CONCORSO SCUOLA 2018: MAX 500 EURO PER I 24 CFU

Ci sono novità importanti che riguardano il concorso scuola 2018.

Quello che agli occhi dei più sembrava un aleatorio concorso a cattedra si sta in realtà sempre più definendo.

Il decreto che andrà ad indicare i requisiti per la partecipazione al concorso scuola 2018 per i docenti non abilitati è, infatti,  in procinto di essere pubblicato prima della canonica pausa di ferragosto.

Gli interessati al concorso scuola 2018 rappresenteranno sicuramente un’entità considerevole, visto che sarà aperto anche ai docenti non abilitati.

Continua a leggere

LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE: BASE PER LA DIGITALIZZAZIONE

Che cos’è la lavagna interattiva multimediale?

La digitalizzazione ha investito qualsiasi processo della nostra vita.

La scuola, base della nostra cultura e del nostro sapere, non può non essere aperta ad una realtà sempre più digitale.

La digitalizzazione dei processi favorisce la semplificazione di alcune attività e avvicina gli studenti alla realtà scolastica, visto il costante uso che fanno di cellulari, pc e tablet.

Vediamo ora nel dettaglio in che modo la scuola si è avvicinata a questo processo di digitalizzazione, prendendo in esempio la lavagna interattiva.

Continua a leggere

IL GIOCO COME STRUMENTO PER L’APPRENDIMENTO

Il gioco è un vero e proprio strumento per l’apprendimento.

Infatti, non deve essere visto solo come momento ludico, ma come un vero e proprio momento di formazione.

È il contesto in cui si muove il bambino ad essere di gioco e quindi anche di stimolo.

Grazie al gioco, i bambini sono in grado di guardare con occhi interessati tutto ciò che li circonda: proprio per questo, i genitori e gli insegnanti devono essere bravi ad incuriosirli per stimolarli nell’apprendimento.

Continua a leggere

CLASSI DI CONCORSO SCUOLA: ECCO COSA SAPERE

I neolaureati spesso hanno il dubbio di aver mancato, durante il proprio percorso universitario, alcuni esami utili ai fini dell’accesso alle classi di concorso scuola per le quali si vuole concorrere. I dubbi in genere subentrano per l’offerta formativa ampia, che porta lo studente a dirigersi verso esami più vicini ai suoi interessi o considerati più semplici.

Continua a leggere

QUANDO INVIARE LA DOMANDA DI MESSA A DISPOSIZIONE

Quando inviare la domanda di messa a disposizione?
Ma soprattutto: che cos’è la messa a disposizione e perché è indispensabile inviarle alle scuole al fine di praticare come insegnante?

In questo articolo risponderemo a tutte le domande che riguardano la domanda di messa a disposizione (MAD).

Inoltre, daremo informazioni più specifiche che riguardano il periodo migliore in cui è preferibile inviarla.

Continua a leggere

COME SI DIVENTA INSEGNANTI OGGI

Come si diventa insegnanti oggi?

Qual è la proceduta, l’iter migliore da seguire se si vuole intraprendere questo percorso professionale e diventare docente di ruolo?

Il sistema di immissione in ruolo è ormai cambiato.

A decretarlo è stato il FIT (Formazione Iniziale Tirocinio) che ha sorpassato il discusso e costosissimo TFA.

Come possiamo vedere, le norme scolastiche sono in continua evoluzione.

Continua a leggere

SCUOLA ALL’ESTERO: QUALI MODELLI SEGUIRE

La scuola all’estero è sempre stata guardata con una certa ammirazione e attenzione dal corpo docenti italiano.

Questo perché dallo stesso sistema scolastico si può attingere per poter migliorare la propria struttura, che qui, in Italia, presenta ancora delle falle importanti.

Come modelli di scuola all’estero, spicca fra tutte la Finlandia, che presenta uno dei migliori sistemi scolastici a livello europeo, seguita dalla Danimarca, dalla Norvegia e quindi dai paesi del Nord.

Continua a leggere

L’INGLESE PER I CONCORSI E PER AUMENTARE IL PUNTEGGIO IN GI

Possiamo sfruttare la conoscenza dell’ingese per i concorsi?

Il Bel Paese certo non risplende per la propria conoscenza nella lingua inglese.

Infatti, lo dimostra il più ampio rapporto internazionale sulla competenza dell’inglese nel mondo, che colloca l’Italia tra gli ultimi paesi: precediamo solo la Francia, la Russia, l’Ucraina, la Turchia e l’Azerbaigian.

Continua a leggere

TROVARE LAVORO CON UNA LAUREA IN GIURISPRUDENZA

Ho una laurea in giurisprudenza: e adesso?

A molti studenti universitari sarà capitato di rivolgersi, almeno una volta, questa domanda.

Infatti, è frequente che lo studente universitario tema per la spendibilità della sua laurea sul mercato del lavoro.

Il dubbio cresce nel caso della laurea in giurisprudenza, visto il numero di iscritti che ogni anno la facoltà miete in tutta Italia e la mancanza di test di sbarramento.

Continua a leggere

FIT SCUOLA: GLI ULTIMI DETTAGLI

Il ministro Fedeli ha introdotto alcune novità che riguardano il mondo della scuola.
Tra queste, c’è sicuramente il FIT scuola.

Si tratta della Formazione Iniziale Tirocinio, ovvero un nuovo metodo di formazione e di reclutamento che riguarderà i docenti.

In questo modo, si dirà addio al discusso TFA.
Questo, oltre a non essere mai stato regolare, non garantiva la possibilità di abilitarsi ogni anno.

Inoltre, rappresentava un tipo di formazione molto costoso.

Continua a leggere

MESSA A DISPOSIZIONE INSEGNANTI DI SOSTEGNO

Per diventare insegnanti di sostegno, è indispensabile ottenere la specializzazione idonea ad occupare questo delicato ruolo.

Se ancora non l’hai ottenuta ma necessiti di punteggio per le graduatorie, è consigliabile inviare la messa a disposizione, che ti consentirà di fare esperienza come insegnante di sostegno.

Difatti le scuole sono sempre alla ricerca di supplenze che non sempre richiedono la specializzazione.

Ma di che cosa si occupano, nello specifico, gli insegnanti di sostegno.

Quali sono gli insegnanti di sostegno?

L’insegnante di sostegno è un docente specializzato nella didattica speciale per l’integrazione di alunni diversamente abili.

In alternativa, l’alunno di cui l’insegnante si andrà ad occupare, può anche essere in possesso di una certificazione, che attesti una situazione di bisogno.

Gli insegnanti di sostegno sono figure presenti in tutte le classi composte da uno o più alunni “certificati”.

Continua a leggere

MESSA A DISPOSIZIONE PERSONALE ATA

In questo articolo parleremo della domanda di Messa a Disposizione che riguarda il personale ATA.

In questo articolo vedremo di che cosa si occupa il personale ATA all’interno di un istituto scolastico.

Partiamo con il dire che cos’è la Messa a Disposizione.

Che cos’è la domanda di Messa a Disposizione

La domanda di Messa a Disposizione è un curriculum utilizzato per lavorare nel mondo scolastico.

È uno strumento utilizzato soprattutto in ambito scolastico, utilizzato non solo dai docenti, ma anche dal personale ATA.

Continua a leggere

MESSA A DISPOSIZIONE: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

Che cos’è la domanda di Messa a Disposizione (MAD) e come funziona?

La domanda di Messa a Disposizione, altrimenti detta MAD, è un’istanza informale presentata da un soggetto a un ente pubblico, nel mondo della scuola.

In questo articolo vedremo che cos’è nel dettaglio la messa a disposizione, perché inviarla e in che modo Docenti.it può aiutare un docente, o aspirante tale, nell’invio delle MAD alle scuole.

Domanda di messa a disposizione: a che cosa serve

La MAD è uno strumento molto utilizzato ed estremamente valido.

Permette agli aspiranti docenti di ottenere una supplenza e agli assistenti tecnici e amministrativi di ottenere un incarico a tempo determinato.

Continua a leggere