Formazione

Sai come calcolare il tuo punteggio in graduatoria?

graduatorie

Nel 2022 si riapriranno le graduatorie docenti GPS e GI. Un’occasione unica per gli aspiranti insegnanti di inserirsi per la prima volta in graduatoria oppure di aggiornare la loro posizione. Attenzione però: quello che farà davvero la differenza sarà la tua posizione in graduatoria. Per avere un’idea di quale posizionamento otterrai, puoi fare solo una cosa: calcolare il tuo punteggio in graduatoria. E devi farlo già ora, per valutare attentamente se si tratta di punti sufficienti per aspirare a incarichi di supplenza oppure no. 

Scopri come calcolare il punteggio in graduatoria per sapere concretamente quali sono le tue opportunità prima del prossimo aggiornamento graduatorie!

Il punteggio in graduatoria determina le tue chance di lavoro

Tutti gli aspiranti docenti sanno che il miglior modo per iniziare a lavorare nelle scuole è iscriversi nelle graduatorie. C’è un però: essere presenti in GPS e GI non assicura automaticamente la chiamata in servizio. E sai perché? Perché quello che conta davvero sono i punti che possiedi. Solo se avrai un buon punteggio potrai aspirare a una posizione di spicco che ti assicurerà di lavorare nelle scuole con contratti più lunghi.

Le graduatorie docenti sono delle liste in cui i candidati si posizionano in base ai punti attribuiti al loro curriculum. Ad ogni titolo o esperienza di lavoro come docente sono infatti associati specifici punti. Gli insegnanti che hanno avuto più esperienze nella scuola e che vantano diversi titoli di studio nel loro bagaglio culturale avranno sicuramente un punteggio molto elevato. E così si posizioneranno nelle posizioni più alte della “classifica” e avranno più chance di ricevere una convocazione, perché le segreterie chiamano prima i docenti che si trovano nelle prime posizioni.

Le tabelle di valutazione dei titoli

Per calcolare il punteggio in graduatoria bisogna conoscere di preciso quali punti possono essere riconosciuti ai titoli che possiedi. Per farlo, devi confrontare il tuo CV con le le tabelle di valutazione dei titoli, redatte dal MIUR ad ogni nuovo aggiornamento graduatorie. 

Per il prossimo aggiornamento del 2022 non sono ancora note le tabelle MIUR, ma di solito non cambiano molto tra un bando e l’altro. Per questo puoi farti una prima idea guardando le tabelle dell’aggiornamento del 2020.

Tabella per i punteggi scuole Infanzia e Primaria – I fascia

Tabella per i punteggi scuole Infanzia e Primaria – II fascia

Tabella per i punteggi scuole Secondaria I e II grado – I fascia

Tabella per i punteggi scuole Secondaria I e II grado – II fascia

Tabella per i punteggi posti di sostegno – I fascia

Tabella per i punteggi posti di sostegno Infanzia e Primaria – II fascia

Tabella per i punteggi insegnanti ITP – I fascia

Tabella per i punteggi insegnanti ITP – II fascia

graduatorie

Perché calcolare il punteggio, da solo, non basta

Confrontare titoli ed esperienze con le tabelle di valutazione del MIUR è un buon modo per calcolare punteggio in graduatoria. Ma questa attività, da sola, non basta ad assicurarti la certezza della posizione che avrai in graduatoria.

Calcolare il tuo punteggio in graduatoria ti fornisce un quadro chiaro solo del tuo curriculum. Ben più utile sarebbe confrontare il tuo profilo con quello degli altri candidati. E non candidati qualsiasi, ma quelli che si iscrivono nella tua stessa provincia per le medesime classi di concorso. Come avrai capito, i tuoi punti da solo contano poco: bisogna invece confrontarli con quelli degli altri per capire davvero se si tratta di un buon punteggio oppure no. 

Solo mettendo a confronto il tuo CV con quello dei tuoi colleghi della tua stessa classe di concorso e che intendono iscriversi nella stessa provincia puoi sapere se avrai davvero delle concrete opportunità di lavoro. E considerando che ci si può iscrivere in una sola provincia, questo è un dettaglio molto importante! Ma per sapere questo dovresti attendere il nuovo aggiornamento e la pubblicazione delle graduatorie, giusto? 

In realtà no. E ora scoprirai perché.

Scegli Docenti.it per calcolare punteggio in graduatoria

Non c’è bisogno di aspettare il prossimo aggiornamento graduatorie per sapere quale posizione occuperai in graduatoria. Grazie a Docenti.it puoi saperlo in anteprima!

Per farlo devi accedere al sito di aggiornamento graduatorie e seguire tutte le istruzioni per calcolare il tuo punteggio in graduatoria sulla base dei titoli che possiedi e i servizi che hai prestato nelle scuole. Aggiornamentograduatorie.it farà una proiezione del tuo profilo su scala nazionale: e così potrai scoprire la provincia e le classi di concorso che ti assicureranno un posizionamento migliore!

Non solo: Docdenti.it sta per lanciare un nuovo servizio ad hoc per gli aspiranti docenti come te che vogliono una consulenza personalizzata per inserirsi definitivamente nel mondo della scuola. Dal calcolo del punteggio ai consigli per ottimizzare la posizione, i nostri consulenti si stanno preparando a realizzare i tuoi sogni di insegnante. Pronto a farli diventare realtà.


Calcola il tuo punteggio in graduatoria
author-avatar

Scritto da Roberta Lucarelli

Un argomento complesso come le graduatorie merita di essere spiegato in modo esaustivo. Il mio obiettivo è avere sempre una visione chiara del tema “graduatorie”. Penso che gli aspiranti docenti che ogni anno si impegnano per raggiungere il proprio sogno sia quello di avere delle risposte il più possibile puntuali e aggiornate.

Altri articoli che possono interessarti