Messa a Disposizione

Come inserire le Classi di concorso nella Messa a Disposizione?

Come si inseriscono le Classi di concorso nella compilazione della domanda di Messa a Disposizione?

In base a quale titolo di studio vengono definite?
E in che modo puoi avere la certezza che la tua classe di concorso sia idonea per insegnare?

In questo articolo daremo risposta a tutte le domande che riguardano le Classi di concorso.

Classi di concorso: che cosa sono e in base a quale titolo di studio vengono definite

Che cosa sono le Classi di concorso?

Le Classi di concorso sono dei codici che identificano le materie che possiamo insegnare nelle scuole.

Il nostro titolo di studio definisce la nostra Classe di concorso.
Sulla base del titolo di studio che possediamo, possiamo insegnare determinate materie.

Stiamo parlando di: laurea Magistrale o vecchio ordinamento.
La laurea triennale, invece, non dà accesso a Classe di concorso.

Sul portale di Docenti.it puoi operare una ricerca per Classe di concorso e requisiti direttamente qui.

Per poter avere la certezza di possedere una Classe di concorso idonea all’insegnamento, puoi richiedere una valutazione del tuo piano di studi.

Con la valutazione del piano di studi avrai la certezza che il tuo piano e i titoli che possiedi siano in regola per accedere a Bandi di Concorso e all’iscrizione graduatorie.

Messa a Disposizione: come vengono inserite nella domanda?

Come già saprai, la domanda di Messa a Disposizione (MAD) è un’istanza di tipo informale riconosciuta dal MIUR che un singolo può inviare ad una scuola per candidarsi come supplente.

La domanda di Messa a Disposizione offre numerosi vantaggi a chiunque decida di inviarla alle scuole.

  • Permette ad aspiranti docenti e personale ATA di ottenere supplenze bypassando completamente le graduatorie;
  • Ti consente di fare esperienza nella scuola, ottenendo anche punteggio che ti servirà per scalare le graduatorie;
  • In più, rispetto ai vincoli dei canali ufficiali come graduatorie e concorsi, le domande scuola note come MAD sono molto più semplici e vantaggiose.

Una volta fatto questo doveroso ripasso, passiamo alla domanda iniziale: come si inseriscono le Classi di concorso nella MAD?

Se ti affidi ad una piattaforma che ti consente di inviare la tua MAD direttamente alle scuole, non hai di che preoccuparti.

Infatti, noi di Docenti.it, siamo specializzati da oltre 6 anni nell’invio delle domande di Messa a Disposizione.
Sono i nostri consulenti ad occuparsi di inserire direttamente le Classi di concorso a cui il titolo di studio dà accesso.

Questo avviene sempre durante la compilazione della tua MAD sul nostro portale.

Compilando la domanda di Messa a Disposizione con Docenti.it, avrai la possibilità di essere seguito in ogni fase del processo di compilazione e invio della tua MAD.

Come abbiamo già comunicato in precedenti articoli, il momento migliore per inviare la tua MAD è proprio adesso, tra la fine di agosto e i primi di ottobre.

Se non l’hai ancora fatto, non aspettare ancora!

Invia la tua MAD online

Se vuoi sapere quali sono le Classi di concorso più richieste per le MAD puoi scoprirlo qui.

Tutte le risposte alle vostre domande (VIDEO)

Giuseppe Lo Russo, fondatore di Docenti.it ci dà ulteriori informazioni sulle Classi di concorso.

Photo credit: Pexels.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *