Messa a Disposizione scuola: cosa fare se ho un Diploma alberghiero
Condividi l'articolo

Se hai un Diploma Alberghiero con quale Messa a Disposizione scuola ti devi candidare per riuscire ad ottenere una supplenza?

La scuola alberghiera: com’è strutturata?

Partiamo dalle basi.

La scuola alberghiera, la cui denominazione specifica è “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera” si snoda in un percorso della durata quinquennale improntato sulla formula 3+2.

Al termine del triennio viene rilasciato un diploma professionale: e, già questo, permette di accedere al mondo del lavoro.

Ma se un Diplomato decide di continuare il percorso con gli ultimi due anni rimasti, consegue il Diploma di maturità, che, a seconda dell’indirizzo scelto, riporta la qualifica di:

  • tecnico dei servizi turistici;
  • oppure tecnico dei servizi di ristorazione.

    La scelta di conseguire la maturità consente di ampliare gli orizzonti occupazionali e, allo stesso tempo, permette di ricoprire ruoli di natura dirigenziale.

L’offerta formativa della scuola alberghiera prevede tre indirizzi, attraverso i quali ogni studente ha la possibilità di seguire le proprie ambizioni e specializzarsi nel campo a cui è maggiormente interessato:

  • Enogastronomia
  • Servizi di sala e di vendita
  • Accoglienza turistica

Vediamoli tutti e tre nello specifico.

Indirizzo Enogastronomico

Il primo indirizzo è quello di gastronomia.

Esso eroga competenze afferenti alla cucina: per questo motivo, è indicato soprattutto per chi desidera diventare cuoco.

Indirizzo Servizi di sala e di vendita

Il secondo indirizzo “Servizi di sala e vendita” consente di acquisire competenze, spendibili nell’ambito della gestione della sala e dei punti vendita.

Si rivolge a chi intende specializzarsi nel servizio ai tavoli e a chi vuole lavorare in settori dove è previsto il contatto diretto con il pubblico.

Indirizzo accoglienza turistica

L’indirizzo di “Accoglienza turistica” consente di acquisire competenze che riguardano l’accoglienza dei turisti, per cui è indicato per chi desidera lavorare all’interno di alberghi e strutture ricettive.

Quali materie si studiano alla scuola alberghiera

Ma che cos’hanno in comune i programmi dei tre indirizzi?

I programmi dei tre indirizzi hanno in comune lo studio delle cosiddette materie tradizionali come…

  • l’italiano;
  • la matematica;
  • la storia;
  • la geografia;
  • l’economia;
  • e il diritto.

    Tutte discipline che conferiscono agli studenti una solida base di cultura personale.

Un’altra cosa che accomuna i tre indirizzi riguarda lo studio delle lingue straniere, che sono, ovviamente, fondamentali per lavorare nel mondo del turismo e dell’accoglienza.

Completano i programmi una serie di insegnamenti specialistici, del tipo:

  • scienza degli alimenti;
  • economia delle aziende turistiche;
  • gestione delle aziende di ristorazione;
  • diritto afferente al settore turistico;
  • scienza e cultura dell’alimentazione;
  • servizi enogastronomici;
  • servizi di accoglienza.

Questi si differenziano in base all’indirizzo scelto dal candidato.

Dopo aver visto come si struttura un percorso di studi in alberghiero e quali materie il candidato andrà a studiare, ora vediamo che cosa si può fare dopo aver conseguito il Diploma.

Quali sbocchi lavorativi offre un Diploma alberghiero?

Cosa posso fare con il Diploma in Tecnico delle attività alberghiere?

La scuola alberghiera, fino a pochi anni fa è sempre stata molto sottovalutata, quasi come se si trattasse di una sorta di “scuola di serie B”.

In realtà, questa tipologia di istituto garantisce una formazione sfruttabile a livello pratico in determinati lavori: infatti, il fatto che si tratti di un istituto professionale, garantisce un approccio alle materie molto pratico.

Tant’è vero che chi si Diploma in Tecnico delle attività alberghiere, riceve una formazione teorica e pratica spendibile in vari ambiti legati al turismo, all’accoglienza e alle professioni legate al mondo dell’alimentazione, che è molto variegato.

In particolare un diplomato in alberghiero, con la giusta formazione ed esperienza, può ricoprire i seguenti ruoli:

  • Cuoco
  • Chef
  • Cameriere
  • Maitre
  • Barman
  • Sommelier
  • Receptionist
  • Direttore d’albergo
  • Food and beverage manager
  • Pasticciere
  • Guida turistica
  • Tour operator
  • Animatore
  • Agente di viaggio

Ma… non solo.

Messa a Disposizione scuola

Cosa si può insegnare con il Diploma alberghiero?

Tra gli aspiranti docenti che inviano la loro domanda di Messa a Disposizione con noi alle scuole, molti di questi sono diplomati in alberghiero.

Più di 400 persone, per la precisione.
E questo è un dato che arriva dal nostro gestionale: non sono numeri di invenzione.

Quindi… ben 400 persone hanno pensato di scegliere la professione di insegnante, pur avendo un Diploma di alberghiero e pur avendo (tra le varie possibilità) molti altri lavori da poter sfruttare.

Perché accade questo?
È forse facile fare l’insegnante?

Diciamo proprio di no…
Sicuramente no.

E allora?
Come mai così tanti diplomati in alberghiero si candidano per insegnare?

Ebbene, questo è dato dal fatto che il Diploma in alberghiero garantisce l’accesso a determinate Classi di Concorso, che sono spendibili per insegnare.

Vediamo quali.

Le Classi di Concorso del Diploma alberghiero

Il Diploma Tecnico delle attività alberghiere conferisce accesso a diverse Classi di Concorso, a seconda dell’indirizzo scelto.

Ecco quali:

  • A-76 – Trattamento testi, dati ed applicazioni, Informatica negli istituti professionali con lingua di insegnamento slovena (ad esaurimento);
  • A-86 – Trattamento testi, dati ed applicazioni, Informatica negli istituti professionali in lingua tedesca e con lingua di insegnamento tedesca (ad esaurimento);
  • B-19 – Laboratori di servizi di ricettività alberghiera;
  • B-20 – Laboratori di servizi enogastronomici, settore cucina
  • B-21 – Laboratori di servizi enogastronomici, settore sala e vendita.

Tra queste, le CdC più comuni sono quelle afferenti all’indirizzo enogastronomico, ovvero: la B-19, la B-20 e la B-21.

Ma se un diplomato in alberghiero vuole candidarsi nelle scuole per insegnare… che cosa deve fare?

Come diventare insegnante di scuola alberghiera?

Come abbiamo potuto vedere, le Classi di Concorso alle quali il Diploma di tecnico delle attività alberghiere conferisce accesso sono ITP (istituto tecnico professionale).

Di conseguenza, i diplomati in alberghiero che desiderano candidarsi per insegnare presso una scuola professionale, dovranno farne richiesta con una MAD classica per la loro Classe di Concorso, negli istituti secondari di II grado o nelle scuole professionali.

Ma, nello specifico… un diplomato in alberghiero dove può fare richiesta per candidarsi (e ottenere una convocazione?)

In quali province hai maggiori possibilità di una convocazione?

Fino ad ora ti abbiamo già consegnato molte informazioni sull’argomento.
Ma scendiamo ancora più in profondità.
E vediamo dove puoi fare richiesta con una MAD… e trovare incarichi di supplenza!

Allora, partiamo dal presupposto che queste Classi di Concorso si rivolgono ad istituti che hanno a che fare con l’ospitalità e l’accoglienza.

Di conseguenza… in quali zone saranno presenti istituti simili?

Nelle zone marittime o in quelle province dove vi è molto turismo.

Vuoi un esempio?

Rimini. Cervia. Ravenna.

Inoltre… vogliamo dirti anche un’altra cosa.

Se vuoi realmente ottenere una convocazione con questo tipo di Diploma, oltre all’invio di una MAD classica, è consigliabile che tu abbini anche una MAD Sostegno.

Perché questo?

Perché, dal momento che si tratta comunque di un Diploma ITP (che non è, quindi, spendibile in qualunque istituto), è bene avvantaggiarsi e tenersi aperta la porta del Sostegno.

Questo perché questo ruolo è molto richiesto dagli istituti.
Soprattutto dal momento che mancano tutt’ora moltissimi docenti specializzati sul sostegno.

Per questo, le scuole ricorrono alle domande di Messa a Disposizione che pervengono agli istituti, per assumere i supplenti.

E a questo scopo, noi abbiamo attivato una PROMO: abbinando una MAD Classica ad una MAD Sostegno, la seconda la paghi solo 12 euro per provincia e grado di istruzione (invece di 19!).

Si tratta di un’offerta esclusiva, dal momento che Docenti.it è una realtà specializzata nell’invio della domanda di Messa a Disposizione da oltre 7 anni.

In tutto questo tempo abbiamo aiutato migliaia di diplomati, laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola.

Grazie al nostro servizio, tu potrai farti conoscere da migliaia di istituti con un semplice click: dovrai solo compilare la tua MAD sul nostro sito…

… Entro 24h lavorative verrai contattato telefonicamente da uno dei nostri consulenti esperti, che si occuperà di riepilogare la tua MAD e inviarla automaticamente a tutti gli istituti della provincia da te scelta!

Dopodiché, tu riceverai un REPORT con indicate tutte le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura!

Inoltre…

Verrai inserito GRATUITAMENTE nell’Elenco Nazionale Supplenti, una piattaforma consultata da più di 12mila istituti, sia pubblici che privati, sempre a caccia di supplenti.

Sei un diplomato alberghiero?
Vuoi entrare nel mondo scuola come insegnante?

Invia ora la tua MAD alberghiera

Anche perché (ed ecco che qui arriviamo all’ultima informazione esclusiva che vogliamo darti con questo articolo), tieni conto che…

Leggi le ultime notizie:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it