Rinuncia supplenza GPS per nomina Concorso Straordinario Bis: si può?
Condividi l'articolo

Un docente può chiedere la rinuncia supplenza GPS?

Alcuni aspiranti sono in attesa di nomina da Concorso Straordinario Bis.

Cosa accade se rinunciano all’incarico da GPS per la nomina da concorso?

Rinuncia supplenza GPS: cosa accade

In questi giorni gli Uffici Scolastici stanno pubblicando le nomine dalle graduatorie GPS per le supplenze scuola.

Con l’OM n. 112/2022 si definiscono le sanzioni nel caso in cui un docente decida di rinunciare all’incarico o di abbandonarlo.

Innanzitutto, la rinuncia e la mancata presa di servizio comportano la perdita della possibilità di ottenere incarichi al 30 giugno e 31 agosto per tutte le CdC e posti di insegnamento di ogni grado d’istruzione per cui l’aspirante abbia titolo per l’anno scolastico 2022/23.

Invece, l’abbandono del servizio comporta la perdita della possibilità di conseguire supplenze al 30 giugno e 31 agosto per tutte le CdC e posti di insegnamento di ogni grado d’istruzione per l’interno periodo di vigenza delle graduatorie medesime.

Nell’ultimo caso parliamo quindi degli anni scolastici 2022/23 e 2023/24.

Detto questo, dobbiamo ricordare che ci sono aspiranti che hanno partecipato al Concorso Straordinario Bis.

Tali aspiranti, se vincitori, che cosa dovranno affrontare?

Potranno eventualmente rinunciare ad un incarico di supplenza per prendere la nomina da concorso?

Concorso Straordinario Bis: la procedura

Il Concorso Straordinario Bis è stato indetto come procedura straordinaria per i posti della Scuola Secondaria.

Saranno create delle Graduatorie di Merito dalle quali gli aspiranti vincitori saranno assunti a tempo determinato nell’a.s. 2022/23.

Nello stesso anno dovranno affrontare un percorso di formazione universitario con relativa prova, unitamente all’anno di formazione iniziale e prova.

Solamente con il superamento delle prove potranno finalmente essere confermati in ruolo nell’a.s. 2023/24.

Ora, il docente nominato da concorso può rinunciare alla supplenza da GPS?

Rinunciare alla supplenza

Non ci sono sanzioni per il docente che decide di rinunciare ad una supplenza da GPS per la nomina da Concorso Straordinario Bis.

La sanzione subentra se il docente lascia la supplenza in corso d’opera, per cui si applicano le disposizioni previste dal sopracitato OM.

Ma, in ogni caso, l’aspirante potrà essere assunto a tempo determinato nell’a.s. 2022/23 come previsto dall’iter del concorso.

Svolgere la supplenza da GPS insieme alla nomina da concorso non è invece possibile.

Ecco infatti che cosa si precisa dall’Ufficio Scolastico di Foggia: “i docenti assunti da Concorso Straordinario Bis non possono svolgere anche supplenze ordinarie per l’a.s. 2022/2023, in quanto già destinatari di contratto a tempo determinato in virtù del citato concorso“.

Leggi anche:

E seguici su Facebook e Instagram.

Photo credit: pexels.com

author-avatar

Veronica Conti

Classe 1998, è studentessa e insegnante di musica. Ha conseguito il Diploma di Violoncello nel 2018 e, due anni dopo, il Diploma Accademico di II Livello in Violoncello presso il Conservatorio di Cesena. Frequenta il terzo anno all'università di Urbino, Lingue e Culture Straniere profilo linguistico-aziendale, ed è tirocinante presso Docenti.it.