Supplenze da GPS: si possono ottenere per preferenza non indicata?
Condividi l'articolo

Nella domanda per le supplenze da GPS si può indicare spezzone orario e completamento.

Il completamento può essere espresso per scuola, distretto, comune o provincia.

Ma come funziona la scelta? Posso essere chiamato anche da una scuola che non ho indicato?

Supplenze da GPS: come funziona il completamento spezzone orario

C’è tempo fino alle ore 14.00 di oggi, 16 agosto, per poter presentare la domanda relativa alle 150 preferenze per le supplenze da GPS e GAE.

Si possono indicare diversi elementi per ciascuna preferenza di sede, tra cui lo spezzone orario.

Facendo questa scelta, il candidato deve necessariamente inserire il numero massimo e minimo di ore che intende svolgere.

Ci sono delle regole per ogni scuola. Vediamole.

Scuola dell’Infanzia:

  • minimo: 7 ore
  • massimo: 24 ore

Scuola Primaria:

  • minimo: 7 ore
  • massimo: 23 ore

Infine, Scuola Secondaria:

  • minimo: 7 ore
  • massimo: 17 ore

Poi, facoltativamente, si possono anche indicare:

  • la disponibilità ad accettare l’eventuale completamento con altri spezzoni sulla stessa CdC o CdC diversa
  • completamento sullo stesso insegnamento
  • completamento su diverso insegnamento
  • completamento territoriale

Se si inserisce il completamento è necessario definire se si intende completare su scuola, distretto, comune o provincia.

Ma come funziona il sistema che si occupa di attribuire le supplenze?

Posso essere chiamato da una scuola che non rientra nel completamento?

Supplenze da GPS e completamento: dove si può essere chiamati?

Il sistema che attribuisce le supplenze è automatizzato.

E come riporta il Ministero: “provvederà a cercare tra le altre preferenze espresse il completamento che potrebbe essere assegnato in funzione della scelta effettuata“.

Ma che cosa significa?

Facciamo chiarezza. Se risultasse disponibile il completamento su una determinata Scuola, l’assegnazione avverrebbe solamente se il candidato ha indicato quella precisa Scuola nelle sue preferenze.

Ecco quindi che il completamento può avvenire solo sulla base delle scelte effettuate dall’aspirante: si può completare solo in una delle scuole scelte e relativamente alla quale è stato indicato il completamento.

Un altro esempio.

Se un candidato sceglie lo spezzone orario con completamento su provincia, non potrà ottenere incarichi ovunque, ma solamente per le preferenze indicate e per le quali ha espresso la volontà di completare.

Leggi anche:

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.