Graduatorie GPS: scelta delle 20 scuole, c’è un ordine?

Graduatorie GPS: scelta delle 20 scuole, c’è un ordine?
Condividi l'articolo

Le graduatorie GPS si aggiornano in questi giorni: il rinnovo avrà validità fino all’a.s. 2023/24.

Nella domanda è possibile indicare fino a 20 scuole di preferenza per ogni tipologia di graduatoria per cui si richiede l’inserimento.

A questo punto ci chiediamo: bisogna seguire un ordine di preferenza?

Graduatorie GPS: come funziona la scelta delle sedi

Le domande per l’aggiornamento delle GPS si possono presentare fino al 31 maggio 2022.

Per ogni tipologia di graduatoria per cui ci si inserisce si possono elencare fino a 20 sedi di preferenza. Queste servono per le relative Graduatorie di Istituto di seconda e/o terza fascia.

La scelta in questione è il penultimo passaggio da compiere durante la compilazione della domanda. La sezione dedicata è intitolata “Scelta graduatorie di interesse, fascia e titoli di accesso“.

Le scuole che possono essere scelte devono ovviamente contenere la propria CdC.

Ricordiamo che gli inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento (GAE) devono scegliere 20 scuole appartenenti alla stessa provincia per cui si è inseriti nelle GAE.

Per quanto riguarda la Scuola dell’Infanzia e Primaria, è possibile indicare le “Supplenze fino a 10 giorni” per un massimo di 7 scuole. Inoltre, si possono indicare due circoli didattici.

Ma bisogna inserire le 20 preferenze con un ordine?

Graduatorie GPS: non c’è un ordine di scelta

La scelta delle 20 scuole non deve seguire un ordine particolare.

Non è questa infatti la procedura che attribuisce le supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2023.

Per scegliere le preferenze al 31 agosto o 30 giugno bisognerà aspettare nuove indicazioni in estate, probabilmente fra luglio e agosto.

In ogni caso, l’indicazione delle proprie preferenze nella domanda delle GPS deve essere comunque ben pensata.

Ecco perché: la seconda e la terza fascia delle Graduatorie di Istituto nelle quali si comparirà saranno utilizzate dai Dirigenti Scolastici per assegnare supplenze residue al 31 agosto e 30 giugno 2023, così come supplenze temporanee.

E se si è indecisi o ci si dimentica di inserire le scuole?

Cosa succede se non si indicano le 20 preferenze?

L’aspirante che non compila le preferenze delle 20 sedi può comunque partecipare all’attribuzione delle supplenze da GPS.

Bisogna ricordare che tale candidato perderà però la possibilità di essere chiamato per le supplenze dalle Graduatorie di Istituto.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.