Bonus 200 euro: quali sono le novità
Condividi l'articolo

Alcuni lavoratori hanno già ricevuto il Bonus 200 euro, ma altri sono ancora in attesa, come docenti e personale ATA.

Chi lo riceverà? Quando ci sarà l’erogazione?

Ecco tutte le ultime notizie.

Bonus 200 euro: la condizione necessaria per riceverlo

Il Governo ha istituito un Bonus di 200 euro per tutti i lavoratori dipendenti del settore pubblico, tra cui il personale scolastico.

Ma c’è una condizione necessaria per poterlo ricevere.

Il Bonus è riservato a coloro che hanno diritto all’esonero contributivo dello 0,8% per la retribuzione mensile nel periodo che va dal 1° gennaio 2022 fino al giorno precedente la pubblicazione della circolare.

Ma di che cosa si tratta?

Per il periodo di paga che va dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, per i rapporti di lavoro dipendente, è riconosciuto un esonero sulla quota dei contributi previdenziali per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti a carico del lavoratore di 0,8 punti in percentuale.

Tutto a condizione che la retribuzione imponibile, parametrata su base mensile per tredici mensilità, non ecceda l’importo mensile di 2.692 euro.

Quindi, l’esonero dello 0,8% è previsto solo se si ha una retribuzione annua di 35mila euro lordi.

E questo vale solo per l’anno 2022.

Ma come ci si accorge dello sgravio?

Lo sgravio è automatico?

Secondo le ultime disposizioni lo sgravio arriva in automatico.

NoiPa ha riferito che a partire da marzo 2022 sono state attivate le attività per l’aggiornamento dello sgravio dello 0,8%, il quale può essere quindi inserito anche nelle buste paga dei dipendenti pubblici a partire da aprile 2022.

Ma non ci sono ancora certezze sull’erogazione del Bonus: non è chiaro se, per riceverlo, è obbligatorio aver usufruito dello sgravio nella busta paga.

Infatti, il Bonus 200 euro è legato solo all’acquisizione del diritto e non all’effettivo riscontro in busta paga.

Rimangono quindi vari dubbi.

In ogni caso, quando ci sarà l’erogazione?

Bonus 200 euro: quando l’erogazione?

La data di accredito del Bonus per il personale scolastico a tempo indeterminato è il 22 luglio.

Secondo le ultime notizie, Docenti e personale ATA dovrebbero ricevere il Bonus anche se lo sgravio dello 0,8% non dovesse comparire in busta paga.

Il tutto sarà visibile nel proprio cedolino nell’area personale della piattaforma NoiPa.

Comunque, le indicazioni del Ministero non sono del tutto chiare. Per questo auspichiamo che NoiPa possa fare chiarezza.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.