Vaccino personale scolastico: sono previsti permessi retribuiti?

Vaccino personale scolastico: sono previsti permessi retribuiti?
Condividi l'articolo

Sono previsti permessi retribuiti per il personale che si sottopone al vaccino personale scolastico?

E in caso un dipendente risenta dei postumi del vaccino, ha diritto a giorni di malattia?

Lo scopriamo in questo articolo.

Vaccino personale scolastico: in caso di assenza dal lavoro

Un dipendente può assentarsi dal lavoro per sottoporsi al vaccino anti-Covid?

È il Dipartimento della Funzione Pubblica ad intervenire sull’argomento, dando una risposta specifica su quanto già è stato previsto dal Decreto Sostegni.

Il comma 5, dell’articolo 31 del decreto legge Sostegni prevede una giustificazione per il personale scolastico e universitario che si sottoponga al vaccino.

Per il momento, non c’è una norma che riconosca permessi specifici per la somministrazione del vaccino anti-Covid.

I dipendenti che si assentano dal lavoro per il vaccino potranno usufruire dei permessi personali o di altri istituti previsti dai CCNL di riferimento.

Assenza per postumi vaccino

E se un dipendente si assenta nei giorni seguenti al vaccino?

Le assenze che sono dovute ai postumi del vaccino vengono considerate come giorni di malattia ordinaria.
Di conseguenza, sono soggette alle normali decurtazioni.

Approfondisci l’argomento:

Photo credit: Pexels.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it