Stipendio docenti: perché ci sono ritardi nel pagamento?
Condividi l'articolo

Che cosa sta succedendo allo stipendio docenti?

Alcuni insegnanti sono da poco stati assunti, eppure già si verificano i primi ritardi nei pagamenti.

Ecco le ultime news.

Stipendio docenti neoassunti: quando il pagamento?

Sono numerosi i docenti neoassunti a tempo indeterminato in questo nuovo anno scolastico, 2022/23.

Ma anche questa volta il ricorso alle GPS per le assegnazioni delle supplenze sarà fondamentale. Infatti, le cattedre vacanti sono ancora tantissime.

Ciononostante, la scuola è iniziata proprio oggi in molte regioni.

E non ci sono solo problemi con la copertura delle cattedre.

I docenti neoassunti aspettano i primi cedolini: qualcosa però non va.

Dalle ultime notizie, gli stipendi emessi in questi giorni sono quelli registrati due mesi fa.

Solitamente, lo stipendio per di docenti neoassunti a tempo indeterminato da settembre non viene riscosso prima di due mesi.

Si potrebbe fare domanda di emissione speciale per ricevere il cedolino i primi di ottobre, altrimenti la prassi generale è quella appena descritta.

L’avvenuto pagamento potrà essere visualizzato nell’apposita sezione. Ma le tempistiche cambiano da scuola a scuola.

Che cosa si può fare in questi casi?

Stipendio docenti in ritardo: cosa fare

La maggior parte delle volte, in caso di pagamento in ritardo, è utile sollecitare le scuole.

Soprattutto se si parla di docenti appena assunti: in questo modo si potrà verificare l’avvenuto invio dei contratti da parte delle scuole.

Da sempre però vogliamo anche ricordare il dramma dei docenti precari, che vivono questa situazione ormai da molto tempo.

Chi sostiene delle supplenze scolastiche conosce bene i ritardi in questione.

I docenti in questione possono inviare alla scuola una diffida e messa in mora.

Solitamente questo basta per sollecitare. Se il problema sussiste, si può agire per il recupero forzoso del credito con la procedura esecutiva.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.