Aggiornamento graduatorie: ecco la bozza del nuovo regolamento

Aggiornamento graduatorie: ecco la bozza del nuovo regolamento
Condividi l'articolo

Aggiornamento graduatorie 2022: in arrivo il nuovo regolamento per le supplenze.

Ecco la bozza di decreto del Ministero dell’istruzione.

Aggiornamento graduatorie: il nuovo regolamento

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione ha espresso un parere positivo
sul nuovo regolamento per le supplenze,
che presenta lo schema di decreto del Miur.

Questo schema serve a costituire:

  • le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) e quelle di istituto su posto comune e di sostegno di cui all’articolo 4, commi 6-bis e 6-ter, della legge 3 maggio 1999, n. 124;
  • l’attribuzione degli incarichi a tempo determinato del personale docente nelle istituzioni scolastiche statali su posto comune e di sostegno e del personale educativo, per quanto previsto all’articolo 4, commi 6 e 8, della legge 3 maggio 1999, n. 124. 

Con questo decreto vengono indicate le modalità che regolano le graduatorie GPS, con le relative tabelle che indicano i titoli di accesso alle graduatorie.

Attenzione però: ricordiamo che stiamo parlando di una bozza di decreto, che può essere soggetta a modifiche, in futuro.

Ma prima di allegarti la bozza di decreto in PDF, vediamo alcuni punti salienti insieme.

Graduatorie GPS: cosa dice la bozza del nuovo regolamento

Ecco cosa leggiamo dell’articolo 3 della bozza che regola il nuovo regolamento graduatorie.

In ciascuna provincia sono costituite GPS finalizzate, in subordine allo scorrimento delle GAE, all’attribuzione delle supplenze. Le GPS sono costituite dagli aspiranti che, avendone titolo, presentano la relativa istanza, per una sola provincia, esclusivamente attraverso le apposite procedure informatizzate, conformemente alle disposizioni di cui al presente regolamento e secondo modalità e termini stabiliti con il decreto.

E ancora, leggiamo:

I titoli dichiarati dall’aspirante all’inserimento nelle GPS sono valutati se posseduti e conseguiti entro la data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda. I soggetti inseriti a pieno titolo nelle GAE possono presentare domanda di inserimento sia nella prima fascia delle graduatorie di istituto sia nelle GPS di prima e seconda fascia – e correlate graduatorie di istituto – in una sola provincia, anche se diversa dalla provincia di inserimento in GAE, con esclusione delle graduatorie per le quali sono inserite nelle GAE. Tale esclusione non si applica a coloro che sono inseriti con riserva nelle GAE in applicazione di un provvedimento giurisdizionale. Le GPS relative ai posti comuni per la scuola dell’infanzia e primaria sono costituite in un’unica fascia, cui accedono i soggetti in possesso dello specifico titolo di studio abilitante.

Qui puoi trovare la bozza di decreto per intero.

Ricordiamo che le disposizioni in essa contenute possono essere soggette a modifiche prima della pubblicazione finale del decreto del Miur.

Riapertura graduatorie scuola: cosa puoi fare nell’attesa?

Come avrai già intuito, il fatto che sia stato preparata la bozza di decreto anticipa la prossima riapertura delle graduatorie scuola.

Il problema, di base, rimane però sempre lo stesso:
nessuno conosce ancora la data di effettiva riapertura.

Questo può voler dire tutto come niente.
Sicuramente, il fatto di non conoscere ancora una data effettiva di riapertura coinvolge tutti gli aspiranti docenti che vorrebbero inserirsi in un vortice di ansia e di attesa prolungata.

La questione dell’aggiornamento graduatorie riguarda circa 700mila docenti,
che aspettano di aggiornare la propria posizione.

In più,
ci sono tutti gli aspiranti che non si sono ancora inseriti.

Anche tu rientri fra questi?

Se la risposta è si, continua a leggere l’articolo.
Abbiamo qualche informazione utile da darti su quello che puoi fare mentre aspetti di conoscere il tuo destino come docente.

aggiornamento graduatorie

Migliora la tua posizione in GPS: come?

Per poter “ingannare l’attesa”, è necessario che tu ti mantenga allenato e pronto per quando scenderai in campo.

Vedi, non si tratta di subire passivamente le azioni di altri (in questo caso: aspettare che il Miur ti comunichi la data di riapertura delle GPS, magari con due settimane scarse di anticipo).

Si tratta, piuttosto, di avere una strategia,
che ti consenta di avvantaggiarti rispetto ad altri candidati
e di arrivare preparato e in tempo alla prossima riapertura graduatorie.

E in che modo puoi attuare questa strategia?

Prima di tutto, cercando di capire quale sarebbe il tuo posizionamento migliore su altre province.

Scopri il tuo posizionamento migliore su 6 province

La scelta della provincia non solo concorre all’ottenimento di un posizionamento più alto:
scegliere la provincia “giusta” per te, significa aumentare esponenzialmente
le tue possibilità di ottenere incarichi di supplenza!

La scelta della provincia è essenziale per poter capire qual è la provincia in cui devi inserirti per posizionarti al meglio per la tua Classe di Concorso.

Un altro aspetto che devi valutare è il tuo punteggio di partenza.

Andiamo a vedere perché.

Punteggio e strategia

Se ti sei inserito in graduatoria con un punteggio “nella media”
e non ha più fatto nulla per accrescerlo,
è molto difficile che tu possa raggiungere qualche risultato e ottenere qualche convocazione.

Allo stesso modo, se non ti sei ancora inserito in graduatoria GPS e vorresti farlo, non puoi certo pensare che ti basti il punteggio dato dal voto di Laurea (e da qualche certificazione conseguita nel tempo libero).

In graduatoria sono già inseriti migliaia di docenti, con un punteggio più alto del tuo:
per questo motivo, ti diciamo che devi avvantaggiarti rispetto a loro e muoverti in fretta.

Se le graduatorie dovessero riaprire quest’anno, è molto probabile che questo avverrà nell’estate: di conseguenza, hai ancora pochi mesi a disposizione per poter attuare la giusta strategia.

E qual è la giusta strategia, che ti permetterà di posizionarti al meglio in graduatoria?

Scopri qual è la strategia migliore per inserirti in GPS

Continua a leggere.

InCattedra: la tua soluzione per scalare le graduatorie

Docenti.it aiuta da oltre 6 anni migliaia di neolaureati e docenti ad entrare nel mondo scuola e ad ottenere incarichi di supplenza.

In tutti questi anni abbiamo accumulato l’esperienza necessaria per poter aiutare te,
e tanti altri aspiranti docenti, ad ottenere la giusta strategia
per entrare nel mondo scuola in maniera definitiva.

Di che cosa stiamo parlando?

Del protocollo InCattedra.

Non so se già conosci questo servizio innovativo.
Ne abbiamo parlato a lungo in diversi articoli del nostro blog, ma vogliamo parlartene ancora meglio qui.

InCattedra è un servizio nuovo: siamo stati noi i primi a crearlo, dal momento che in passato non è mai esistito nulla di simile.

Ma veniamo ora ai benefici che potresti avere attivando questo protocollo, in vista della riapertura delle graduatorie provinciali.

Solo con InCattedra tu avrai:

  • un consulente che ti seguirà per un’ora di consulenza telefonica: in questo lasso di tempo, potrà vedere i tuoi titoli di studio e il percorso da te fatto come docente;
  • una proiezione della tua posizione attuale in graduatoria e di quella che potresti avere, con la strategia giusta: strategia che ti consegneremo noi con un report creato su misura per te;
  • una proiezione delle 6 migliori province dove vedrai con i tuoi occhi un notevole miglioramento della tua posizione specifica.

Abbiamo ideato questo nuovo protocollo di recente e siamo già stati in grado
di consentire a migliaia di docenti di ottenere il miglior posizionamento per la loro situazione specifica,
in vista della riapertura graduatorie.

Sappiamo che il mondo della scuola è molto competitivo.

Sappiamo anche che forse adesso ti senti in alto mare, indifeso di fronte a tutti i continui cambiamenti che ruotano attorno ad un evento così importante come quello della riapertura graduatorie.

Lo sappiamo che non è semplice, oggi, ottenere incarichi di supplenza.

Per questo motivo, vogliamo che tu sia preparato al meglio e che tu possa esprimere il massimo potenziale dalla tua situazione specifica.

In che modo?

Conoscendo la tua situazione attuale in graduatoria…
… E quella che potresti ottenere, migliorando al massimo il tuo posizionamento.

Cominciamo da qui.

Scopri come posizionarti al meglio i in graduatoria

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità riguardo la riapertura graduatorie?
Leggi anche:

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it