Quanto si guadagna con la MAD?
Condividi l'articolo

Quest’oggi affrontiamo un tema che sta molto a cuore ai laureati e aspiranti docenti che si candidano con la MAD.

Quanto si guadagna con la domanda di Messa a Disposizione?
I supplenti da MAD ricevono lo stesso stipendio dei docenti non precari?

Inviare la MAD: quanto guadagna un supplente?

Siamo ormai arrivati a novembre: i mesi “caldi” per l’invio delle domande di Messa a Disposizione (MAD) sono ormai terminati ma, non per questo, è saggio gettare la spugna e arrendersi!

Le cattedre scoperte sono ancora molte: e le convocazioni da MAD sono appena iniziate!

Quindi… il consiglio (spassionato) che noi ti diamo, se non hai ancora inviato la tua MAD è…

Affrettati!
E non tardare.

Se ti candidi adesso hai ancora possibilità di ottenere incarichi di supplenza!

Invia la tua MAD adesso

Una volta specificato questo, arriviamo al tema principale dell’articolo: molti aspiranti docenti, in fase di candidatura della loro domanda di Messa a Disposizione si chiedono…

… Quanto guadagna un supplente, assunto da MAD?

Prima di tutto, bisogna specificare che lo stipendio varia a seconda del contratto stipulato.

Un supplente percepisce lo stesso stipendio di inizio carriera che percepisce un supplente assunto da graduatorie provinciali per le supplenze (GPS): pertanto, il compenso sarà lo stesso.

E questo varia dai 1100 ai 1300 euro mensili netti.

Ma, a voler essere più precisi…

  • i supplenti di infanzia e primaria guadagnano 1180 euro; 
  • i supplenti di scuola media 1240 euro;
  • e 1350 euro vanno ai supplenti di scuola superiore. 

Se il monte orario è inferiore a piccoli periodi di supplenza, lo stipendio si abbassa, fino ai 600 euro al mese.

Quando arriva lo stipendio di un supplente?

Una volta stabilito quanto guadagni un supplente, convocato da MAD, vediamo quando il suddetto può ricevere l’importo dovuto.

Il supplente convocato da MAD riceve lo stipendio entro 10 giorni lavorativi, secondo la modalità comunicata alla segreteria nel momento della formalizzazione del contratto di supplenza.

Ma, ovviamente, prima di ottenere lo stipendio dovuto, il laureato o aspirante docente deve puntare ad ottenere la supplenza.

E fare questo non è semplice.
Anche perché sono ormai moltissimi gli aspiranti docenti che, ogni anno, si mettono in coda per candidarsi con la MAD.

Di conseguenza, se vuoi riuscire a superarli, c’è solo una cosa che devi fare: riuscire ad avvantaggiarti rispetto a loro.

E, per farlo, devi considerare anche altre ipotesi che non siano il semplice invio della domanda MAD una volta nel corso dell’anno.
Infatti, inviare la tua domanda agli istituti una volta sola, può non essere sufficiente ad ottenere un incarico di supplenza.

Quante volte si può inviare la MAD nell’anno scolastico?

La domanda di Messa a Disposizione può essere inviata anche più volte nel corso dell’anno scolastico, senza che vi siano limiti effettivi.

Sicuramente, però, ci sono periodi dell’anno scolastico più “favorevoli” all’ottenimento di una convocazione da MAD.

Li ricordiamo, brevemente:

  • da metà agosto fino ad ottobre: è questo il periodo migliore per candidarsi con una MAD, in quanto la scuola è appena iniziata e si ricercano i supplenti che andranno a sopperire alle cattedre vacanti;
  • dopo le vacanze natalizie (quando alcuni docenti ritardano il periodo di ritorno dalle feste e alcune cattedre rimangono scoperte);
  • dopo le vacanze di Pasqua;
  • a giugno e luglio, per i recuperi estivi.

Nonostante novembre non rientri, quindi, tra questi periodi, vogliamo ricordare che è possibile candidarsi con una MAD anche più di una volta nel corso dell’anno scolastico!

E, solo così facendo, si possono massimizzare le proprie possibilità di ottenere una convocazione da domanda di Messa a Disposizione!

Per questo, noi di Docenti.it consigliamo sempre di candidarsi programmando più domande di Messa a Disposizione nei punti strategici dell’anno scolastico!

E questo è possibile farlo… con MAD Plus!

Attivando MAD Plus tu avrai la possibilità di affiancare 2 invii programmati (oltre al primo, che hai già effettuato) nei 2 migliori periodi dell’anno scolastico, che sceglierai tu!

Usufruendo di MAD Plus tu avrai la possibilità di programmare automaticamente le tue domande: in pratica, tu dovrai solo compilare la MAD sul nostro form… a programmarne gli invii automatici, ci pensiamo noi!

Dopo aver compilato la tua Messa a Disposizione sul nostro portale, verrai contattato entro 24h lavorative da uno dei nostri consulenti: il consulente si occuperà di verificare la tua Classe di Concorso, riepilogare i dati della tua MAD e correggerla da eventuali errori.

Dopodiché, la tua domanda verrà programmata.

E una volta programmata, tu non dovrai più fare nulla: riceverai il REPORT in PDF con indicati tutti gli istituti che hanno ricevuto la tua candidatura…

… E la tua domanda di Messa a Disposizione verrà inviata automaticamente proprio nei periodi stabiliti con il consulente, in fase di chiamata!

Ricordati inoltre, che…

Attivando MAD Plus, tu potrai anche scegliere di cambiare la tipologia di Messa a Disposizione, ovvero: potrai decidere di inviare una MAD sostegno dopo le vacanze di Natale e una MAD Personale ATA dopo Pasqua.

In questo modo, aumenterai le tue possibilità di ricevere una convocazione!

Non perdere tempo!
Programma ora la tua MAD
per i periodi migliori dell’anno!

Attiva MAD PLUS

Leggi le ultime notizie:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it