Messa a Disposizione

Ho inviato la mia domanda di Messa a Disposizione: perché non sono mai stato chiamato?

Hai sempre inviato la tua domanda di Messa a Disposizione ma non sei mai stato chiamato dagli istituti scolastici per una supplenza?

Perché è successo questo?

In questo articolo vediamo quali possono essere le possibile cause.

Ho inviato la domanda di Messa a Disposizione ma non mi hanno chiamato: perché?

La domanda di Messa a Disposizione (MAD) è un curriculum che consente a tutti coloro che ancora non hanno tutti i requisiti necessari di ottenere incarichi di supplenza nelle scuole.

Per questo motivo, possono inviare la MAD tutti i neolaureati, professionisti, aspiranti docenti o ausiliari scolastici che abbiano la necessità di ottenere un incarico di supplenza e fare esperienza nel mondo della scuola.

Da molti anni a questa parte, c’è tantissima richiesta di personale docente nelle scuole.
Ogni anno, infatti, puntualmente a settembre la scuola manifesta la necessità di ricoprire le numerose cattedre vacanti.

Dato l’elevato numero di MAD che arrivano alle scuole, non tutti coloro che presentano la domanda di Messa a Disposizione sono destinati ad essere richiamati.

Anche a te è successo?

Non saresti né il primo né l’ultimo.
Vediamo, infatti quali possono essere stati i casi che abbiano portato la scuola a non contattarti per una supplenza.

Hai inviato la tua MAD al momento giusto?

Questa è la prima domanda che vorremmo porti.

Perché è così importante inviare la propria MAD nel momento più opportuno?

Perché, altrimenti, non riusciresti a scalare la montagna di domande di Messa a Disposizione che si trovano sulla scrivania delle segreterie scolastiche. Semplicemente.

Data l’enorme quantità di richieste che puntualmente arrivano alle scuole, è importante avere qualche asso nella manica in più, per fare in modo di essere notato.

Ad esempio, mandare la propria MAD nei periodi migliori.
Infatti, come abbiamo indicato in questo articolo, esistono periodi più favorevoli per inviare la tua candidatura.

Uno di questi, ad esempio, è proprio il mese di agosto.

Ad agosto le segreterie scolastiche riaprono e riapre anche la ricerca di insegnanti da assegnare per ricoprire le cattedre vuote di settembre.

Quindi, se vuoi assicurarti una supplenza per l’inizio dell’anno scolastico, il nostro consiglio è questo.

Se non l’hai ancora fatto, invia la tua MAD ORA!

Invia la tua MAD online

Hai inviato la tua MAD in autonomia o mediante una piattaforma?

Questa è la seconda domanda che ti poniamo.

La differenza tra le due opzioni può sembrare minima ma, in realtà, è molto importante.

Infatti, inviare la tua domanda di Messa a Disposizione in maniera autonoma sarà anche totalmente gratuito, ma è un processo lungo che ti porta a disperdere molte energie, senza avere la certezza che vada a buon fine.

Perché questo?

Perché, come abbiamo già sottolineato in questo articolo, se vuoi inviare la tua MAD in autonomia, dovrai essere tu a muoverti per cercare tutti gli indirizzi mail degli istituti dove vuoi candidarti. Oppure, recarti tu stesso di persona in tutte le scuole dove vorresti portare la tua candidatura.

Inoltre, devi anche considerare questo: da quest’anno, ogni scuola ha un proprio form da compilare per presentare la tua domanda di Messa a Disposizione. Questo significa che, per ogni istituto, dovrai ripetere la compilazione fino ad averla inoltrata a tutti.

Si tratta di molto tempo da impiegare, per poi non essere nemmeno certo che la tua MAD venga ricevuta o considerata.

Devi anche considerare questo: compilare la MAD in maniera autonoma è un rischio.
Questo perché si rischia sempre di commettere errori di compilazione, sbagliare le classi di concorso, oppure dimenticarsi di aggiungere dei titoli o certificazioni che possano dare un punteggio in più.

Questo è di fondamentale importanza: una MAD compilata in maniera sbagliata verrà sicuramente cestinata dai Dirigenti Scolastici.

Per questo motivo, è importante affidarsi ad una piattaforma che si occupi di aiutarti nella compilazione della tua MAD.
Una piattaforma che si assicuri di correggerla e inviarla agli istituti solo dopo averla resa perfetta.

Stiamo parlando di Docenti.it.

domanda di messa a disposizione

Invia la tua MAD con Docenti.it: scopri i vantaggi

Docenti.it è la piattaforma specializzata nel servizio di Invio MAD Online.
Da oltre 6 anni aiutiamo docenti e neolaureati ad entrare nel mondo della scuola.

Inviando la tua MAD con noi, potrai godere di determinati vantaggi che ti permetteranno di risparmiare tutte quelle energie che impiegheresti nel dover inviare da solo la tua domanda di Messa a Disposizione.

Ecco in che modo ci occupiamo della tua domanda di Messa a Disposizione:

  • Ti ricontattiamo entro 24h dalla compilazione della sua MAD;
  • Ci occupiamo noi di aiutarti a compilare la tua MAD in maniera corretta (spesso le domande di Messa a Disposizione che arrivano sono intrise di errori di compilazione e non verrebbero mai considerate dai Dirigenti Scolastici, se venissero inoltrate così);
  • Inviamo noi la tua MAD agli istituti, inviandoti poi un report completo con i contatti di tutte le scuole che hanno ricevuto la tua MAD.
    In questo modo, sarai tu a poter controllare personalmente se le scuole hanno ricevuto la sua candidatura.
  • Inoltre, siccome qualche istituto adotta un proprio form di registrazione, non appena la scuola riceverà la tua MAD, ti inoltrerà il link di questo form sulla tua casella email.
    Questo è uno strumento di prova che indica che hanno ricevuto la tua domanda.
  • Ti inseriremo gratuitamente nell’Elenco Nazionale Supplenti: una piattaforma consultata da più di 12 mila istituti, sia pubblici che privati.
  • Il nostro team è composto da consulenti esperti, gentili ed educati, che assistono i clienti in maniera approfondita. Sono professionisti che fanno il possibile, sempre.
    Chiunque abbia usufruito del nostro servizio ha confermato questo.
    (Ma se tu vuoi ulteriori conferme, puoi leggere le testimonianze dei nostri clienti direttamente qui).
  • Ovviamente, appoggiandoti a Docenti.it verrai assistito in ogni fase di invio della tua MAD: di conseguenza, il servizio non può essere gratuito ed ha un costo.
    Per le province più grandi, il costo di invio MAD è di 29 euro. Per tutte le altre, è di 19.
    (Puoi scoprire quali sono le province migliori in cui inviare la tua MAD qui).

Docenti.it può aiutarti nel concreto a raggiungere questo traguardo. Entrare nel mondo della scuola non è così semplice, soprattutto se sei intenzionato a farlo da solo.

Docenti.it può evitarti tutta la fatica di veder compilare e inviare la tua MAD in maniera autonoma, senza poi nemmeno trovare riscontro dalle scuole.

Se la domanda di Messa a Disposizione è la porta per accedere al mondo della scuola, Docenti.it è la chiave.

Invia la tua MAD online

Domanda di Messa a Disposizione: VIDEO presentazione di Docenti.it

Photo credit: Pexels.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *