Positivi a scuola: quanti giorni di isolamento?
Condividi l'articolo

I casi di positività Covid sono in risalita: ma come ci si comporta in caso di positivi a scuola?

Quali sono le disposizioni del Ministero? Vediamo come funziona l’isolamento.

Quanti giorni di isolamento per positivi a scuola?

I casi di positività Covid sono in risalita. Ciononostante, le rigide regole degli ultimi anni per la scuola sono state alleggerite.

Rimane attivo l’isolamento e l’impossibilità per i positivi di accedere ai locali scolastici.

Ecco come funziona l’isolamento:

  • cinque giorni per casi asintomatici o asintomatici da almeno due giorni ed in presenza di test finale (antigenico o molecolare) negativo;
  • quattordici giorni dal primo tampone positivo in caso di positività persistente, a prescindere dall’effettuazione del test.

Le persone che hanno avuto contatti con i soggetti positivi devono rispettare il regime dell’autosorveglianza:

  • utilizzo della mascherina FFP2 al chiuso o in presenza di assembramenti per dieci giorni dall’ultimo contatto
  • monitoraggio delle proprie condizioni di salute
  • test in caso di comparsa di sintomi e, se ancora sintomatici, dopo cinque giorni dall’ultimo contatto con il positivo

Le nuove regole anti Covid a scuola

Dal 1° settembre sono decaduti tutti gli obblighi che avevano interessato precedentemente docenti e alunni:

  • stop alle mascherine
  • fine del distanziamento
  • stop all’obbligo vaccinale

Come abbiamo detto, si devono comunque rispettare le disposizioni sull’isolamento e sull’autosorveglianza.

La DAD, ricordiamo, non sarà attivata per gli studenti positivi a casa.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com