I docenti inseriti in GPS possono mandare la MAD per la stessa provincia?
Condividi l'articolo

I docenti inseriti in GPS possono inviare la loro MAD o rischiano il depennamento?

Chiariamo questo dubbio.

Chi è in graduatoria GPS può mandare MAD?

Si tratta di una delle domande più gettonate dell’ultimo periodo.

La chiusura delle graduatorie GPS non ha spento il fuoco inesauribile di dubbi e domande appiccato dai nostri aspiranti docenti.

Anzi.

In vista delle future convocazioni da graduatorie di settembre, molti docenti in questi giorni si stanno chiedendo…

Posso inviare la mia domanda di Messa a Disposizione,
anche se sono iscritto in GPS?

La concorrenza è talmente alta, infatti, che molti docenti vogliono potersi avvantaggiare, nell’ottenere una convocazione.

E dove non arrivano le graduatorie, si sa… arriva la MAD!

Questa domanda informale che il Miur voleva limitare, ma che, in fin dei conti, viene sempre di più utilizzata dalle scuole per coprire le cattedre vacanti.

L’esigenza di aspiranti docenti non ha mai fine!

E la domanda di Messa a Disposizione ha sempre rappresentato una fonte di inesauribile speranza,
per tutti i docenti che non sono riusciti ad inserirsi in graduatoria.

Ma per chi è riuscito nell’intento, invece?
Può inviare la MAD senza correre il rischio di essere depennato?

E questo è ciò che scopriremo qui, oggi.

Inviare la MAD per la stessa provincia

L’Ordinanza Ministeriale sostiene che un docente inserito in graduatoria GPS
non possa inviare la sua domanda di Messa a Disposizione
.

Ma…

A questo concetto piuttosto perentorio, deve essere fatta una precisazione.
Anzi, due.

Dobbiamo infatti dividere i casi che riguardano l’invio della MAD per la stessa provincia sulla quale il docente è inserito in GPS e i casi in cui il docente invia la sua MAD in una provincia diversa.

Partiamo dal primo: un aspirante docente è inserito in graduatoria su una provincia (poniamo il caso: Roma) ma vuole giocarsi il tutto per tutto.

Quindi nasce in lui l’idea di mandare la MAD per la stessa provincia.

Ecco, questo non può farlo.
Così dice l’O.M.

Poi, in realtà, la questione è (come sempre) molto confusionaria.
E noi non siamo certo sorpresi da questa confusione.

Infatti, sappiamo bene che già negli anni precedenti è accaduto che…

Il Miur ha deciso di proibire l’invio delle MAD a tutti coloro iscritti in graduatoria.
Ma, dopo qualche mese, gli istituti scolastici si sono trovati a corto di insegnanti, e così…

Il Miur si è trovato costretto a ritrattare sulla decisione presa.

MAD

Questo è accaduto nel mese di ottobre dell’anno scorso
e niente ci vieta di pensare che accadrà anche quest’anno.

La stessa cosa la sostiene Chiara Cozzetto, segretaria generale Anief, che afferma:

“L’esperienza ci dice anche che il Ministero ogni anno, dopo aver messo questo vincolo, lo ha anche derogato. Infatti, nei mesi di settembre e ottobre, non riuscendo più trovare supplenti disponibili, il Ministero ha permesso di inviare la Mad anche a chi si trovava nelle Gps. E dunque, è quello che ci aspettiamo accada anche quest’anno“.

Inviare la MAD per una provincia diversa

Ma andiamo ora ad analizzare il secondo caso preso in esame.

Un docente inserito in graduatoria GPS può inviare la MAD su una provincia diversa?

Sì.

In questo caso, la risposta è sì.

Ma c’è un altro caso che non abbiamo ancora visto…

E per la stessa Classe di Concorso?

Abbiamo parlato di provincia di inserimento.
E va bene.

Ma che cosa possiamo dire riguardo la Classe di Concorso per la quale il docente è inserito in graduatoria?

L’aspirante può candidarsi con una MAD per la stessa CdC?

No, non può.
La regola che vale per la stessa provincia di inserimento è valida anche per la stessa Classe di Concorso.

Come abbiamo detto nei paragrafi precedenti…

Il Miur ha espresso più volte l’intenzione di limitare l’uso della domanda di Messa a Disposizione.

Ma, fino a quando la scuola avrà bisogno di docenti…
E, fino a quando esisterà uno strumento informale così potente…

Perché non usarlo?

Puoi inviare la tua MAD qui

Quando conviene inviare la Messa a Disposizione?

Sappiamo che la concorrenza è difficile da sbaragliare.

I docenti inseriti in graduatoria GPS sono tanti, troppi.
Per questo, talvolta nemmeno essere inseriti con un punteggio alto può essere sufficiente.

Infatti, come ben dovresti sapere, all’ottenimento di una convocazione da graduatoria concorrono diversi fattori, tra i quali:

  • il punteggio di inserimento;
  • la provincia scelta;
  • e la Classe di Concorso.

Quindi…

Non è inusuale che, vista l’elevata quantità di aspiranti già inseriti, un docente decida di “avvantaggiarsi” rispetto agli altri.

E in che modo?

Inviando comunque la domanda di Messa a Disposizione,
pur essendo inserito in graduatoria.

E puoi farlo adesso… programmando la tua MAD direttamente per settembre.

Ma questo che cosa significa?

Che cos’è MAD Plus?

La tua MAD può essere programmata per settembre.

Ovvero, può essere programmata in modo tale che possa essere inviata automaticamente alle scuole nei periodi migliori dell’anno (e uno di questi è, per l’appunto, settembre).

Programma subito la tua MAD qui

Ma come puoi fare per programmare la tua MAD,
affinché venga inviata automaticamente nei periodi migliori dell’anno scolastico?

Non devi farlo tu.
O meglio: tu devi solo attivare MAD Plus.

Al resto ci pensiamo noi.

Ma chi siamo noi?

Se sei un aspirante docente che da anni le sta tentando tutte per entrare nel mondo scuola, sicuramente ci conoscerai già.

Siamo Docenti.it, piattaforma leader nel settore scuola, formazione e docenti.

Da oltre 7 anni aiutiamo aspiranti docenti e neolaureati ad entrare nel mondo scuola
con la domanda di Messa a Disposizione.

In tutto questo tempo, abbiamo permesso a laureandi, neolaureati e perfino diplomati di ottenere incarichi di supplenza con la domanda di Messa a Disposizione.

MAD

Ti ricordi di Lorenzo? Il laureando triennale in Matematica, che ha ottenuto un incarico di supplenza per insegnare sulla sua materia, senza neanche troppa fatica?

Oppure Elisa, giovane laureata triennale in Lettere, che è stata convocata da due istituti dopo solo un giorno dall’invio della sua MAD!

Abbiamo storie di successi a non finire.

Storie di giovani e aspiranti docenti, tutti uniti da una sola trama:
avevano inviato la loro domanda di Messa a Disposizione con Docenti.it.

E solo così sono riusciti ad ottenere delle convocazioni!

Ci teniamo però a precisare una cosa: inviare la MAD con noi con è gratuito.
Si tratta di un servizio e, come tale, ha un costo.

Parliamo di 19 euro per provincia e grado di istruzione.
Il prezzo sale a 29 euro se il candidato sceglie di inviare la domanda in una provincia più grande.

Ma arriviamo al sodo…

Prima ti abbiamo parlato di MAD Plus.

Di che cosa si tratta?

MAD Plus è un servizio aggiuntivo del semplice invio MAD online.

Grazie a MAD Plus tu potrai programmare 3 invii della tua domanda.

Così facendo, la tua MAD verrà programmata (e inviata) automaticamente dalla nostra piattaforma, nei periodi migliori dell’anno scolastico!
Periodi che tu avrai scelto!

Attivando MAD Plus tu potrai avvantaggiarti rispetto alle migliaia di candidati
che invieranno la loro domanda a settembre.

In breve: potrai arrivare per primo e la tua domanda avrà maggiori possibilità di essere accolta… benevolmente dai dirigenti scolastici degli istituti!

Inviando la tua candidatura con Docenti.it, tu avrai a tua completa disposizione un consulente che ti ricontatterà entro 24h lavorative dall’invio della tua candidatura.

Un consulente che si occuperà di riepilogare la tua domanda e di correggerla da eventuali errori.

Inoltre…

Tu verrai inserito gratuitamente nellElenco Nazionale Supplenti, una piattaforma consultata da più di 12 mila istituti, sia pubblici che privati, sempre a caccia di supplenti!

E siamo così sicuri del servizio di Invio MAD online che ti offriamo che è tutelato dalla garanzia Soddisfatti e Rimborsati!
Questo significa che, se non ricevi il servizio adeguato, tu verra rimborsato!

Nota bene: il servizio MAD Plus ha un costo aggiuntivo di 16 euro, rispetto all’invio della MAD tradizionale.

E ora non ci resta che lasciarti, ricordandoti che…

Le graduatorie GPS sono state richiuse, ma settembre è dietro l’angolo!

Che cosa stai aspettando?

Programma la tua MAD per settembre!

Contatta la redazione

Hai dubbi da porci o domande riguardo il servizio di invio Messa a Disposizione?

Puoi contattare la nostra redazione a questo indirizzo: [email protected]

Riceverai una risposta alle tue domande nel breve tempo possibile.

Vuoi rimanere aggiornato sull’argomento?
Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: Pixabay

author-avatar

Martina Vaggi

Classe 1991, copywriter e scrittrice. Nata a Sale, un paesino in provincia di Alessandria. Scrive dall’età di 10 anni. Nel 2015 si laurea in Lettere Moderne presso l’università di Pavia. Nel 2020 pubblica il suo primo libro "Il diario del silenzio - Storie reali di quarantena" che descrive il processo di cambiamento della vita di 40 persone ai tempi del Covid. Nel 2022 si trasferisce a San Marino per lavorare come copywriter per Docenti.it