Messa a Disposizione: è ottobre il mese delle convocazioni

Ottobre è il mese in cui le scuole continuano le convocazioni tramite domande di Messa a Disposizione.

Vuoi sapere il perché?

Continua a leggere l’articolo.

Quando inviare Messa a Disposizione

Siamo ad ottobre, le scuole sono già iniziate da più di un mese.
Eppure, continua ad esserci molta richiesta di supplenti nelle scuole italiane.

Infatti, contrariamente a quanto si possa pensare, ottobre è un mese ancora molto vivo per quanto riguarda la richiesta di personale scolastico da arruolare per le supplenze.

(Potrebbe interessarti anche: Messa a Disposizione ultime notizie: perché inviare la MAD ora).

Perché questo?

Perché sono ancora moltissime le cattedre scoperte nelle scuole e sempre più regioni chiedono un aumento dell’organico, soprattutto al nord Italia.

Inoltre, sul sostegno si registrano tantissime nomine da parte di docenti senza specializzazione, in quanto sono ancora in pochi ad averla conseguita.

Questo è il motivo per il quale le cattedre di sostegno sono le più richieste, quando le scuole si rivolgono ai supplenti da convocare.

E in che modo avvengono queste convocazioni?

Avendo esaurito le graduatorie, oggi le scuole convocano i docenti dalle domande di Messa a Disposizione che pervengono agli istituti in questo periodo dell’anno.

Sono proprio gli ultimi dati ad averci confermato che per i mesi di Ottobre e Novembre è previsto un vero e proprio Boom di Supplenze per le convocazioni da MAD.

Dove fare Messa a Disposizione

La domanda di Messa a Disposizione può essere inviata in qualunque periodo dell’anno e su qualsiasi provincia.

Inoltre, dopo la nota del Miur delle settimane scorse, ad oggi è possibile inviare la MAD anche in più province.
Non ci sono limiti temporali all’invio.

Inoltre, come forse già saprai, non devi occuparti tu personalmente dell’invio della tua MAD.

Esiste un modo per far sì che la tua MAD sia inviata da professionisti del settore, con anni di esperienza alle spalle nell’ambito della consulenza del mondo scuola.

Docenti.it si occupa di inviare la tua MAD a tutti gli istituti scolastici della provincia da te selezionata.

Ma in cosa consiste, nello specifico, il servizio?

Te lo spiego subito:

  • Se vuoi inviare la tua MAD con Docenti.it, dovrai compilarla direttamente sulla nostra piattaforma: una volta fatto questo, entro 24 ore lavorative verrai ricontattato telefonicamente da un consulente che riepilogherà i dati da te inseriti;
  • Il consulente si occuperà anche di eliminare qualsiasi errore di compilazione dalla tua domanda, in modo tale che arrivi pulita agli istituti scolastici;
  • Al termine della procedura riceverai un report di tutte le scuole che hanno ricevuto la tua domanda di Messa a Disposizione con i loro contatti.
    In questo modo potrai contattare tu stesso le scuole per assicurarti che la tua domanda sia arrivata sana e salva agli istituti;
  • Voglio dirti anche questo: il servizio di invio MAD di Docenti.it è protetto dalla garanzia Soddisfatti o rimborsati
    Questo significa che: se non sarai ricontattato entro le 24h stabilite, sarai rimborsato.
    Lo stesso succederà se non riceverai il servizio di consulenza adeguato. 

Candidati adesso!

È ottobre il mese delle convocazioni.

Invia la tua MAD online

Leggi anche:

Photo credit: Pexels.