MAD docenti: posso inviarla anche se sono iscritto in GPS?
Condividi l'articolo

In questi giorni gli USR stanno pubblicando le GPS definitive per le quali si procede con la scelta delle 150 preferenze.

Ma la MAD docenti può essere inviata anche dagli aspiranti inseriti in tali graduatorie?

Supplenze 2022/23 e aggiornamento GPS

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze si sono aggiornate quest’anno e gli Uffici Scolastici Regionali stanno provvedendo con la loro pubblicazione proprio in questi giorni.

Come sappiamo, dalle GPS si attingerà per le supplenze al 30 giugno e 31 agosto in mancanza di candidati disponibili dalle GAE.

Ma per partecipare alla procedura non basta solo risultare iscritti in prima o seconda fascia: è necessario anche inviare la domanda relativa alle 150 preferenze.

Tale domanda può essere compilata su Istanze Online dal 2 agosto al 16 agosto 2022.

Nell’istanza l’aspirante può indicare fino a 150 preferenze, analitiche o sintetiche, utili per gli eventuali incarichi di supplenza.

Ovviamente, un’altra possibilità per ottenere incarichi di supplenza è la MAD docenti.

Quali novità ci sono a riguardo?

Posso inviare la MAD anche se sono iscritto in GPS?

MAD docenti e iscritti in GPS: si può inviare?

Le ultime indicazioni del Ministero riguardanti la MAD docenti e gli iscritti in GPS risalgono all’OM n. 112 del 6 maggio 2022.

Ecco che cosa dice: la domanda di messa a disposizione può essere inviata per una sola provincia e solo da chi non è iscritto nelle GPS.

Tuttavia la pratica sembrerebbe tutt’altra.

Come confermato da Pierfrancesco Caressa, sindacalista dello Snals, bisogna tenere in considerazione due aspetti importanti:

  • non esistono sanzioni per chi dovesse inviare la MAD docenti seppur iscritto in GPS
  • tale divieto era stato già inserito nelle annuali circolari sulle supplenze, ma non è stato preso in considerazione

Negli ultimi due anni in particolare, il Ministero si è avvalso numerose volte di docenti da MAD iscritti in GPS o in Graduatorie di Istituto di altre province.

Per il prossimo anno scolastico non ci sono ancora indicazioni ufficiali, ma ciò che è certo è che l’invio della MAD docenti per gli iscritti in GPS è stato permesso negli ultimi due anni.

Come inviare la MAD

Docenti.it si occupa da oltre 7 anni di aiutare laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola con la domanda di Messa a Disposizione.

Grazie al nostro servizio dedicato, potrai ricorrere all’aiuto di un vero consulente che ti aiuterà a redigere la tua MAD facilmente, velocemente e senza errori.

Una volta validata dal nostro team, ci penseremo noi a inviarla negli Istituti, che potrai scegliere tu sia in base al grado di istituto sia alla provincia.

E tutto a partire da 19€ per provincia o grado scolastico!

Il nostro sistema di invio traccerà la consegna della tua MAD, di cui ti condivideremo anche un report dettagliato.

In questo modo, avrai la certezza degli istituti che hanno ricevuto le tue domande, e nel frattempo avrai risparmiato tempo e fatica.

Fidati: questa scelta riguarda il tuo futuro come docente.

Non lasciare questa scelta al caso!

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: unsplash.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.