Se rifiuto un incarico da Messa a Disposizione che cosa succede?
Condividi l'articolo

Molti aspiranti docenti se lo chiedono e pochi lo sanno: quali sono le conseguenze per chi rifiuta l’incarico da Messa a Disposizione?

Messa a Disposizione: in caso di rinuncia ci sono sanzioni?

Sappiamo che se un docente inserito in graduatoria GPS rinuncia all’incarico, la sanzione nelle quale incorre è piuttosto lapidaria: viene, infatti, depennato dalle graduatorie.

Ma questo riguarda le graduatorie provinciali per le supplenze.

Per quanto riguarda le domande di Messa a Disposizione è lo stesso?

No.

Per una rinuncia da convocazione MAD le regole sono un po’ diverse.

Infatti, un candidato può tranquillamente rinunciare ad un incarico da MAD
senza che nulla accada, come conseguenza
.

Che cosa può succedere nella peggiore delle ipotesi?

Se rinunci ad una convocazione da MAD, può succedere che tu non venga più chiamato da quella scuola per tutto l’anno scolastico in corso.

Ma questo non vale per tutte le altre scuole della provincia nella quale ti sei candidato.

Meglio ancora, poi, se hai deciso di inviare la tua MAD su più province, aumentando così le tue possibilità di ottenere una convocazione.

Invia la tua MAD su più province: in che modo?

Lo abbiamo già detto più volte in numerose comunicazioni.
E lo ripetiamo anche qui.

Candidarsi con una domanda da Messa a Disposizione su più province
ti conferisce la possibilità di allargare di molto il tuo raggio d’azione.

Anche perché, il problema del limitare la tua candidatura su una sola provincia è che… ti limita.
Per l’appunto.

Invece, se tu decidi di candidarti su più province (limitrofe o non: questo sarai tu a stabilirlo per comodità), riuscirai senza dubbio anche ad incappare in una provincia più favorevole ad una convocazione sul sostegno o sulla tua Classe di Concorso!

Sappiamo, infatti, che ci sono province migliori nelle quali candidarsi.

E quali sono?

Sono quelle minori, del nord Italia.

Ma…

Ce ne sono anche altre.

Per questo, noi di Docenti.it abbiamo ideato alcuni pacchetti province, che ti consentono di candidarti su più province (quelle maggiormente favorevoli) allo stesso tempo.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni su questi pacchetti,
contatta il nostro centralino al seguente indirizzo mail: [email protected]

Uno dei nostri operatori ti risponderà non appena possibile, fornendoti tutte le informazioni necessarie.

Come già saprai, Docenti.it si occupa di aiutare laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola con la domanda di Messa a Disposizione da oltre 7 anni.

In tutti questi anni siamo riusciti ad aiutare aspiranti docenti ad ottenere incarichi di supplenza brevi o lunghi.

Il nostro servizio, infatti, ti consente di candidarti su tutte le scuole pubbliche delle province da te scelte in maniera automatica: tu dovrai solo compilare la tua MAD sul nostro portale.
Del resto, ce ne occuperemo noi!

Scegliendo uno dei nostri pacchetti province, avrai la possibilità di farti conoscere da più istituti, perché non limiterai la tua candidatura ad una singola provincia ma amplierai il tuo raggio d’azione!

Ci sono, tuttavia, numerosi aspiranti docenti che sono dubbiosi sul fatto di poter inviare o meno la propria MAD gli istituti, soprattutto…

… I docenti inseriti nelle graduatorie GPS.

MAD e nota del Miur: a che punto eravamo?

Negli scorsi mesi, il Ministero dell’Istruzione aveva promulgato una nota Ministeriale che vietava l’invio delle MAD a tutti gli iscritti nelle graduatorie GPS.

Una nota che non aveva valore di Decreto Legge: di conseguenza, non erano previste sanzioni per chiunque volesse inviare la propria domanda, pur iscritto in graduatoria.

Ma…

Ovviamente, tutti i docenti si sono frenati dal farlo, certi che questa nota sarebbe poi stata poi ritrattata prima di Natale.
E, infatti, sarebbe dovuta andare così.

Ma… questo non è ancora accaduto.

Il Ministero, negli scorsi giorni, aveva parlato di una possibilità: quella di poter ritrattare la nota con il sopraggiungere dell’anno nuovo.

Ma questo… non si sa se effettivamente accadrà.

Di conseguenza, numerosi aspiranti docenti, già inseriti nelle graduatorie, si sono avvantaggiati: e hanno deciso di inviare comunque la loro domanda di Messa a Disposizione!

Ma hanno pensato di fare anche qualcosa in più: infatti, tenendo conto del fatto che la MAD può essere inviata in tutti i periodi dell’anno (senza esclusioni), molti hanno deciso di lasciarsi aperta qualunque possibilità.

Inclusa quella di programmare la propria MAD in alcuni periodi dell’anno scolastico maggiormente favorevoli ad una convocazione!

Il che riguarda, ad esempio: il periodo che segue le vacanze natalizie (le prime due settimane di gennaio) e quello che segue le vacanze pasquali.

Programmare la propria MAD è possibile ed è la scelta migliore se vuoi avvantaggiarti rispetto a tutti gli altri candidati che invieranno la loro domanda dopo di te.

Attivando MAD Plus, tu potrai avere 2 invii programmati e automatici della tua domanda nei periodi dell’anno scolastico che sceglierai tu: e, inoltre, potrai anche differenziarne la tipologia!

Ad esempio, potrai scegliere di inviare una MAD sostegno per il mese di gennaio e una MAD Personale ATA per le vacanze pasquali.

Sono solo esempi, ovviamente… la scelta spetta a te.

Ricordati che se sceglierai di usufruire del nostro servizio, la tua MAD verrà programmata automaticamente senza che tu debba fare nulla: dovrai solo compilare la tua domanda sul nostro sito e aspettare la chiamata del consulente, che avverrà entro le 24h lavorative.

Programma la tua MAD nei periodi migliori dell'anno scolastico

Docenti.it aiuta da oltre 7 anni laureati e aspiranti docenti ad entrare nel mondo scuola.
In tutto questo tempo, abbiamo aiutato migliaia di docenti ad ottenere incarichi di supplenza.

Il nostro servizio di garantisce il caricamento della tua MAD sulle piattaforme di Argo, Nuvola e Spaggiari (i principali portali del mondo scuola, con il quale noi collaboriamo) e l’invio di un REPORT (che tu riceverai dopo l’invio della MAD), sul quale ti verranno indicate tutti gli istituti che hanno ricevuto la tua domanda, con i loro recapiti.

Inoltre… il nostro servizio è tutelato dalla garanzia Soddisfatti e Rimborsati!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pixabay.com

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it