Scuola cattolica: chi può essere assunto?
Condividi l'articolo

Chi ha diritto di assunzione in una scuola cattolica?
Quali sono i candidati che vengono presi in considerazione per ruoli come docente e non?

Ne ha parlato questa mattina ANSA.

Vediamo quali sono le regole.

Scuola cattolica: quale criterio regola le assunzioni

Quali sono le norme che regolano le assunzioni per il personale scolastico nelle scuole cattoliche?
Chi ne decide le assunzioni e quali candidati vengono presi maggiormente in considerazione?

Ne ha parlato questa mattina ANSA in un comunicato stampa.
E noi abbiamo deciso di riportare questa notizia sul nostro blog perché ci sembrava un argomento molto interessante da trattare.

Non parliamo quasi mai di scuola cattolica e oggi vogliamo affrontare questa tematica.

A proporre l’argomento in sé è stata Città del Vaticano, che in una “Istruzione” sulla scuola cattolica ha fornito alcune indicazioni sull’assunzione del personale docente e non. 

Secondo le indicazioni, per essere assunti in una scuola cattolica non deve assolutamente mancare il rispetto per la chiesa.
Questo è il primo, imprescindibile punto che, se trascurato dal candidato, può portare al licenziamento in tronco.

L’agenzia ANSA riporta che, per le assunzioni in queste tipologie di istituti scolastici, il candidato deve, necessariamente, tenere conto dell’ “identità” peculiare di questi istituti.

Inoltre, si aggiunge: “In una scuola cattolica, infatti, il servizio dell’insegnante è munus e ufficio ecclesiale”.
Se il candidato decide di non attenersi a questo dato di fatto, la scuola sarà libera di prendere le misure che riterrà opportune, a seconda del singolo caso.

Assunzione tramite MAD: è possibile?

Dal momento che spesso nei nostri articoli parliamo di domande di Messa a Disposizione, chiariamo questo concetto: per candidarsi nelle scuole cattoliche come supplente non è possibile farlo attraverso la MAD.

La domanda di Messa a Disposizione può essere inoltrata a scuole pubbliche e paritarie.
Mentre la scuola cattolica appartiene alle scuole private e per questo motivo non assume supplenti attraverso le domande di Messa a Disposizione.

Per candidarsi in una scuola privata è necessario che il candidato inoltri la sua candidatura direttamente all’istituto nel quale intende candidarsi.

Vuoi rimanere aggiornato sull’argomento assunzioni scuola?
Leggi anche:

Photo credit: Pixabay.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it