Graduatorie ATA: in caso di rinuncia, quali sono le conseguenze?
Condividi l'articolo

Se un candidato viene convocato da Graduatorie ATA, ma rinuncia, quali sono le conseguenze per lui?

Graduatorie ATA: cosa sono?

Prima di buttarci a capofitto sull’argomento principale, vediamo di introdurlo, specificando che cosa sono le graduatorie ATA.

Per chi non lo sapesse, si tratta elenchi di nomi di persone, disposti in ordine in base a determinate caratteristiche:

  • al merito;
  • al diritto;
  • all’anzianità;
  • o ad ulteriori criteri.

Attraverso tali graduatorie un candidato Personale ATA viene convocato per ricoprire il proprio ruolo all’interno di una scuola, ottenendo così un lavoro e uno stipendio.

Ma quando vengono redatte le graduatorie per il Personale ATA?

Vengono redatte al termine di di un concorso: i nomi riportati sono in ordine, secondo i risultati ottenuti.

Quante sono le graduatorie ATA?

Le graduatorie per il Personale ATA sono 3 e le possiamo distinguere a seconda delle loro differenti caratteristiche.

Vediamole insieme, una ad una.

Graduatorie ATA I fascia

La graduatoria ATA I fascia viene chiamata “Permanente o “Graduatoria ATA 24 mesi“.
Questa è la graduatoria attraverso la quale il Ministero attinge il Personale ATA da assumere:

  • a tempo indeterminato;
  • Oppure a tempo determinato annuale, con scadenza del contratto al 30 giugno oppure al 31 agosto.
    In questo caso, parliamo quindi di supplenze annuali.

In questa graduatoria entrano tutti quei candidati che partecipano ad un concorso, che viene solitamente indetto ogni anno dalle regioni su invito del MIUR (nel mese di marzo).

Graduatorie ATA II fascia

La graduatoria ATA II fascia è una graduatoria ad esaurimento, quindi non è più possibile accedervi.

Nelle graduatorie ATA di II fascia rientrano tutti gli aspiranti con almeno 30 giorni di servizio per il ruolo richiesto.

Quando tutti i posti di tale graduatoria saranno esauriti, essa sarà eliminata.

Graduatorie ATA III fascia

La graduatoria Personale ATA III fascia è quella dedicata a chi per la prima volta entra nel mondo ATA.

Essa è l’ideale se non hai mai prestato servizio in una scuola come Personale ATA, o non hai mai maturato i 24 mesi di servizio richiesti per entrare nella I fascia.
A questo punto, puoi partecipare al concorso III fascia.

La III fascia è molto importante, perché ti consente di maturare servizio per poi entrare (con un concorso), nella I fascia e puntare all’assunzione a tempo indeterminato.

Graduatorie ATA: quali sanzioni in caso di rinuncia

Veniamo ora al tema principale.

Quali sanzioni sono previste per chi riceve una convocazione da graduatorie ATA e rifiuta?

Se un aspirante decide di rifiutare una convocazione (rispondendo alla mail e motivando la sua scelta come meglio crede), oppure decide direttamente di ignorare la mail di convocazione ricevuta…

… Non viene penalizzato con alcuna sanzione.
E non è previsto alcun depennamento in caso di rinuncia alla convocazione, in nessuno dei tre tipi di graduatorie.

Se non sei inserito in graduatoria ATA: che fare?

Se vuoi diventare Personale ATA ma non ti sei ancora inserito in alcuna graduatoria, c’è una cosa che dovresti prendere in considerazione.

Inviare domande di Messa a Disposizione per candidarti per ruoli come ATA.

Inviare MAD Personale ATA è il primo passo da compiere per candidarti per questo ruolo.

Dopodiché, una volta ottenuta una convocazione potrai maturare punteggio e, successivamente, compiere i passi necessari per inserirti in graduatoria.

Attenzione, però: perché ottenere convocazioni tramite MAD Personale ATA non è cosi immediato.

Sono molti, infatti, i candidati che inviano le loro MAD come Personale ATA.
Per questo motivo, vogliamo darti un utile consiglio su dove inviare la tua domanda.

Per aumentare le tue chance di una convocazione, mi raccomando, prediligi le province marittime, se puoi (come Rimini e Ravenna, ad esempio).

Inoltre…

… È preferibile candidarti al nord o al centro Italia e scegliere la figura come collaboratore scolastico, la quale è maggiormente ricercata (per maggiori informazioni a riguardo, leggi questo articolo).

Per il resto… se vuoi muovere i tuoi primi passi come Personale ATA…

… Non ti resta che inviare subito la tua MAD e candidarti per questo ruolo!

Invia la tua MAD PERSONALE ATA qui

Docenti.it invia la tua MAD a tutti gli istituti statali della provincia da te scelta: se decidi di compilare la tua domanda sul nostro form, entro 24h lavorative sarai ricontattato da uno dei nostri consulenti per riepilogare la tua MAD e inviarla automaticamente.

Leggi le ultime notizie:

Photo credit: Pexels.

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it