Le 3 caratteristiche di una MAD vincente
Condividi l'articolo

La seconda metà di agosto rappresenta il periodo più favorevole per inviare una MAD scuola.

Ma non tutti coloro che si candidano con una MAD riescono, effettivamente, ad ottenere incarichi di supplenza.
Alcuni riescono e altri, invece… no.

Che cosa differenzia gli uni dagli altri?

MAD scuola: quando inviarla?

Le regole sono chiare su questo:

la seconda metà di agosto rappresenta il periodo più favorevole per candidarsi nelle scuole
con la domanda di Messa a Disposizione.

La MAD è uno strumento molto potente del quale qualunque laureato o aspirante docente può utilizzare per muovere i primi passi nel mondo scuola come supplente docente o ATA.

Ma, bisogna usarlo con cognizione di causa!

Non si può utilizzare una MAD allo stesso modo di tutti gli aspiranti che si candidano: anche perché, gli aspiranti docenti che, tutti gli annI inviano le loro MAD ad agosto sono migliaia, di conseguenza…

… Puoi ben immaginare che, se tutti si limitassero a questo uso della MAD, solo pochi verrebbero convocati:
gli altri invece… resterebbero a casa.

Agosto è il periodo migliore per inviare una MAD, questo è vero: e lo è perché a settembre la scuola riapre.
E in questo breve lasso di tempo, le segreterie scolastiche riaprono i battenti e si lanciano verso l’annuale caccia al supplente.

Di contro, gli aspiranti docenti sanno che ogni anno, a settembre, mancano sempre docenti in organico.

Come lo sanno?

Ma è semplice: ne sono a conoscenza perché il mondo scuola è talmente complicato, confuso e caotico, che ad ogni notizia di assunzione docenti e/o nuove immissioni in ruolo, ne corrisponde anche un’altra dove si narra di 46mila assunzioni previste per settembre 2022.

Il che, tra l’altro, risale ad una notizia vera, divulgata in questi ultimi giorni.

E gli aspiranti docenti, che seguono quasi meglio di noi le ultime notizie, sono a conoscenza di quante cattedre mancheranno a settembre.

Da qui, ad agosto tutti fanno la fila per raggiungere un unico obiettivo:
inviare la loro MAD adesso per ricevere una convocazione a settembre!

Le 3 caratteristiche di una MAD vincente

Ma inviare la propria domanda di Messa a Disposizione, come abbiamo appena detto,
non basta!

Infatti, questa è ormai una procedura conosciuta da tutti: tutti gli aspiranti docenti e ATA sanno che l’unico modo per ottenere supplenze (soprattutto se non sono iscritti in graduatoria) consiste nell’inviare la MAD alle scuole!

E questo è chiaro.

Ma per ottenere convocazioni la faccenda si complica.

Infatti, non basta solo candidarsi con una domanda: bisogna anche farlo usando una precisa strategia!

Quale?

La scelta della piattaforma

Per candidarti correttamente nelle scuole,
non puoi inviare la tua MAD da solo.

Non puoi farlo, perché questo comporterebbe un grosso dispendio di energie e di tempo: in più, ti esporrebbe al rischio di non ricevere assolutamente una candidatura…

Questo perché più ti ostini a inviare da solo la tua MAD, più è alta la possibilità che tu incorra in errori di compilazione della tua domanda, rischiando così che la tua candidatura venga subito scartata.

Non è questo quello che vuoi, giusto?

MAD

Per questo ti consigliamo di affidarti a Docenti.it.

Ti risparmiamo subito il papiro su chi siamo e cosa facciamo e andiamo dritti al sodo, elencandoti i benefici che avrai se ti affiderai all’uso della nostra piattaforma per inviare la tua MAD!

  • Sarai contattato da uno dei nostri consulenti esperti entro 24h dalla compilazione della tua MAD sul nostro sito;
  • Il consulente si occuperà di riepilogare i tuoi dati e correggere eventuali errori di compilazione (già solo questo dovrebbe darti modo di capire la professionalità che vive dentro al nostro servizio come un cuore pulsante);
  • Il consulente invierà automaticamente la tua domanda al termine della chiamata;
  • Dopodiché, tu riceverai il tuo report con i nomi di tutti gli istituti che hanno ricevuto la tua candidatura.

Il nostro servizio, inoltre, si avvale della collaborazione dei principali portali del mondo scuola:
Argo, Nuvola e Spaggiari.

Grazie a questa pluriennale collaborazione, 
noi possiamo inviare la tua MAD direttamente alle scuole.

Invia la tua MAD qui

Docenti.it si occupa da oltre 7 anni di aiutare neolaureati e aspiranti docenti
ad entrare nel mondo scuola con la domanda di Messa a Disposizione.

In tutti questi anni, abbiamo aiutato oltre migliaia di aspiranti docenti a muovere i primi passi nel mondo scuola.

Questo è il motivo per il quale ti diciamo di non inviare la MAD in maniera autonoma e di scegliere noi per farlo!

Gli invii durante l’anno scolastico

Un’ulteriore caratteristica di una MAD vincente consiste nel programmare la propria domanda
in altri periodi strategici dell’anno scolastico: i periodi migliori.

Oltre alla seconda metà di agosto, infatti, ci sono altri periodi favorevoli all’invio della propria MAD alle scuole.

Uno di questi è dicembre/gennaio, il periodo durante il quale gli istituti ricercano personale scolastico per sopperire alle mancanze dovute alle vicine vacanze natalizie: durante questo periodo, infatti, molti docenti del sud tornano alle proprie case per Natale.

E in questo momento, alcuni, decidono di “allungare” il periodo di festività per rimanere più a lungo nel proprio luogo d’origine.

Ed è qui che mancano i docenti da sostituire.
E proprio in questo lasso temporale si insinuano le domande di Messa a Disposizione che pervengono agli istituti.

Un altro periodo consiste in quelle settimane di ferie durante la Pasqua.
Anche qui, i docenti vengono ricercati per gli stessi motivi che concernono le assenze del periodo natalizio.

Insomma, hai davanti a te numerose possibilità per proporti alle scuole.

Ma per farlo, devi muoverti ora…

… Programmando la tua MAD già per i periodi più “caldi” dell’anno scolastico!

Attivando MAD Plus, (uno dei nostri servizi aggiuntivi della Messa a Disposizione), tu godrai di 2 invii programmati (oltre al primo, che hai effettuato) nei periodi dell’anno scolastico che sceglierai tu.

Tu dovrai semplicemente compilare la tua MAD sulla nostra piattaforma, selezionando MAD Plus: dopodiché, potrai scegliere i periodi durante i quali programmare automaticamente la tua MAD.

A soli 16 euro in più, la tua domanda verrà programmata automaticamente dai nostri consulenti
e inviata durante i periodi da te scelti!

Attiva ora MAD PLUS

Ma questo non è tutto… continua a leggere!

La candidatura sul sostegno

Un’altra carta che ti consigliamo di giocare è quella che riguarda la candidatura sul sostegno.

Ogni anno, la scuola cerca in maniera assidua docenti da arruolare sul sostegno:
questo perché mancano sempre di più docenti specializzati su questo ambito.

I docenti in possesso dell’abilitazione sul sostegno sono pochi.

Di conseguenza, le scuole cercano supplenti (anche sprovvisti dei requisiti idonei) che li possano sostituire temporaneamente!

Per questo motivo, noi di Docenti.it abbiamo ideato una PROMO che ti consentirà di inviare una MAD Sostegno a soli 12 euro per provincia e grado di istruzione (anziché 19)!

Vuoi entrare nel mondo scuola?

Lo vuoi realmente?

Allora… sai cosa fare!

Attiva ora la PROMO MAD SOSTEGNO

Contatta la redazione

Hai dubbi da porci o domande riguardo il servizio di invio Messa a Disposizione?

Puoi contattare la nostra redazione a questo indirizzo: [email protected]

Riceverai una risposta alle tue domande nel breve tempo possibile.

Leggi anche:

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it