Calcolo punteggio GPS: hai poco tempo. Non commettere questo errore…
Condividi l'articolo

Scopri quale errore devi assolutamente evitare, se vuoi inserirti in GPS senza rischiare il depennamento!

Hai ancora un giorno di tempo…

Inserimento GPS: ecco un errore fatale che non devi commettere…

… Se vuoi davvero inserirti in graduatoria al meglio!

Se sei un aspirante docente che sta per effettuare il suo primo inserimento, fai attenzione.
Hai ancora un giorno di tempo per poter effettuare un inserimento corretto.

Infatti, come già saprai, le graduatorie GPS si richiudono domani, ore 23.59.
Fino a quel momento, hai ancora tempo per inserirti.
Dopo, sarà troppo tardi.

Dopo non sarà più possibile effettuare nuovi inserimenti, fino al 2024.

Infatti, da quest’anno, le graduatorie GPS avranno validità biennale.
Questa decisione è stata presa per consentire un riallineamento con le graduatorie GAE.

Ma bando alle ciance…

… In che modo puoi sfruttare al meglio questo giorno che ti rimane, per poter effettuare un inserimento GPS con i fiocchi e senza errori?

Prima di tutto, devi prendere consapevolezza di questo: ovvero che esiste anche solo la minima possibilità che tu commetta un errore nell’inserimento in graduatoria.

Esattamente, come è accaduto anche ad altri docenti in passato.

Ma qual è l’errore più frequente che commettono i docenti nel loro inserimento in graduatoria?

Uno di questi errori consiste nel dichiarare un punteggio di partenza falso,
che non corrisponde al vero.

Ma perché mai un docente dovrebbe fare una cosa simile?

Spesso, questo capita semplicemente perché il docente sbaglia a calcolare il proprio punteggio di partenza.
Non lo fa apposta, semplicemente non ha una reale consapevolezza di quale sia il suo punteggio.

calcolo punteggio GPS

Non si direbbe, ma… in realtà è un qualcosa che accade di frequente.
E che non passa inosservata.
Infatti, una volta che le segreterie dell’USP (Ufficio Scolastico Provinciale) effettuano i dovuti controlli e scoprono le inesattezze delle domande presentate, purtroppo, arrivano le penalità.

E i docenti che hanno commesso errori nella compilazione della domanda che cosa rischiano?

  • di vedere il proprio punteggio dimezzato (una delle penalità, infatti, riguarda il togliere dei punti al candidato docente in errore);
  • e, nei casi più estremi… il depennamento.

È successo anche ad altri… e può succedere anche a te.

Infatti, se ci pensi bene, nessun essere umano è esonerato dal commettere errori.
Anche perché… si tratta di calcoli.

E quanto è facile sbagliarsi nel calcolo punteggio GPS?

Calcolo punteggio GPS: come ottenere un punteggio esatto

È già accaduto negli anni scorsi: molti docenti si sono inseriti in graduatoria pensando di aver calcolato bene il loro punteggio.
E così, si sono ritrovati in guai seri.

Questo può avvenire semplicemente per il fatto che il calcolo punteggio GPS non può essere fatto in maniera autonoma.

Siamo umani, non macchine.
In più, bisogna anche dire che il sistema scolastico ha la tendenza a complicare all’inverosimile le situazioni (anche le più semplici).

Per questo motivo, hai bisogno di un appoggio, di una mano.

Di un sistema che effettui un calcolo punteggio GPS al posto tuo,
in maniera semplice e automatica.

Calcola qui il tuo punteggio

Per questo motivo, Docenti.it ha ideato un tool veramente efficace, in grado di consentirti di calcolare il tuo punteggio in graduatoria GPS in maniera incredibilmente precisa.

Questo tool si chiama Aggiornamentograduatorie.it ed è stato ideato proprio per aiutare neolaureati e aspiranti docenti ad inserirsi in graduatoria con una certezza: quella di evitare qualsivoglia errore di calcolo.

La certezza di sapere con precisione con quale punteggio il docente in questione andrà ad inserirsi in graduatoria… e ad occupare il suo posto nel mondo scuola!

Sei un aspirante docente che vuole inserirsi in GPS?

Fermati un attimo e prima…

Calcola il tuo punteggio

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità sulla riapertura graduatorie GPS?
Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Unsplash

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it