Messa a Disposizione, ultime notizie: dove si ricercano supplenti e per quali CdC
Condividi l'articolo

Alcune regioni richiedono a gran voce candidati dalle domande di Messa a Disposizione, per determinate Classi di Concorso.

Vediamo quali.

Messa a Disposizione: dove convocano le scuole

Mancano i supplenti nelle scuole.

Ormai, questa notizia è ufficiale.
Con le graduatorie esaurite, le scuole stanno ormai procedendo alla convocazione di supplenti tramite interpello e domande di Messa a Disposizione.

Ma dove vi è maggiore necessità ed esigenza di supplenti da inserire in organico?

Lo vediamo qui.

Province e Classi di Concorso richieste

Per la Classe di Concorso A027 (Matematica e Fisica), A040 (Scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche) e A041 (Scienze e tecnologie informatiche) si richiedono supplenti per le province di Verbania e Firenze.

Per la A040 (Scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche), A041 (Scienze e tecnologie informatiche), A042 (Scienze e tecnologie meccaniche), A043 (Scienze e Tecnologie Nautiche) si richiedono docenti anche nella provincia di Firenze.

La CdC A043 è richiesta anche nella provincia di Trapani.

La A040, invece, è richiesta nella provincia di Imola.

Come inviare la Messa a Disposizione

Come saprai, la domanda di Messa a Disposizione è una candidatura informale che un aspirante docente o personale ATA invia agli istituti statali per ricoprire incarichi di supplenza.

Questa tipologia di domanda è molto usata, soprattutto dagli aspiranti che NON sono inseriti in graduatoria GPS.

Infatti, per loro la MAD rappresenta l’unica possibilità di ricevere incarichi di supplenza (e, di conseguenza: di lavorare nel mondo scuola).

Soprattutto visto e considerato che le graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) si rinnovano ogni due anni (il prossimo aggiornamento sarà nel 2024).

Ma in che modo è consigliabile candidarsi con una domanda di Messa a Disposizione per ottenere incarichi?

Ecco per te due consigli utili per non sbagliare e renderti disponibili per ottenere al più presto incarichi di supplenza!

Consiglio n.1) Non inviare la tua MAD da solo

Questo è il primo consiglio che vogliamo darti: non inviare la tua domanda in autonomia.

Puoi farlo ovviamente (ed è una procedura assolutamente gratuita), però è altamente sconsigliata.

Perché questo?

Perché dovrai essere tu a cercare tutti gli indirizzi di tutti gli istituti nei quali vuoi candidarti: e poi dovrai compilare il form di ogni singolo istituto per poterti candidare!

Il che può anche non darti problemi, se decidi di inviare la tua MAD in una provincia molto piccola…

… Ma pensa candidarti in una provincia enorme come Roma, Milano o Firenze!
Ci impiegheresti solo un mese a candidarti in ogni istituto, lo sai, vero?

Inoltre, se tu decidi di muoverti da solo nell’inviare la tua MAD… sarai da solo sempre!

Non avrai nessun professionista ad accompagnarti lungo il percorso: nessuna informazione utile, nessuna assistenza su quale MAD inviare e dove, soprattutto.

Infatti, forse non lo sai, ma determinati titoli di studio conferiscono accesso a più Classi di Concorso.

Qual è la migliore sulla quale candidarti?

Messa a Disposizione

E se hai un Diploma ITP e una Laurea… quale titolo di studi è consigliabile utilizzare per candidarti con una MAD?
Il Diploma ITP vale di più o di meno rispetto ad una Laurea?

E se ti candidi per la tua Classe di Concorso su una provincia grande come Milano, avrai maggiori possibilità rispetto ad una più piccola, come Alessandria?

Se ti candidi da solo… come fai a saperlo?

Ecco perché è meglio affidarsi a dei professionisti, dei consulenti esperti del settore, che possano aiutarti sia in fase di compilazione della MAD, sia nell’invio diretto e automatico della domanda a tutti gli istituti statali della provincia da te scelta.

Consiglio n.2) Programma più invii della tua MAD

Siamo nel mese di ottobre.
Anzi, possiamo dire che ottobre è quasi giunto al termine.

Ma, per tua fortuna, gli istituti sembrano aver bisogno di molti più supplenti del previsto.

Questo è il motivo per il quale ti consigliamo di inviare comunque una domanda di Messa a Disposizione ORA (se non l’hai ancora fatto), ma siamo anche qui a dirti che… questo può non bastare!

Infatti, dal momento che l’anno scolastico è già iniziato, quello che noi ti consigliamo è di portarti avanti, rispetto a tutti gli altri candidati che già hanno inviato la loro MAD!

E per ottenere questo risultato, c’è solo una cosa che puoi fare…

Programmare la tua domanda di Messa a Disposizione in altri due momenti strategici dell’anno scolastico!

Come?

Attivando il nostro servizio aggiuntivo MAD Plus!

A soli 16 euro in più, potrai programmare altri 2 invii della tua domanda (oltre al primo, che hai già effettuato) in altri 2 periodi favorevoli dell’anno scolastico!

Questo ti consentirà di arrivare in quei momenti di “picco” di assunzioni già preparato, senza dover fare più nulla: avrai già programmato la tua MAD, che sarà già stata inviata automaticamente alle scuole dai nostri consulenti e tu potrai stare tranquillo!

Non ci sarà bisogno di ricordarti del periodo migliore durante il quale candidarti con la tua domanda, perché…

Ci penseremo noi!

Il team di consulenti di Docenti.it è a disposizione ad assisterti lungo questo percorso: compila la tua MAD sul nostro sito, aggiungi MAD Plus e aspetta la chiamata del consulente!

Entro 24h lavorative verrai ricontattato da uno dei nostri consulenti esperti e, successivamente, la tua domanda verrà inviata a tutti gli istituti pubblici della provincia da te selezionata!

Attiva MAD Plus!

Programma la tua MAD nei periodi migliori dell’anno!

Compila la tua MAD qui

Leggi le nostre ultime notizie:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it