Supplenze GPS: ecco la data di presa in servizio
Condividi l'articolo

La settimana scorsa si sono chiuse le domande per le 150 preferenze delle supplenze GPS.

Concluse le operazioni, quando si prenderà servizio?

E si potrà differire la presa in servizio?

Supplenze GPS: quando si prende servizio?

Il 16 agosto si sono chiusi i termini per presentare la domanda delle 150 preferenze, necessaria per poter partecipare agli eventuali incarichi di supplenza dell’a.s. 2022/23.

La procedura di individualizzazione dei supplenti dovrebbe terminare entro il 1° settembre 2022.

Quindi, i futuri supplenti prenderanno servizio dal 1° settembre, sempre nel caso in cui le operazioni si saranno già concluse.

Ma se la nomina avverrà dopo, sarà l’Ufficio Scolastico ad indicare la data precisa di presa in servizio e ulteriori indicazioni in una apposita email.

Cosa succede se un docente non può entrare in servizio nella data stabilita?

Si può differire la presa in servizio?

Supplenze da GPS: si può differire la presa in servizio?

In caso di particolari circostanze, è possibile differire la presa in servizio.

Tra le motivazioni troviamo:

  • maternità
  • interdizione per gravi complicanze della gestazione
  • malattia
  • infortunio

Specifichiamo però che, secondo quando riportano dall’annuale circolare sulle supplenze, i motivi sopra elencati sono solamente esemplificativi.

Perciò ci potrebbero essere anche ulteriori cause che permetterebbero di differire la presa in servizio. Cause che, ovviamente, devono essere motivate.

A che cosa va incontro il candidato che non prende immediatamente il servizio?

GPS supplenze: cosa succede se non prendo subito il servizio?

I supplenti che differiscono la presa in servizio non riceveranno lo stipendio finché non entreranno a scuola.

Ecco che cosa si specifica: “la nomina dell’impiegato che per giustificato motivo assume servizio con ritardo sul termine prefissogli decorre, agli effetti economici, dal giorno in cui prende servizio. Colui che ha conseguito la nomina, se non assume servizio senza giustificato motivo entro il termine stabilito, decade dalla nomina“.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.