Invia la MAD e ottiene subito un contratto annuale: il racconto di Renato
Condividi l'articolo

Invia la MAD e ottiene subito un contratto con scadenza annuale.

Ma in che modo?

Leggi la storia di Renato.

Invia la MAD e ottiene un contratto annuale

37 anni, originario di Siracusa.
Si chiama Renato Uccello, risiede a Floridia ed è l’aspirante docente che abbiamo intervistato in questi giorni.

Renato ci ha raccontato una storia che non è una favola,
ma la sua concreta realtà.

Laureato in Ingegneria civile al Politecnico di Torino nel 2018, nel 2021 legge di un interpello a Pordenone all’istituto superiore I.S.I.S. Lino Zanussi. La notizia compare su Orizzonte Scuola: Renato legge che l’istituto sta cercando supplenti sulla sua Classe di Concorso, la A040.

Così, decide di inviare la MAD con Docenti.it...

… E, da quel momento, ha inizio il suo percorso come insegnante.

Una convocazione un po’ “particolare”

“La prima volta che ho inviato la MAD con Docenti.it è stato nel mese di agosto del 2021”:
inizia così il racconto di Renato, durante l’intervista.

Ho deciso di candidarmi per la Classe di Concorso A040 e ho inviato le MAD principalmente nelle province del Nord Italia.

Renato non sa se può realmente ottenere una convocazione in questo modo: come tanti aspiranti docenti, il suo primo impatto con la domanda di Messa a Disposizione appare titubante, quasi dubbioso.

Funzionerà?
Riceverò una convocazione da parte delle scuole?

Queste sono, tipicamente, le domande che un aspirante docente si pone, al primo invio della domanda di Messa a Disposizione.

Ma Renato fa tombola. Ci riesce.

“Ho ottenuto la supplenza dopo quasi due mesi dall’invio della MAD.
La convocazione mi è arrivata dall’Istituto Tecnico – settore tecnologico “G. Marconi” di Padova.

Ma la convocazione che riceve Renato da questo istituto è un po’, come dire… particolare.

Renato, infatti, non riceve proprio una “supplenza”: questo perché non viene esattamente convocato per sostituire un docente assente.

La cattedra che si appresta a ricoprire è vuota:
e così, Renato ottiene un vero e proprio contratto annuale, con scadenza al 31/08/2022.

Inoltre, Renato ci conferma che: “Mentre stavo firmando il contratto con l’istituto sopra citato, ho ricevuto altre convocazioni con scadenza sia al 31/08/2022 sia al 30/06/2022.

E qui ha inizio il suo percorso come docente.

Un percorso che Renato non può ancora concretizzare con l’inserimento in graduatoria, dal momento che, come lui stesso ci dice, al momento è in possesso solo di un titolo di laurea triennale.

Ma le intenzioni di Renato sono quelle di proseguire lungo questo percorso, infatti: “A marzo di quest’anno mi sono iscritto all’università per completare gli ultimi due anni, in modo tale da potermi inserire nelle graduatorie prossimamente.

MAD

Invia la MAD con Docenti.it: perché?

“Ho fatto una ricerca su Google riguardo l’invio della domanda di Messa a Disposizione
e il vostro sito mi è subito comparso in cima. Così ho decido di inviare la MAD con voi”.

E il risultato è stato all’altezza delle sue aspettative!

Renato invia la MAD con Docenti.it e ottiene, dopo pochi mesi, un contratto annuale.

Per non correre il rischio di percorrere la strada dell’auto-elogio, vi riportiamo qui le parole che Renato ha espresso sul nostro servizio: “Dopo questa esperienza e l’efficacia del vostro sito, consiglierei a tutti quelli che vogliono entrare nel mondo della scuola di mandare la MAD tramite il sito Docenti.it.

Ma la storia di Renato non è l’unica.

In tutti questi anni, molti sono stati gli aspiranti docenti che hanno ottenuto convocazioni, grazie a Docenti.it.

È la storia del giovane laureando triennale Lorenzo, il quale è riuscito ad ottenere una supplenza per la sua materia di insegnamento, Matematica, in un istituto con ragazzi poco più giovani di lui come alunni. 

Oppure, la storia della giovane Elisa, divenuta supplente solo con il possesso della laurea triennale. La storia di Elisa è una delle più significative, dal momento che è stata convocata dopo solo un giorno, dall’invio della sua MAD. 

Storie e testimonianze di giovani aspiranti docenti con un sogno: quello di mettere piede nel mondo scuola. 

Quel sogno, grazie a noi, si è concretizzato ed è divenuto realtà!

Invia anche tu la tua MAD

Se anche tu sei un aspirante docente o un neolaureato o (ancora) un diplomato che vuole muovere i primi passi nel mondo scuola, ti consigliamo di avvalerti del nostro servizio di Invio MAD online.

Affidandoti a Docenti.it tu otterrai assistenza da un consulente esperto e specializzato,
che si occuperà di ricontattarti entro 24h lavorative,
dopo la compilazione della tua MAD sul nostro sito.

Il cliente si occuperà di riepilogare i tuoi dati e correggere la tua candidatura da eventuali errori.
Dopodiché, la tua domanda sarà inviata automaticamente a tutti gli istituti della provincia da te scelta.

Oltre a questo, tu verrai inserito gratuitamente nell’Elenco Nazionale Supplenti,
una piattaforma consultata da più di 12mila istituti,
sia pubblici che privati, sempre a caccia di supplenti!

Ti ricordiamo che il servizio di Invio MAD online di Docenti.it ha un costo di 19 euro per provincia e grado di istruzione.
Se ti candidi nelle province maggiori, però, il costo sale a 29 euro.

MAD Plus: programma gli invii della tua MAD

Oltre a questo servizio, puoi avvantaggiarti anche usufruendo di MAD Plus: un servizio aggiuntivo, che ti consente di programmare due invii (oltre alla domanda singola che hai già compilato) e di modificare la tua domanda (se vuoi inviare una MAD come personale ATA, una per il sostegno e una per il posto comune, potrai farlo!).

MAD Plus ha un costo aggiuntivo di 16 euro e ti consentirà di programmare gli invii delle tue MAD nei 3 periodi migliori dell’anno scolastico.

Le tue domande verranno inviate automaticamente quindi…

… Tu non dovrai preoccuparti di nulla!

Dovrai semplicemente compilare la domanda sul nostro sito…

… Al resto, penseremo noi!

Diventa supplente con MAD Plus

Contatta la redazione

Hai dubbi da porci o domande riguardo il servizio di invio Messa a Disposizione?

Puoi contattare la nostra redazione a questo indirizzo: [email protected]

Riceverai una risposta alle tue domande nel breve tempo possibile.

Leggi altre storie simili:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pexels.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it