Graduatorie GAE: per quali titoli si può richiedere l’aggiornamento

Graduatorie GAE: per quali titoli si può richiedere l’aggiornamento
Condividi l'articolo

Tra pochi giorni le graduatorie GAE (Graduatorie ad Esaurimento) saranno aggiornate.

L’aggiornamento ha validità dall’a.s. 2022/23 all’a.s. 2024/25.

Come presentare domanda?
E quali sono le operazioni possibili?

Graduatorie GAE: cosa sono?

Manca poco: dal 10 al 28 marzo sarà possibile presentare domanda per le graduatorie GAE.

Il Decreto deve essere ancora pubblicato, ma è possibile visualizzarne la bozza.

Le operazioni possibili sono varie ma, innanzitutto, vediamo per che cosa sono utilizzate queste graduatorie.

Le GAE sono chiuse all’inserimento di nuovi aspiranti dal 2006, ma sono aggiornate ogni tre anni per i soli iscritti.

Le GAE sono utilizzate per:

  • immissioni di ruolo (il 50% dei posti di assunzione sono destinati alle GAE)
  • supplenze annuali al 31/08
  • supplenze sino al 30/06

Come si è detto, l’aggiornamento riguarda i candidati già iscritti: non è possibile effettuare nuovi inserimenti.

Quindi, quali sono le operazioni possibili?

Aggiornamento GAE: le operazioni

L’aggiornamento delle GAE riguarda tutti i candidati, cioè inseriti nella I, II, III fascia e fascia aggiuntiva.

È possibile presentare domanda per i seguenti motivi:

  • aggiornamento del punteggio con cui si è inseriti in graduatoria
  • permanenza in graduatoria a pieno titolo o con riserva
  • trasferimento ad un’altra provincia

Ci sono poi operazioni specifiche:

  • gli aspiranti che si sono cancellati nei bienni e trienni precedenti possono presentare domanda di reinserimento con il recupero del punteggio maturato al momento di cancellazione
  • i candidati con titolo di specializzazione possono chiedere i relativi posti di sostegno per tutti i gradi di istruzione per i quali sono inseriti nelle GAE
  • i docenti iscritti ai percorsi di specializzazione 2021/22 e coloro che sono in possesso di specializzazione su sostegno conseguita all’estero, possono chiedere l’inserimento con riserva negli elenchi di sostegno

Nell’ultimo caso, la riserva si scoglie se il conseguimento del titolo di specializzazione avviene entro il 15 luglio 2022.

Una delle operazioni possibili riguarda quindi l’aggiornamento del punteggio.

Ma di quali titoli si parla?

Aggiornamento titoli

Si può richiedere l’aggiornamento di certi titoli e servizi, in particolare:

  • quelli conseguiti dopo il 16 maggio 2019 ed entro i termini di presentazione delle domande di aggiornamento
  • i titoli e i servizi posseduti ma non presentati al 16 maggio 2019

Bisogna però precisare che:

  • i servizi svolti nell’a.s. 2018/2019 e dopo il 16 maggio 2019, devono essere dichiarati solo se il candidato non abbia raggiunto 12 punti (il massimo del punteggio conseguibile)
  • i docenti che richiedono il reinserimento aggiungono titoli e servizi a quelli già valutati prima della cancellazione
  • a parità di punteggio, precede il candidato che vanta maggiore anzianità di iscrizione nella graduatoria GAE

Ma come si può presentare la domanda?

graduatorie GAE

Presentazione delle domande

La domanda per le graduatorie GAE deve essere presentata tramite la piattaforma Istanze Online e con le credenziali SPID.

Nelle domande devono essere inseriti:

  • le certificazioni sanitarie attestanti diritti di riserva dei posti o di precedenza
  • i titoli artistico-professionali relativi alle graduatorie di strumento musicale A-56
  • i servizi prestati nelle scuole di ogni ordine e grado, statali o riconosciute, dei Paesi appartenenti all’Unione Europea

I nuovi titoli per cui si richiede la valutazione devono solo essere dichiarati senza produrre certificazione.

Ma dove devono essere presentate le domande?

Le domande devono essere presentate:

  • all’Ufficio scolastico regionale/provinciale che ha gestito la domanda nel triennio 2019/2022
  • in caso di richiesta di trasferimento, all’Ufficio Scolastico regionale/provinciale della provincia prescelta

Inoltre, i candidati inseriti in GAE di I fascia con due province mantengono il diritto di essere inseriti nelle stesse province e di chiedere il trasferimento da una da entrambe le province.

… E per l’aggiornamento GPS?

Sappiamo che, per quest’anno, era previsto l’aggiornamento anche delle graduatorie provinciali GPS.

Un aggiornamento che sarebbe stato indetto per consentire un allineamento delle GPS
con l’aggiornamento delle GAE.

Infatti, fino all’anno scorso, le graduatorie provinciali avevano una validità triennale (da quest’anno, il loro periodo di validità si ridurrebbe a due).

Peccato che, per il momento, da parte del Ministero non sono ancora giunte notizie certe sul periodo nel quale si riapriranno le graduatorie provinciali.

Inizialmente, il periodo fissato doveva essere quello estivo (giugno/luglio): attualmente si vocifera che le graduatorie riapriranno in primavera…

… Chi offre di più?

Questa situazione di eterna indecisione non gioca a favore dei 700mila docenti
che sono in attesa della riapertura delle graduatorie GPS.

Anche perché, con molta probabilità, la data di riapertura delle stesse verrà indicata con pochissimo preavviso (com’era già accaduto in passato).

Ed è per questo che…
… Devi avvantaggiarti e tenerti sempre preparato ad inserirti al meglio.

Non hai altre alternative.
Ma noi siamo qui apposta.

E adesso ti mostriamo come possiamo aiutarti.

Preparati per l’aggiornamento graduatorie: come?

Se sei arrivato fino a questo punto nella lettura di questo articolo, molto probabilmente sei un aspirante docente interessato all’argomento graduatorie per un motivo ben preciso: o ti sei già inserito quando le graduatorie hanno aperto nel passato, oppure vorresti inserirti quest’anno.

Che tu sia l’uno o l’altro non fa molta differenza in realtà: perché, quello che conta è che tu abbia davvero l’intenzione di diventare un insegnante e fare tutto ciò che puoi al fine di inserirti in graduatoria al meglio.

Dal momento che non possiamo aiutarti nel comunicarti una data definitiva di riapertura…
… vogliamo però fare ciò che è in nostro potere affinché tu arrivi preparato per il giorno in cui le graduatorie si riaggiorneranno, in qualunque momento questo accadrà.

Noi possiamo aiutarti e vogliamo realmente farlo.

Ma la domanda ora è:

tu vuoi realmente essere aiutato?

Vuoi davvero fare tutto ciò che puoi per inserirti in graduatoria al meglio?

Se pensi di poter fare da solo e hai la convinzione che in autonomia potrai andare più lontano (e proseguire più velocemente) in questo cammino, non sprecheremo più il tuo tempo.

Se, invece, sei consapevole che per poterti inserire in graduatoria al meglio hai bisogno di affidarti a dei professionisti del settore

… E hai l’umiltà di capire che in ogni percorso della nostra vita, ad un certo punto, abbiamo tutti bisogno di essere aiutati in qualche modo, allora rimani con noi.

Scopri come puoi prepararti per l'aggiornamento graduatorie

E continua a leggere.

Posizionamento GPS: quello che hai attualmente…

Quello che vogliamo dirti, dal principio, è che capire da quale posizionamento partire è di fondamentale importanza per te.

Capire qual è il tuo punteggio di partenza, qual è la situazione specifica che riguarda i tuoi titoli, le supplenze da te già sostenute e il bagaglio di corsi, certificazioni e Master che hai conseguito…

È esattamente da questo che bisogna partire, per arrivare a delineare un percorso congruo
con i risultati che potresti raggiungere.

Ed è quello che facciamo noi con InCattedra.

Questo nuovo protocollo che abbiamo ideato è già stato testato su migliaia di aspiranti docenti che, come te, aspiravano ad inserirsi in graduatoria (o ad aggiornare il proprio posizionamento) in modo tale da ricevere convocazioni sicure.

graduatorie GAE

InCattedra rappresenta la scelta migliore in questo momento di totale indecisione che riguarda il futuro aggiornamento graduatorie, perché ti consente di:

  • ottenere una consulenza telefonica personalizzata di un’ora con uno dei nostri consulenti esperti;
  • capire qual è il tuo punto di partenza e delineare un percorso su misura per te, che ti porti a migliorare la tua situazione attuale;
  • valutare la tua Classe di Concorso migliore, la più completa alla quale il tuo titolo di studi conferisce accesso;
  • ottenere una proiezione delle 6 province dove otterrai un posizionamento migliore.

La proposta delle province si basa sulla selezione, da parte del consulente,
delle province dove otterrai un posizionamento più alto sulla base del tuo punteggio
e della tua Classe di Concorso.

Per questo motivo, nel paragrafo precedente, ti abbiamo anticipato l’importanza di affidarti ad un team di esperti, che possano indicarti la strada migliore sulla base della tua situazione specifica.

E per questo motivo, grazie ad InCattedra tu avrai un consulente esperto che ti affiancherà lungo questo percorso, e ti mostrerà qual è il tuo posizionamento attuale in GPS…

… E quello che potresti raggiungere

Ovviamente, il risultato finale dipenderà da te.

Se deciderai di seguire le indicazioni e i consigli che il nostro consulente ti darà,
potrai vedere i risultati previsti.

Potrai ottenere quel posizionamento ottimale che il consulente ti mostrerà nel report di riepilogo, che ti verrà inviato durante la consulenza.

Il report ha il compito di riepilogare tutti i passi che ti mancano per posizionarti al meglio in graduatoria e di mostrarti la proiezione delle 6 province, della quale ti abbiamo parlato prima.

Grazie al nostro protocollo InCattedra otterrai la costruzione del tuo Piano Carriera,
della tua guida strategica per inserirti al meglio in graduatoria
(o aggiornare il tuo posizionamento).

Ma fai attenzione a quello che ti stiamo per dire ora.

Tutto questo ovviamente non è gratuito, ma ha un costo: infatti, la consulenza InCattedra costa 97 euro.

Parliamo di una somma minima, se vista per quello che realmente è, ovvero…

… Un investimento molto importante che farai per il tuo futuro
e che ti consentirà di ottenere un incarico di supplenza, un lavoro e uno stipendio.

In tutti questi 6 anni di esperienza nel settore, abbiamo aiutato migliaia di aspiranti docenti e neolaureati ad entrare nel mondo scuola e a raggiungere il loro sogno: diventare un insegnante a tutti gli effetti.

Infatti, siamo talmente sicuri della consulenza (e del servizio) che offriamo, che questo è tutelato dalla Garanzia Soddisfatti o Rimborsati!
Questo significa che…

… Se non sarai soddisfatto del servizio, ti verrà rimborsato l’intero importo!

Ricorda: stiamo parlando del tuo sogno di diventare insegnante.
E del tuo futuro.

Credi davvero che 97 euro sia una somma troppo alta
per raggiungere un traguardo così importante?

Ottieni il tuo Piano Carriera per inserirti in graduatoria

Vuoi leggere le ultime notizie sull’aggiornamento graduatorie?
Leggi anche:

Photo credit: Pixabay