Maturità 2022: ecco che cosa sono i 5 crediti aggiuntivi

Maturità 2022: ecco che cosa sono i 5 crediti aggiuntivi
Condividi l'articolo

Gli esami di maturità 2022 sono imminenti: quest’anno sono cambiate molte cose rispetto agli ultimi due anni svolti in piena pandemia.

Le commissioni avranno infatti a disposizione 5 punti bonus da dare ai maturandi.

Ma quando si possono conferire?

Maturità 2022: quali prove si faranno?

Il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha deciso di modificare l’esame di maturità rispetto agli anni precedenti. (Ricordiamo che le disposizioni erano cambiate in funzione della pandemia Covid).

Vediamo nello specifico che cosa è cambiato.

Quest’anno quindi gli alunni dovranno svolgere tre prove:

  • prima prova scritta di italiano, su base nazionale (max. 15 punti);
  • seconda prova scritta, specifica per tipologia di scuola (max. 10 punti);
  • terza prova orale (max. 25 punti).

Tornano quindi le prove scritte ma rimane esclusa la così detta “tesina”.

Il punteggio massimo conseguibile con le tre diverse prove è di 50 punti, mentre altri 50 punti riguardano i crediti formativi maturati nel triennio.

Ma gli studenti potranno godere anche di 5 punti bonus.

A quale condizione?

5 crediti aggiuntivi: come si conseguono?

Le commissioni possono decidere di attribuire 5 crediti bonus ad ogni singolo studente: si tratta di una sorta di incentivo per i ragazzi più meritevoli.

Per ottenere questi crediti, il candidato deve:

  • aver conseguito almeno 40 punti nei crediti formativi;
  • aver conseguito almeno 40 punti nelle prove d’esame.

Quindi, un ragazzo che parte da 80 punti può arrivare a 85.
Ma chi parte da 95 può anche raggiungere 100 punti.

I criteri per l’assegnazione di questo bonus sono definiti dalle singole commissioni e dal presidente prima dell’inizio degli esami stessi.

Ma i 5 punti servono anche per conseguire la lode?

I 5 crediti aggiuntivi valgono per la lode?

Purtroppo per gli studenti, la risposta è no.

La lode viene conferita solamente a chi parte da un punteggio di 100 punti, e cioè agli studenti che hanno conseguito il massimo dei crediti.

Seguiranno aggiornamenti.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.