Quanto guadagna un ITP insegnante tecnico pratico?
Condividi l'articolo

Che mansioni svolge l’ITP insegnante tecnico pratico?
E quanto guadagna al mese?

Non tutti sanno che si tratta di un docente a tutti gli effetti.

Ecco allora cosa devi sapere a riguardo!

Cosa può insegnare un ITP?

Quando parliamo di ITP ci riferiamo all’insegnante tecnico pratico, quel tipo di docente che si incontra principalmente nei laboratori delle scuole secondarie superiori (Istituti Tecnici e Scuole Professionali).

Infatti, va specificato che l’ITP è un insegnante a tutti gli effetti e che può, quindi, sostenere l’insegnamento in maniera del tutto autonoma.

Con il diploma ITP si possono insegnare varie materie. Ad esempio:

  • Scienze Integrate
  • Trasporti e logistica
  • Odontotecnica
  • Laboratori di vario tipo (scienze e tecnologie chimiche, scienze e tecnologie agrarie, scienze e tecnologie della moda…)

Ma, in quanto docente, l’ITP guadagna come un insegnante di ruolo?

Quanto guadagna un ITP insegnante tecnico pratico al mese?

Lo stipendio del docente ITP varia in base agli anni di servizio svolti. In linea generale, vi è una leggera differenza con gli altri docenti di ruolo.

Parliamo, al netto, di circa 1300 euro al mese (circa 80 euro in meno rispetto agli altri professori).

Ecco qui una stima lorda mensile in riferimento agli anni di servizio:

  • da 0 a 8: 19.324,27 €
  • da 9 a 14: 21.454,06 €
  • da 15 a 20: 23.332,06 €
  • da 21 a 27: 25.154,66 €
  • da 28 a 34: 26.952,89 €
  • da 35 in poi: 28.291,99 €

Come diventare insegnante ITP?

Al momento, per diventare docenti ITP sono necessari:

  • Diploma e 24 CFU;
  • oppure, Diploma e abilitazione per altra Classe di Concorso o grado;
  • oppure, inserimento effettuato in precedenza nella fascia II delle graduatorie GPS per la specifica CdC.

A questo punto, l’aspirante ITP può entrare nel mondo scuola attraverso 3 opzioni:

  1. vincendo un concorso scuola apposito;
  2. inserendosi nelle GPS;
  3. inviando la MAD.

Con il diploma ITP si può avere accesso a diverse Classi di Concorso: quelle che vanno dalle B01 alla B023.

L’ultimo concorso ITP si è svolto tra marzo e aprile 2022… e le GPS si sono appena aggiornate.

Per questo motivo, lo strumento migliore per entrare nel mondo della scuola come ITP ora è la MAD.

La MAD (domanda di Messa a Disposizione) è una candidatura spontanea che un aspirante propone alle scuole per eventuali incarichi di supplenza.

Chi possiede un diploma ITP che dia accesso ad una CdC può inviare la MAD alle Scuole Secondarie di II grado.

La Messa a Disposizione viene sempre più utilizzata dalle scuole poiché mancano docenti. E ottenere una convocazione da MAD dagli istituti professionali è sicuramente più semplice!

Domanda ITP 2022

Inviare la MAD è sicuramente l’opzione giusta e più vantaggiosa per entrare nel mondo della scuola adesso.

Per creare una buona MAD, però, è necessario sapere a quali Classi di Concorso si ha accesso.

Per evitare di commettere errori la strategia migliore è quella di affidarsi a piattaforme del settore, come quella di Docenti.it.

Docenti.it, lo specialista della Messa a Disposizione, ha sviluppato un servizio vantaggioso e conveniente per tutti gli aspiranti docenti.

Potrai infatti compilare la tua MAD direttamente ONLINE.

Ecco come funziona:

  1. compila il form online
  2. ricevi una telefonata dal nostro consulente specializzato entro 24 ore lavorative per il controllo dei dati e una consulenza
  3. attendi: il consulente invierà subito la tua MAD alle scuole da te scelte
  4. ricevi a fine giornata un report con i dati delle scuole che hanno ottenuto la tua candidatura

In più potrai godere della garanzia Soddisfatto o Rimborsato e sarai iscritto GRATUITAMENTE nell’Elenco Nazionale Supplenti.

Che cosa aspetti?

Invia ora la tua MAD

Leggi le ultime notizie:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com