Proroga contratti personale ATA: 30mila ATA rischiano il posto entro dicembre

Nella bozza della Manovra 2022, la proroga dei contratti Covid riguarderebbe solo i docenti, escludendo il personale ATA.

A fine dicembre sono circa 30mila gli ATA che rischiano di perdere il posto.

Ne parliamo in questo articolo.

Proroga contratti Covid: anche per il personale ATA?

Il personale ATA sembra essere l’unico escluso dalla legge di Bilancio.

Nella bozza della Manovra 2022, la proroga dei contratti per l’organico Covid istituita durante l’emergenza sanitaria riguarderebbe soltanto i docenti.

A causa di tutto questo, a partire da dicembre la scuola rischierà di perdere circa 30mila posti come organico Covid.
Un rischio che gli istituti scolastici, in questo momento di forte ripresa della scuola in presenza, non possono certo permettersi.

In questo momento i politici e i sindacati sono uniti nel chiedere la proroga di tutto il personale scolastico:

Stiamo parlando di 30mila lavoratori e lavoratrici che a fine dicembre, stando al testo della manovra approvato in Consiglio dei ministri, perderanno il posto, privando le nostre scuole di un’adeguata vigilanza e gestione delle attività. Il ruolo di queste figure non va sottovalutato, soprattutto durante la pandemia che stiamo ancora attraversando.”

Fonte: Orizzonte Scuola

Così hanno dichiarato le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

Leggi anche: Personale ATA 2021: i nuovi di ruolo possono richiedere il part-time?

Leggi di più:

Photo credit: Pexels.