Messa a Disposizione

Ultima nota Miur: posso inviare la MAD in più province?

Riguardo l’ultima nota Miur la domanda più gettonata tra i docenti riguarda le province.

Molti, infatti, si chiedono se sia concesso inviare la domanda di Messa a Disposizione in più province.

È possibile?

Cerchiamo di fare più chiarezza in questo articolo.

Nota Miur e MAD in più province: come mi comporto?

Sono passati pochi giorni da quando è uscita l’ultima nota del Ministero che permette, ufficialmente, ai docenti iscritti in graduatoria di inviare la domanda di Messa a Disposizione.

Eppure…

Una moltitudine di dubbi e domande già affolla la mente degli aspiranti docenti che vogliono candidarsi con la MAD.

La più gettonata è questa: è possibile inviare la MAD in più province?

Molti se lo chiedono perché la nota del Miur non lo specifica.
Nonostante questo, è pensabile che, venendo a decadere la nota precedente, l’incarico preso da MAD non possa essere limitato ad un’unica provincia.

Di conseguenza, si presuppone che la MAD possa essere inviata anche in più province.

Chiariamo con questa precisazione: come abbiamo sempre detto nei mesi precedenti, la nota del Miur non è un decreto legge.

In parole povere, questo significa che non esistono depennamenti per chiunque decidesse di inviare la Messa a Disposizione in più province.

Anche perché, come forse già sai, le scuole hanno bisogno più che mai di insegnanti.
Infatti, molti sono stati i docenti convocati da graduatorie che hanno rifiutato gli incarichi: tanti altri, invece, sono stati scavalcati da insegnanti con punteggio inferiore al loro.

In tutto questo, sono rimasti scoperti molti posti, che verranno occupati dai supplenti che le scuole chiameranno da adesso in avanti.

Per questo, già molte scuole hanno iniziato a convocare grazie alle domande di Messa a Disposizione che pervengono agli istituti.

Il momento è veramente propizio.

Carpe diem!

Invia la tua MAD online

Leggi anche:

Photo credit: Unsplash.

Altri articoli che possono interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *