messa-a-disposizione

Messa a Disposizione per il Piano Scuola Estate

Il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha in programma per i prossimi mesi dopo la fine dell’anno scolastico il Piano Scuola Estate, grazie a cui gli istituti potranno attivare progetti estivi di tipo didattico-disciplinare o di altro tipo con l’obiettivo di recuperare l’apprendimento o la socialità andati persi nel corso di due anni scolastici in pandemia.

Continua a leggere

quali_classi_di_concorso

Classi di concorso: sai come scegliere le tue?

In questi giorni si parla tanto del fatto che l’art. 59 del Decreto Sostegni bis prevede che chi non supererà le prove del concorso ordinario non potrà più ritentare la partecipazione per la stessa classe di concorso l’anno successivo. Il che riporta al centro la questione fondamentale del conoscere bene quali sono le classi di concorso a cui si ha potenzialmente accesso.

Continua a leggere

concorso_ordinario

Decreto Sostegni Bis in Gazzetta: cosa prevede per scuola e concorso ordinario

Novità sul fronte per i concorsi scuola: dopo le ultime novità dal Decreto Sostegni bis pubblicato in Gazzetta Ufficiale, sembra che ci sarà una vera rivoluzione nelle modalità del concorso ordinario.  Con l’iter parlamentare il Decreto potrebbe ancora subire delle modifiche, ma sicuramente ci saranno dei cambiamenti importanti nel mondo della scuola.

Continua a leggere

concorso_ordinario

Concorso ordinario scuola, ecco come cambiano le regole!

Il Decreto Sostegni bis ha portato ad alcune novità per il tanto atteso concorso ordinario, stabilendo nuove procedure. Si va verso una semplificazione delle prove e l’obiettivo di portare in cattedra già da settembre 3.005 candidati delle discipline scientifiche STEM (ovvero le materie relative a Science, Technology, Engineering and Mathematics) e poi, il prossimo anno, tutti i docenti delle altre classi di concorso. Vediamo quindi quali sono queste modifiche alle regole del concorso scuola.

Continua a leggere

inviare_mad_estate

MAD scuola prima dell’estate: il momento è ora!

Si sta avvicinando la fine delle lezioni e la conclusione dell’anno scolastico. Qualcuno penserebbe quindi che è finita: ormai, di occasioni per lavorare nelle scuole non ce ne saranno più e bisognerà aspettare settembre. Sbagliato! Infatti, l’inizio dell’estate è da sempre uno dei momenti più indicati per inviare una MAD scuola per farsi affidare incarichi di supplenza! 

Ecco perché devi tentare un’ultima volta e inviare subito una domanda di messa a disposizione negli istituti!

Continua a leggere

stipendio_insegnanti_superiori_quanto_guadagnano

Stipendio insegnanti superiori: quanto guadagnano?

Chi decide di diventare insegnante lo fa soprattutto per vocazione. Insegnare è una vera e propria missione di vita, ma non dimentichiamoci che quello del docente è un lavoro a tutti gli effetti e, come tale, è retribuito secondo regole molto precise. In particolare, in questo articolo analizzeremo lo stipendio insegnanti superiori, per rispondere alla domanda: ma quanto guadagna un docente di scuola secondaria di II grado?

Continua a leggere

graduatorie_docenti_2022

3 cose da fare per scalare le graduatorie docenti 2022

Le graduatorie docenti sono tra i canali di accesso nel mondo della scuola. Vengono aggiornate ogni 2-3 anni, e il prossimo update è previsto proprio per il 2022. Ancora una volta, quindi, i docenti avranno modo di iscriversi e aggiornare il loro profilo e, nel caso finiscano nelle posizioni alte di GPS e GI, ottenere vantaggiosi incarichi di supplenza negli istituti.

Ma come si ottiene questo posizionamento favorevole? O meglio: ci sono dei trucchi per scalare le posizioni nelle graduatorie docenti? La risposta è sì, e consta di 3 diverse strategie che puoi attuare fin da subito per aspirare ad ottenere una migliore posizione nelle graduatorie 2022.

Continua a leggere

stipendio_insegnanti_medie

Qual è lo stipendio insegnanti delle scuole medie?

Lavorare come insegnante è una vocazione, ma sicuramente ha anche il suo lato economico da considerare. Il lavoro del docente viene retribuito in base a dei contratti nazionali, che stabiliscono precisamente qual è lo stipendio insegnanti da percepire nel caso sia di contratti a tempo indeterminato sia determinato. In questo articolo, in particolare, analizzeremo quanto guadagna un insegnante delle scuole medie!

Continua a leggere

lavagna_lim

Lavagna LIM: tutto quello che devi sapere

La lavagna LIM rientra ormai tra gli strumenti irrinunciabili di un buon docente. Ecco perché conoscerne a fondo i meccanismi e le modalità può aiutare un insegnante a svolgere al meglio il suo compito, favorendo un approccio didattico più immersivo e al passo con i tempi odierni. Vediamo insieme quali sono le principali caratteristiche della LIM e come sfruttarle al meglio durante le lezioni in classe!

Continua a leggere

requisiti_graduatorie_docenti

Come inserirsi nelle graduatorie docenti: guida a requisiti e titoli

Inserirsi nelle graduatorie docenti è sicuramente uno dei modi migliori per assicurarsi il lavoro nella scuola. Ma come funzionano le graduatorie e, soprattutto, cosa serve per diventare supplente e iniziare a muovere i primi passi in questo mondo? La guida di Docenti.it di oggi è una panoramica sui titoli di accesso e i requisiti per iscriversi nelle graduatorie, insieme a qualche consiglio per assicurarsi il lavoro grazie a un buon posizionamento.

Continua a leggere

stipendi_insegnanti

Stipendio insegnanti elementari: quando guadagna un docente?

Lavorare come insegnante è senza dubbio uno dei lavori più soddisfacenti. Ma il lavoro è pur sempre lavoro, e come tale anche la retribuzione riveste un ruolo importante nella scelta di intraprendere una carriera nel mondo della scuola. In particolare, molti si chiedono quale sia lo stipendio degli insegnanti delle scuole elementari. Noi di Docenti.it oggi affronteremo il tema per dare un quadro chiaro di quanto guadagna un docente

Continua a leggere

docenti_precari

Docenti precari: in arrivo nuove assunzioni scuola con riconoscimento titoli e merito?

Sta riprendendo sempre più piede l’idea di organizzare le assunzioni scuola sulla base del riconoscimento dei titoli, dei meriti e delle esperienze dei docenti precari attualmente in cattedra. Ad aprire la linea è il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, che ha parlato di reclutamento insegnanti nel corso dell’audizione del 4 maggio davanti alle Commissioni Istruzione e Cultura di Camera e Senato.

Continua a leggere