Nuove riforme scuola: quali altri provvedimenti in arrivo
Condividi l'articolo

La riforma sul nuovo reclutamento docenti è appena stata approvata, ma non sarà l’unica: il PNRR ha in previsione nuove riforme scuola.

Quali?

Nuove riforme scuola: gli Istituti Tecnici professionali

Il Governo ha stanziato 17,59 miliardi di euro per l’istruzione italiana.

E in questo periodo non stanno di certo mancando novità in merito all’organizzazione scolastica. Proprio ieri, 28 giugno 2022, la riforma del Ministro Bianchi è stata approvata dalla Camera.

Ma il PNRR ha in progetto tante altre novità.

Partiamo dalla riforma degli Istituti Tecnici professionali.

Si prevede l’allineamento dei curricula alla domanda delle competenze proveniente dal tessuto produttivo dell’Italia.

Si parla cioè di incentivare le conoscenze in merito all’Industria 4.0 e all’innovazione digitale, implementata in tutti i settori di mercato.

Tutto ciò servirà per incoraggiare i giovani a proseguire nel mondo del lavoro e puntare all’occupazione.

Ma proseguiamo.

Nuova riforma dell’orientamento

Sono previsti dei moduli di orientamento da inserire nelle scuole secondarie di I e II grado, unitamente ad un’apposita piattaforma digitale, relativi all’offerta formativa di Atenei e ITS.

La riforma indica almeno 30 ore di orientamento per i ragazzi del IV e V anno della Scuola Secondaria di II grado.

Si aggiungono poi sperimentazioni nei licei e istituti tecnici quadriennali per un totale di circa 1.000 nuove classi.

I provvedimenti mirano anche in questo caso alla sinergia tra istruzione, università e mondo del lavoro.

Riforma del sistema ITS

Vediamo ora la riforma riguardante il sistema ITS.

Si tratta di provvedimenti mirati alla semplificazione dell’organizzazione e della didattica.

L’intento è anche quello di aumentare il numero degli istituti così come quello degli iscritti per allineare il sistema di domanda e offerta di lavoro.

Si vuole pertanto migliorare il collegamento tra scuole e imprenditori. Tutto ciò sarà possibile attraverso dei corsi job-oriented avanzati in sei aree:

  • efficienza energetica;
  • mobilità sostenibile;
  • nuove tecnologie della vita;
  • nuove tecnologie per il Made in Italy;
  • tecnologie innovative per il patrimonio culturale e attività connesse;
  • tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Riforma del sistema scolastico

Il PNRR si prefigge l’obiettivo di riorganizzare il sistema scolastico secondo due aspetti:

  • numero di studenti per classe
  • dimensionamento della rete scolastica

Come già previsto dalla riforma sul nuovo reclutamento docenti, la natalità continuerà a scendere nei prossimi anni, comportando una riduzione del personale scolastico.

Come conseguenza, si ridurranno i numeri degli studenti per classe, a vantaggio della qualità di insegnamento.

Ma quando verranno attuate tutte queste riforme?

Tutte queste riforme saranno adottate entro la fine del 2022.

Aspettiamo ulteriori aggiornamenti.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: unsplash.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.