Scioglimento riserva GAE e GPS: come funziona?
Condividi l'articolo

Parliamo di specializzazione sul sostegno: è possibile procedere con lo scioglimento riserva GAE e GPS.

Ma in che modo?

Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Scioglimento riserva GAE

Le GAE si sono aggiornate quest’anno e avranno validità per il biennio 2022/23 e 2023/24.

Da queste si attingerà, per il 50% in totale, per conferire i ruoli dei docenti nell’a.s. 2022/23, unitamente ad eventuali supplenze al 31 agosto e 30 giugno 2023.

Quest’anno è stata data la possibilità ai docenti delle GAE di poter aggiornare il punteggio e inserire la riserva sul sostegno.

E proprio in questi giorni si può mandare domanda per lo scioglimento della riserva sul sostegno:

  • le istanze devono essere inviate attraverso la piattaforma Istanze Online dal 1° luglio al 16 luglio 2022

Con lo scioglimento della riserva si viene inclusi a pieno titoli negli elenchi di sostegno.

Il titolo di specializzazione deve essere conseguito entro il 15 luglio.

Vediamo invece cosa succede per le GPS.

Riserva sostegno GPS

Per quanto riguarda le GPS, è possibile ora sciogliere la riserva sia su posto comune, sia su posto di sostegno.

In questo caso l’abilitazione e la specializzazione devono essere conseguiti entro il 20 luglio 2022.

Le istanze devono essere compilate tra l’8 luglio e il 21 luglio 2022. In questo modo si accede a pieno titolo nelle GPS I fascia.

Anche queste domande devono essere inviate attraverso Istanze Online.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.