitarie, ai testi di radiocomunicati e articoli redazionali. In particolare scopro che mi piace comunicare l’anima di un Brand ed usare le parole per farlo vibrare nelle persone!