GPS graduatorie: quali docenti possono essere depennati?
Condividi l'articolo

Molte GPS graduatorie sono state pubblicate, altre invece si attendono ancora.

Eppure si può essere comunque depennati o esclusi durante il biennio di validità.

Quali sono le motivazioni?

GPS graduatorie: quando si viene depennati?

Le graduatorie GPS si sono aggiornate quest’anno e avranno validità fino al 2024.

Proprio in questi giorni è possibile inviare domanda per le 150 preferenze di sede al fine di partecipare agli incarichi di supplenza per il prossimo anno scolastico.

Non tutte le GPS definitive sono state pubblicate e per questo c’è ancora tanta confusione.

Ma anche gli inseriti all’interno delle definitive devono prestare attenzione.

Infatti, il rischio di essere depennati persiste per tutto il biennio di validità delle medesime graduatorie.

E non si parla solo di depennamento da GPS, ma anche da GAE e GI.

Ecco quindi chi può essere depennato da queste graduatorie:

  • gli aspiranti destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento
  • i docenti licenziati per giusta causa o giustificato motivo soggettivo
  • gli aspiranti dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile

Quando, invece, si viene esclusi?

Quando si viene esclusi dalle GPS?

Sono esclusi dalle GPS, GAE e GI dalla specifica Classe di Concorso o tipologia di posto per la quale è prevista la norma:

  • gli aspiranti che non hanno superato il periodo di prova
  • gli aspiranti dispensati dal servizio per incapacità didattica

Cosa succede se si viene depennati o esclusi?

Innanzitutto, il depennamento e l’esclusione comportano la fine del contratto di lavoro eventualmente stipulato.

Il servizio che è stato prestato viene di conseguenza dichiarato come non valido ai fini giuridici.

Per questo, il servizio svolto non sarà valido ai fini del punteggio in graduatoria e non potrà essere valutato nelle successive ricostruzioni di carriera.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: unsplash.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.