Messa a Disposizione

Messa a Disposizione ultime notizie: perché inviare la MAD ora

Messa a Disposizione ultime notizie: perché è consigliabile candidarsi con la MAD in questo periodo e in questo preciso momento?

Lo scopriamo in questo articolo.

Quando presentare Messa a Disposizione

È già passato un mese dall’inizio della scuola.

Dal 27 settembre il Miur ha rettificato la nota emessa in precedenza, affermando che, ora, anche chi è iscritto in GPS può inviare la MAD.

In tutto questo trambusto di note del Miur, algoritmi e graduatorie, molti docenti o aspiranti si chiedono ancora se possono effettivamente inviare la loro domanda di Messa a Disposizione, anche se iscritti in GPS.

Altri, invece, hanno ancora dubbi sul fatto che la MAD funzioni davvero.

Messa a Disposizione ultime notizie: le scuole hanno esaurito le graduatorie

Il panorama scolastico di oggi è un’intricata giungla piena di insidie.

Infatti, se in alcune province gli istituti stanno ancora scorrendo le GPS per convocare i supplenti, altri stanno procedendo alle convocazioni da GI.

Tutti gli altri, poi, stanno già chiamando da Messa a Disposizione.

Questo perché?

Perché, nella maggior parte delle scuole, mancano ancora moltissimi docenti.
Ci sono poi altri istituti dove i docenti convocati da GPS rifiutano il ruolo.

Questa è una notizia molto positiva per chiunque abbia l’aspirazione a candidarsi nelle scuole tramite domanda di Messa a Disposizione.

In questa situazione caotica, tanti sono i docenti che hanno realmente bisogno di inserirsi nel mondo scuola per lavorare.

La situazione odierna e la recente nota del Miur ti consente di inviare la domanda di Messa a Disposizione per assicurarti un posto come supplente.

Il fatto che molte scuole siano ancora a corto di insegnanti, rende questo periodo il più propizio per candidarti con la Messa a Disposizione.

Vuoi cogliere questa opportunità?

Invia la tua MAD online

Leggi anche:

Photo credit: Unsplash.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *