Riapertura GPS graduatorie: che cosa sono i titoli di studio congiunti?

Riapertura GPS graduatorie: che cosa sono i titoli di studio congiunti?
Condividi l'articolo

Che cosa si intende con titoli di studio congiunti e dove devono essere indicati nella presentazione della domanda per le GPS graduatorie?

Titoli di studio congiunti: che cosa sono?

Dalla riapertura delle GPS graduatorie sono emersi tutti i possibili dubbi che gli aspiranti docenti nutrivano (e nutrono ancora) nei confronti della compilazione della domanda.

Ricordiamo che la domanda deve essere presentata esclusivamente su Istanze Online
entro il 31 maggio, ore 23.59.

Fatta questa dovuta premessa, in questo articolo affrontiamo uno dei dubbi degli aspiranti docenti.

Che cosa sono i titoli congiunti e in che modo devono essere inseriti nella domanda?

I titoli congiunti sono titoli conseguiti al termine di un percorso congiunto di studio
(laurea, Laurea Magistrale, Master),
conseguiti da due o più atenei italiani e stranieri,
che vengono certificati con una pergamena unica.

Questa è la definizione teorica essenziale.

In pratica, si tratta di un titolo che viene associato ad un altro con requisito d’accesso ad una specifica Classe di Concorso.
Una determinata laurea congiunta ad un diploma che, insieme danno accesso a quella CdC.

Ed ecco un esempio pratico: una laurea in conservatorio congiunta ad un diploma di maturità artistico.

Domanda GPS graduatorie: dove indicarli?

I docenti in possesso di titoli congiunti non sono molti:
e per accedere a quella determinata Classe di Concorso è necessario possedere, di norma,
quello specifico titolo.

Nonostante siano casi “rari” quelli di docenti in possesso di titoli di studio congiunti, alcuni hanno espresso perplessità nell’inserimento della loro domanda da presentare su Istanze Online, per avere accesso alle GPS graduatorie.

I titoli congiunti vanno indicati al di sotto della sezione “Titoli di studio”:
sarebbe il passaggio successivo al voto di laurea.

E fin qui, è tutto chiaro.

Però… uno dei dubbi degli aspiranti docenti riguarda, più che altro, i CFU richiesti per la determinata Classe di Concorso alla quale quel titolo conferisce accesso.

Dove devono essere inseriti quei CFU?

Da nessuna parte.
Nella domanda di inserimento per l’aggiornamento GPS graduatorie non devono essere inseriti i CFU che danno accesso a quella Classe di Concorso.

Perché non sono tanto i crediti a dare accesso a quella CdC,
quanto il possesso di quel titolo congiunto.

Compilazione della domanda GPS: il tutorial

Se avete dubbi sulla compilazione della domanda, potete affidarvi al tutorial ideato da Docenti.it.
Qui potete vedere tutti i passaggi che è necessario eseguire per compilare correttamente la domanda per l’inserimento in GPS graduatoria.

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità sulla riapertura delle GPS graduatorie?
Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it