Bonus 200 euro: quanti giorni devi aver lavorato per riceverlo?
Condividi l'articolo

Novità sul bonus 200 euro per i docenti precari: si potrà ricevere se si soddisfano certi requisiti. Quali?

E dove si potrà vedere la tantum percepita?

Bonus 200 euro per i precari: requisiti

Flc Cgil ha comunicato nuove disposizioni in merito alla tantum di 200 euro prevista dal Ministero.

Il bonus spetterà anche ai docenti precari, compresi coloro con contratto al 30 giugno.

Però, è necessario rispettare questi requisiti:

  • almeno 50 giornate di lavoro effettive, anche con più rapporti di lavoro a tempo determinato, nel 2021
  • reddito massimo di 35mila euro per l’anno 2021

Flc Cgil ha specificato che tali novità derivano da un’attenta e approfondita lettura della norma e della circolare dell’INPS.

I lavoratori precari che rispettano quindi i requisiti sopracitati dovranno presentare apposita domanda all’INPS entro il 31 ottobre 2022. Non possiamo ancora specificare con quali modalità sarà erogato il bonus.

Invece, per docenti e personale ATA a tempo indeterminato, ci sono informazioni più specifiche.

Ecco quali.

Bonus nel cedolino di luglio

Docenti e personale ATA a tempo indeterminato riceveranno il bonus entro il mese di luglio 2022 attraverso un cedolino separato.

Non è necessario farne richiesta poiché la tantum verrà erogata automaticamente a coloro che godono dell’esonero contributivo, e cioè a coloro che hanno percepito un imponibile mensile non superiore a 2.692 euro almeno per un mese.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: unsplash.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.