Graduatorie GPS: nuove conferme per l’aggiornamento?
Condividi l'articolo

L’emendamento relativo all’aggiornamento delle graduatorie GPS è al vaglio della Commissione del Senato.

Il tanto atteso aggiornamento previsto per il 2022 è stato richiesto dal Ministero dell’Istruzione.

Ecco le ultime novità.

Graduatorie GPS: l’aggiornamento ci deve essere

Il Ministero dell’Istruzione ha formulato un emendamento al Decreto Sostegni ter.

Questo emendamento, il 19.8 poi riunificato a 19.3 e 19.16, prevede l’aggiornamento delle graduatorie GPS nel 2022.

Si tratta di una notizia molto attesa ed importante per i docenti.

L’emendamento sta per essere votato dalla Commissione del Senato.

Nell’attesa, vediamone il testo.

Dopo il comma 3, inserire il seguente: 

“3-bis. In considerazione della situazione epidemiologica da COVID-19, al fine di assicurare l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2022/2023, dopo il comma 3 è aggiunto il seguente: “3-bis. All’articolo 2, comma 4-ter, del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, convertito con modificazioni dalla legge 6 giugno 2020, n. 41, le parole “2020/2021 e 2021/2022, anche in deroga all’articolo 4, comma 5, della predetta legge, con ordinanza” sono sostituite dalle seguenti “2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 e 2023/2024 anche in deroga all’articolo 4, comma 5, della predetta legge, sia per il primo biennio di validità che per il successivo aggiornamento e rinnovo biennale, con una o più ordinanze”.

Conseguentemente, all’articolo 1 del decreto-legge 7 aprile 2004, n. 97, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 giugno 2004, n. 143, dopo il comma 4-bis è aggiunto il seguente: “4-ter. Per gli anni scolastici 2022/2023 e 2023/24, l’aggiornamento delle graduatorie di cui al primo periodo del comma 4 ha validità biennale. Eventuali procedure svolte o in corso di svolgimento a legislazione vigente per l’aggiornamento delle suddette graduatorie continuano ad essere efficaci, salva la riconduzione alla vigenza biennale delle graduatorie medesime.”

Il commento di Anief

Marcello Pacifico, presidente del sindacato Anief, commenta così la mossa del Ministero:

Passa la linea del giovane sindacato che aveva chiesto rispetto alle indiscrezioni iniziali sul rinvio delle procedure di aggiornamento di non tradire il principio di affidamento maturato dai 400 mila iscritti nelle graduatorie per le supplenze.”

Fonte: OrizzonteScuola

Il dibattito delle forze politiche

Finalmente, dopo gli scontri per il Decreto Milleproroghe,
sembra che Lega, M5S e Pd abbiano trovato un accordo.

Il Senatore Mario Pittoni, responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega, si dichiara soddisfatto e commenta l’importanza dell’aggiornamento GPS.

Ecco le sue parole:

“Diventa concreto il primo degli obiettivi “immediati” della Lega annunciati lo scorso 5 marzo per gli insegnanti. Si tratta dell’intesa trasversale, indipendentemente dalla conclusione in tempo utile dell’iter del nuovo regolamento, per garantire già quest’anno l’aggiornamento di Graduatorie per le Supplenze (GPS) e Graduatorie ad Esaurimento (GAE), con allineamento su base biennaleA questo, infatti, porta la riformulazione concordata con il ministro dell’Istruzione di tre emendamenti rispettivamente di Lega, M5S e Pd al decreto Sostegni ter approvata questa notte in commissione Bilancio al Senato.”

graduatorie GPS

Aggiornamento graduatorie: quando sarà?

Visto che stiamo percorrendo questa strada, abbiamo il dovere di essere sinceri fino in fondo con te, che molto probabilmente sei un nostro lettore abituale o, quantomeno, hai speso minuti preziosi del tuo tempo per leggere questo articolo.

Non conosciamo ancora la data di riapertura delle graduatorie GPS.

O meglio… nulla di certo è ancora stato comunicato.
Nelle ultime notizie di quest’oggi si parlava di un aggiornamento graduatorie in primavera, ma… ancora non sappiamo se, effettivamente, avverrà in questo periodo.

E, vista l’indecisione con la quale è stato affrontato questo tema nei mesi precedenti, è molto positivo per te sapere almeno che l’aggiornamento si verificherà durante questo anno scolastico.

Ovviamente, arriverà il giorno in cui conosceremo anche il periodo (e la data) in cui questo si verificherà…

… Ma non è questo il giorno.

Per il momento dobbiamo farci bastare quello che abbiamo.

E tu (sì, proprio tu che stai leggendo) devi capire che il modo in cui ti inserirai in graduatoria
(o il posizionamento che otterrai) dipenderà solo da te.

E dai passi che muoverai in questi mesi che precedono l’aggiornamento.

Scopri i passi da compiere per inserirti in GPS al megllio

Ma…

Che tu sia un docente già inserito in graduatoria, o un aspirante che ancora deve iscriversi, quali sono questi famosi passi che dovresti compiere per massimizzare le tue possibilità di ottenere incarichi?

Lo scopriamo subito.
Continua a leggere.

In caso le GPS dovessero aggiornarsi quest’anno…

… Tu avresti ancora tempo utile, adesso,
per conseguire i passi che ti mancano per aumentare il tuo posizionamento.

Potresti farlo.
Potresti prestare attenzione a quello che noi ti stiamo dicendo in questo momento: leggere queste parole che abbiamo scritto appositamente per te e scoprire quale potrebbe essere la strategia giusta, mirata sul tuo percorso.

Oppure…

Potresti passare oltre e chiudere questo articolo.
E smetterla di leggere a ciò che abbiamo di importante da dirti.

Non ascoltarci quando ti consigliamo di utilizzare questi pochi mesi che ti separano dalla riapertura graduatorie per migliorare la tua posizione in GPS.

E non dare retta a noi, quando ti diciamo che,
se ti inserirai in graduatoria con un punteggio molto basso,
tu non otterrai mai convocazioni.

Noi te lo diciamo perché questa è la verità.

Ma se tu non sei disposto a reggerla, non ascoltarla.

Noi non ti obblighiamo a darci retta.
Non ti obblighiamo a capire che…

… L’unica maniera in cui tu puoi ottenere incarichi di supplenza da graduatorie, quest’anno,
consiste nell’avere una strategia.

E che questa strategia la puoi ottenere soltanto attivando il protocollo InCattedra.

Noi non ti obblighiamo a capire questo.
O a crederci.

E sai il perché?

Perché sappiamo che solo un aspirante docente realmente motivato a diventare insegnante di ruolo attiverebbe InCattedra.

Noi sappiamo che la motivazione è l’ingranaggio più importante, che aziona ogni motore in ogni ambito della nostra vita.

E nell’ambito del mondo scuola la motivazione non è solo importante,
ma è anche l’unica spinta che ti permette di arrivare fino in fondo
al lungo percorso che ti condurrà verso la docenza di ruolo.

Gli altri (le persone non motivate, s’intende) non ci arriveranno.
Gli altri rimarranno indietro.
Non si fideranno di noi e non attiveranno InCattedra.

graduatorie GPS

Si limiteranno a seguire un corso o un Master (che nulla serviranno, se non a sprecare inutilmente i loro soldi).
Gli altri si limiteranno ad inserirsi in graduatoria con un punteggio molto basso e a rimanerci, in coda a tutti gli altri 15mila docenti già inseriti con il loro stesso punteggio, per la loro stessa Classe di Concorso…

… Senza avere nessuna chance di una convocazione!

Per questo motivo, continuiamo a dirti…

Se appartieni a quest’ultima categoria che ti abbiamo appena descritto, allora puoi anche smettere subito di leggere questo articolo.

Se, invece, sei un neolaureato o un aspirante docente
che vuole davvero entrare nel mondo scuola come insegnante (e restarci),
allora ti consigliamo di leggere che cosa può fare per te il nostro protocollo InCattedra.

Scopri la provincia migliore con cui posizionarti in GPS

InCattedra è servizio innovativo, già testato da migliaia di docenti che sono riusciti a raggiungere due traguardi molto importanti, nel loro cammino verso l’aggiornamento graduatorie:

  • ottenere un punteggio più alto;
  • migliorare il proprio posizionamento;
  • scoprire le 6 province migliori in cui ottenere una posizione molto più vantaggiosa per la loro Classe di Concorso.

Punteggio, provincia e Classe di Concorso sono i cardini
che aprono le porte ad un incarico di supplenza.

Forse te lo abbiamo già ripetuto molte volte ma vogliamo che questo concetto sia ben chiaro.

E vogliamo anche che ti sia chiaro che cosa può fare il nostro protocollo InCattedra per te.
Per questo ti riepiloghiamo i benefici che trarrai dal nostro servizio proprio qui.

Attivando InCattedra tu avrai:

  • una consulenza telefonica personalizzata di un’ora con uno dei nostri consulenti esperti;
  • potrai capire qual è il tuo punto di partenza e delineare un percorso su misura per te, che ti porti a migliorare la tua situazione attuale;
  • potrai valutare la tua Classe di Concorso migliore, la più completa alla quale il tuo titolo di studi conferisce accesso;
  • inoltre, otterrai una proiezione delle 6 province dove otterrai un posizionamento migliore.

… Ricordati che le graduatorie potrebbero aprire prima del previsto.

Per questo, vogliamo che tu arrivi preparato al meglio per questo evento e, soprattutto, in tempo.

Ricorda: l’ottenimento di un incarico di supplenza non è un colpo di fortuna piovuto dal cielo.
Non è responsabilità di qualcun altro se tu non otterrai una supplenza da graduatoria.

Sei tu che devi davvero impegnarti se vuoi ottenere un risultato, in questo mondo.
La scelta è solo tua.

Per questo motivo, ti chiediamo…

Hai una Laurea magistrale e i 24 CFU?

Vuoi davvero diventare un insegnante?
Allora…

Scopri le migliori province dove posizionarti al meglio

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo graduatorie?
Leggi anche:

Photo credit: pexels.com